CURIOSITA’ PER LE PROSSIME VACANZE O PER LE USCITE A RISTORANTE

Io sono un bravo cliente
Voi mi conoscete. Io sono il bravo cliente. Non reclamo mai, non importa il servizio che ricevo.
Se al front office vengo accolto con freddezza o il centralino non risponde tempestivamente, io aspetto in silenzio.
Quando  entro nella mia camera d’albergo e vedo il lavabo del bagno sporco, la camera impolverata, il letto in disordine, io non dico niente. Io non credo che la risposta sia l’arroganza. Diciamo che io sono stato educato bene. Io vado in un ristorante e aspetto, aspetto mentre la cameriera parla con il suo collega e non si interessa di vedere se il mio piatto e’ pronto. A volte, qualcuno viene dopo di  me ma viene servito prima, ed io non dico una parola. La zuppa e’ fredda o il latte e’ inacidito nel mio caffe’, io sono un bravo cliente e non dico nulla.
Quando vengo servito al ristorante non rimando indietro un piatto poco buono, ho imparato che il cameriere non e’ mai d’accordo con me.
La vita e’ breve, troppo breve per  dar peso a questi problemi, per il valore di pochi euro.
Io non critico mai, non contesto mai, non mi sognerei mai di fare una scenata in pubblico come ho gia’ visto fare altrove. Sarebbe sciocco. Io sono un bravo cliente. adesso ti dico chi sono io: io sono il cliente che non torna mai piu’.
Questa e’ la mia piccola vendetta per essere stato maltrattato. Ecco perche’ per me tutto va bene, io so di non dover tornare piu’.
E’ vero io non riesco a dire cio’ che sento, basterebbe un buon reclamo; ma io lo so che la mia vendetta e’ piu crudele.
Infatti, un bravo cliente come me, moltiplicato per altri che hanno la mia stessa idea, puo’ anche rovinare un’azienda e in questo mondo ce ne sono tanti bravi clienti come me. Quando veniamo maltrattati noi andiamo da un’altra parte. Noi insieme priviamo voi e l’azienda di centinaia di migliaia di euro ogni anno.
Ride bene, si dice, chi ride ultimo. Mi fanno ridere  quando li vedo spendere pazzescamente tutti quei soldi in pubblicita’, cercando di riaccattivarmi, quando sarebbe stato sufficiente essere cordiali fin dall’inizio con un sorriso.

                                                                        IL BRAVO CLIENTE


Commenti da Facebook

7 Commenti

  1. sweet77

    Io sono un bravo commerciante

    Voi mi conoscete.Io sono il bravo commerciante.Non reclamo mai,a me importa del servizio che offro.Io il front office,non so neanche che cavolo e’.L’unica camera che vedo impolverata e’ la mia quando torno a casa da lavoro tardi,ed e’ ancora li che mi aspetta da stamattina per essere pulita.Anche io sono stato educato bene,pero’ al ristorante non ci vado mai perche’ devo preparare da mangiare per gli altri.Quando un cliente parla con qualche suo amico,mentre io aspetto come un deficente dietro al banco la sua ordinazione,io resto ad aspettare.Quando parlano tutti insieme facendo a gara a chi devo servire prima,io sono un bravo commerciante e non dico nulla.Quando mi pagano e dal prezzo gia’ bassissimo pretendono lo sconto,ho capito che il cliente non e’ mai d’accordo con me.

    La vita e’ breve,troppo breve per dar peso a questi problemi,per il valore di pochi euro.Io non critico mai,non contesto mai,non mi sognerei mai di rispondere male come ho visto fare altrove.Sarebbe sciocco,io sono il bravo commerciante,adesso ti dico chi sono io:Io sono il commerciante che aspetta in silenzio.

    Per me tutto va bene,perche’ so che tornera’.E’ vero io non posso dire cio’ che sento,davvero non posso,ma io so che che la mia vendetta…………PURTROPPO NON CE L’HO,PERCHE’ QUEL CLIENTE PUO’ ROVINARE LA MIA AZIENDA.Quando venite maltrattati, voi andate da un’altra parte,quando veniamo maltrattati noi, dobbiamo abbassare la testa e restare li.

    Mi viene da piangere,quando pazzescamente butto tutti quei soldi in pubblicita’, per dei volantini che probabilmente nessuno leggera’.

    Sarebbe bello se bastasse un sorriso………..Laughing

    IL BRAVO COMMERCIANTE

  2. falco

    Sono un cliente gentile, cerco di dare il meno fastidio possibile a tutti i commercianti a cui mi rivolgo e cerco nel limite del possibile di essere un po abitudinario.

    Un giorno, di un paio di anni fa, accadde:

    Esco da casa e, come ogni mattina, mi reco al solito bar per un caffè, il bravo commerciante prontamente mi serviva mettendo sul banco un piattino sottotazza un pò imbrattato dal pollice dello stesso. Cosa per nulla grave.

    Allora io, pensando di avere acquisito negli anni col bravo commerciante un po di confidenza, con tono molto, molto, molto, molto, scherzoso gli faccio notare l’anomalia.

    Il bravo commerciante con tono molto severo mi redarguisce con la frase:

    << UAGLIO' STATT CALM!!!>> e con attegiamento nervoso sostituisce la sottotazza.

    Mi ricordai di essere un bravo cliente, senza contestare consumai la bevanda ed uscii.

     All’uscita dal bar mi dissi:

    Cazzo potrò essere un buon cliente ma non un coglione, visto che per farmi un caffè in quel Bar, nel tragitto da casa, ne passo altri otto.

    Allora, a suo tempo, anche io ho applicato la mia piccola vendetta.

    Caro 4 peace in quel bar non ci ho messo più piede.

    Ciao. 

     

     

    1. ASPIDE 65

      Buongiorno, sono un commerciante cerco di fare bene il mio lavoro nel limite del possibile di soddisfare i mie clienti. Un giorno entra nel mio negozio un cliente che di gentile non aveva proprio niente e con tono autoritario mi dice : voglio  metà anguria, da buon commerciante scatto subito al comando dell’autoritario cliente che col dito mi indica l’anguria da tagliare,sempre da buon commerciante gli consiglio un altra anguria secondo me più matura e lui con sguardo quasi indispettito mi dice: tu mi devi tagliare quello che dico io, da buon commerciante obbedisco e taglio l’ anguria che non esce proprio rossa rossa ma che è comunque mangiabile, allorchè il cliente mi dice che non la voleva più perchè non era rosso fuoco , da buon commerciante metto da parte quell’ anguria e gli vado a prendere quella che gli avevo consigliato io,la taglio e con grande sorpresa del cliente è di un rosso fuoco che a confronto la  bandiera di rifondazione comunista sembrava rosa pallido,a quel punto mentre io ero soddisfatto per aver avuto ragione nella scelta del pezzo il cliente autoritario indicando l’anguria mi dice : LO VOGLIO ASSAGGIARE, in quel momento un lampo di terrore ha attraversato la mia mente subito ho pensato speriamo che sia dolce, ed invece secondo il mio cliente quella stramaledetta anguria purtroppo non era saporitaCrye quindi non voleva neanche quella ed è andato via tra lo stupore degli altri clienti senza neanche salutare, è stato allora che ho pensato adesso che faccio lo rincorro e  gliela spacco in testa l’anguria oppure faccio come dice FALCO il coglione?? ho fatto il coglione, ho  pensato io sono un COMMERCIANTE  il cliente ha sempre ragione e a differenza di FALCO non ho consumato nessuna vendetta,sono andato  in FARMACIA  sono entrato ho salutato i tutti i presenti, ho salutato il dottore ho chiesto : dottore mi può dare 10  confezioni di MALOX per cortesia, ho pagato ho ringraziato e salutato di nuovo tutti e sono uscito pensando, chissà se mi sono comportato da BUON CLIENTE?UndecidedInnocentLaughing

      1. For Peace

        Devo dire che sei stato davvero simpatico con la tua risposta, volevo solo proporre ai naviganti una curiosità, non voglio assolutamente polemizzare con alcuna categoria, anche perchè in parte ne facciamo tutti parte.

        A presto.

        1. ASPIDE 65

          ti conosco lo so che non era niente di polemico il tuo post ,per fortuna di clienti come quello che ho citato ce ne sono pochissimi la maggior parte dei miei clienti meritano tutti il massimo rispetto.

          ti saluto    buona domenicaCool

        2. sweet77

          Neanche io voglio polemizzare,ho voluto rispondere al tuo post ironizzando anch’io.

          Comunque,anche se non ti conosco,se entrerai nel mio negozio,ti trattero’ sicuramente bene,sono anche io, non contro i clienti o commercianti ,ma contro la maleducazione in generale,non contro la categoria.

          Buona serata for peace,io vado a fare il mio dovere da buon commerciante.Wink

          1. Wiseman

            ragazzi, forse la soluzione è molto semplice, basterebbe che ognuno trattasse l’altro come vorrebbe essere trattato lui! o no? è chiaro che chiunque non si attenga a questa norma elementare sia fuori gioco.

            Buona domenica a tutti

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi