Dolce consort ensemble si esibisce davanti al Papa

Sono pronti per partire verso Roma e la Basilicata, i componenti del Dolce Consort Ensemble, il laboratorio di musica antica con sede a Tezze, composto da una quarantina di ragazzi. Suoneranno per Papa Francesco, dopo averlo incontrato, lo scorso anno, in udienza privata, nel giorno di San Valentino. «Stai facendo una grande cosa, non mollare» questa una delle frasi che il Santo Padre pronunciò a Mara Fiorese, presidentessa del gruppo da più di due anni. «Abbiamo ricevuto una telefonata direttamente dal Vaticano – racconta Mara – e, finalmente, partiamo. Suoneremo per il Santo Padre la mattina di mercoledì». Ma il viaggio in musica del gruppo proseguirà per una serie di concerti che riprendono alla mattina del 25 a Miglionico, Capitale della Cultura per quel giorno e, alla sera, a Salandra, città natale del direttore dell’ensemble Nicola Santochirico. Il giorno successivo il gruppo sarà a Matera, per concludere il tour a Montescaglioso, il 27 aprile. «Tutto questo è il frutto del grande impegno svolto dai sindaci di Tezze Valerio Lago e di Montescaglioso Vincenzo Zito – continua Fiorese – che, con non poche difficoltà, si sono prodigati per realizzare il sogno dei ragazzi». •


Commenti da Facebook

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi