domenica 19 Settembre 2021

Pietro Scaramuzzo – Brevi storie

La copertina di
BREVI STORIE

Brevi storie
Alcuni brani:
Le comari dei paesini
Il santo e la piccina
La tartaruga

Dopo anni di silenzio totale finalmente un musicista montese tenta di uscire dal ristretto gruppo di amici e appassionati e si affaccia nel mondo della musica che conta pubblicando un CD tutto suo. Sto parlando di "Brevi storie", opera prima di Pietro Scaramuzzo, talentuoso cantautore lucano che da alcuni anni dimora tra le splendide colline toscane.
La sua esperienza musicale comincia con i "Lord Admiral’s Man", formazione che si rifà ai gruppi anni settanta che hanno fatto la storia della musica (Led Zeppelin, King Crimson, Genesis, etc). In questa fase il testo non esiste, o meglio, consiste in uno scimmiottamento dell’inglese. L’importante è reinterpretare le canzoni dei gruppi suddetti senza però soffermarsi sul testo. La musica prima delle parole.
Piano piano, poi, Pietro Scaramuzzo si avvicina alla canzone d’autore italiana realizzando che il testo è il vero fondamento della musica intesa come arte. Un percorso di autocoscienza e di lungo studio, passando tra i dischi di De Gregori e De Andrè, di Gaber e Guccini, autori che lo influenzeranno in maniera decisa.
Il brano "le comari dei paesini" contenuto nel suo CD è un classico esempio di brano alla De Andrè: musica spartana ma testo chiaro e incisivo!

Ulteriori informazioni su Pietro Scaramuzzo e la sua band (validi musicisti anche essi montesi DOC) possono essere recuperate sul sito web collegato al CD "Brevi storie": http://www.brevistorie.it

PIETRO SCARAMUZZO
LA BAND
basso:
Fabio Colamonico
chitarra:
Roberto Matera
batteria:
Vito Mazzone

Commenti da Facebook

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Translate »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi