ONDATA DI FREDDO IN ARRIVO

Dopo molti giorni dominati dall’alta pressione il tempo sta per subire un rapido quanto drastico cambiamento.
Nell’immagine si nota il grande fiume gelido che in queste ore sta viaggiando sui territori dell’Europa orientale e della Russia occidentale esso nelle prossime ore inizierà a procedere verso sud-ovest, con un movimento definito “anti-zonale”, cioè contrario al normale flusso delle correnti nell’atmosfera terrestre.
Il nucleo gelido già domani pomeriggio solcherá i cieli dei Paesi della penisola balcanica, apportando su queste aree un deciso peggioramento nevoso. Nel frattempo sulla Basilicata si inizierà ad avvertire il richiamo del nucleo gelido, con nubi in aumento e temperature in lenta diminuzione.
Sabato il nocciolo freddo (avente temperature di -33°C a 5400 metri) traslerá velocemente verso il sud Italia e la Basilicata, dove apporterà un deciso peggioramento. Irromperanno forti venti gelidi da nord est, mentre le temperature caleranno fino ai 2/3°C. Le precipitazioni saranno invece scarse poiché l’aria fredda sarà di estrazione continentale, quindi secca; il nostro territorio avrà quindi a che fare con veloci annuvolamenti in grado di apportare locali e deboli piogge, con fioccate a partire dai 300 metri di altezza
Già da domenica mattina il tempo migliorerà, anche se permarrá un forte grecale con temperature ancora basse . Su questo maggiori dettagli nei prossimi aggiornamenti.



Commenti da Facebook

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi