Nuovo dosso e traffico in tilt

Stamattina traffico paralizzato a Montescaglioso. I lavori per il nuovo manto stradale con installazione dei dossi hanno diviso in due il paese con via Cavour a sopportare l’intenso traffico di agosto. E inevitabilmente Montescaglioso è diventata come nuova Delhi. Mezz’ora per fare 20metri, clacson, gente inferocita, smog a gogo!!!!
Mi chiedo: qualcuno ha pensato a un piano del traffico prima di avviare i lavori?

traffico1

traffico2

traffico3

traffico4


Commenti da Facebook

21 Commenti

  1. RAVILO

    Un settore quello die laovir pubblici comunale montese che non si ferma più , arrivano le grandi opere per il nostro paese , il secondo attraversamento pedonale rialzato sta prendendo forma , dopo che il primo è stato anche colorato con la dovuta segnaletica stradale , il nuovo manto stradale sulle strade cittadine sta per essere terminato e il paese sta assumendo un nuovo e piu’ bel volto. Anche la scuola media , quella nuova sta prendendo forma , altro che favole insieme alla miriade di opere che questa amministraizone ha ancora in mente , per cambiare finalmente Montescaglioso e trasformare davvero il paese in città.

    1. vale461mito

      Caro Ravilo non ci siamo! Fare tutto sto macello in pieno Agosto, col sole a picco, non ha senso, perchè non fare tutto questo di sera? Oppure scegliere un momento diverso da quello estivo, che come al solito è pieno di gente!

      Comunque le opere saranno pure utili, ma le modalità sono totalmente sbagliate, poi stamattina sembrava di stare a Milano (giusto Ciffo?) e mica siamo una metropoli, forse dovremmo essere più vicini ai problemi ambientali ed evitare di prendere la macchina per fare dieci metri, risparmieremmo sul Carburante e anche la salute ne gioverebbe, ma come al solito nel mondo di oggi si preferisce fare un dosso artificiale piuttosto che sensibilizzare i cittadini, e cosi capita che un paesino di 10mila abitanti (circa) si ritrovi a gestire una mole di traffico pari a quella di una Metropoli nelle ore di punta. Scusate lo sfogo, ma le contraddizioni mi danno fastidio.

      Tutti in piedi sul divano!!

  2. PINO69
    Allora vi spiego una cosa in altri comuni la segnaletica stradale viene effettuata di notte proprio per evitare questi casini di traffico lo dico per esperienza lavorativa e non solo la vernice non viene sporcata subito dalle gomme o no? E per i dossi avete pensato a un mezzo di soccorso che va di fretta es. un ambulanza fra l’andata e ritorno quanto tempo perde.
    1. sweet77

      Pino 69,tu non lo sai ancora ma dentro di te,e’ nascosta la gioia immensa per questi dossi…………Anche io come te ero un po’scettica,ma ora mi sono convertita!COME ABBIAMO FATTO A VIVERE SENZA FINO AD ORA?:?  :-?  :puzzled::D  :-D  :lol:

  3. CHERRY

    Io dico che se ci abituassimo ad andare un po’ piu’ a piedi e usare meno la macchina tutto quel casino come nelle foto non si doveva creare e poi voi pensate che se i lavori li facevano di notte non si doveva lamentare nessuno? immagginatevi voi mentre dormite la notte sentire il martello pneumatico non credo sia un bel sentire specie se la mattina vi dovete alzare presto per andare a lavorare , per  le ambulanze: comunque nel centro abitato devono andare piano altrimenti si rischia di procurare danni a chi prova anche ad atraversare la strada ,abituatevi a l’idea che  ne faranno 5 mica per ogni dosso si puo’ fare una polemica

     

    1. RAVILO

      Non ci voleva molto stamane a lasciare le macchine e ad andare a piedi tanto il 70% delle auto andava a passeggio quindi , non vi lamentate…E comunque la segnaletica è stata fatta nella notte scorsa….Se i lavori si facevano di notte non si poteva dormire di poemriggio neanche di mattina neanche e quan sonna fa mai???

    2. PINO69
      Caro o cara CHERRY non parlavo di martello pneumatico di notte ma della segnaletica stradale che significa la verniciatura e mi ripeto si fanno di notte in tutta Italia per tanti motivi : caldo eccessivo,meno traffico,meno pericolo per gli operai e miglior risultato del lavoro finito ecc.  
  4. giulianob83

    Si cerca di fare troppe cose e male, e poi la scuola media è stato l’ultimo dei pensieri di questa ammistrazione visto che i lavori sono stati avviati dopo 6 anni dalla prima elezione a Sindaco di Venezia .Infine non mi sembra affatto di vivere in una città, nonostante il titolo assegnato dal presidente della repubblica, visto che per parlare di città si parla di comuni con almeno 40.000-50.000 abitanti, strade larghe e strutture adeguate e non c’è bisogno di installare inutili dossi.

  5. vince_ditaranto

    Buon pomeriggio,

    mi sembra ancora una volta palese il fatto che la nostra amministrazione si muove senza un minimo di pianificazione. Lo sanno anche i bambini che non puoi bloccare le “arterie” del paese nelle settimane più affollate dell’anno. Il discorso macchina o non macchina è molto relativo e richiamarlo significa spostare il tiro, giusto per rispondere al sempre obiettivo Ravilo :wink:. Non so come continuare, perchè sarebbe davvero interessante ascoltare una replica sulle motivazioni che spingono a fare i lavori i nquesti giorni. Altre ragioni non mi vengono se non quelle che muovono un padrone di casa che prima della festa vuole dare una pulita grossolana alla casa prima di ricevere ospiti. Il solito sensazionalismo politico, a cui questa amministrazione ci sta, ahimè, abituando. Sono ormai anni che si è messo mano al rifacimento architettonico del paese, e questa è cosa ammirevole, ma ad oggi è imbarazzante la mancanza di un piano per regolare il traffico, soprattutto nei mesi “caldi”. Potrebbe essere un inizio, dal punto di vista della sensibilizzazzione, la pubblicità progresso inserita nel programma dell’estate montese che invita a lasciare la macchina a casa il più possibile. Iniziativa lodevole. 

    Ripeto, per chiudere, che sarebbe interessante ascoltare le motivazioni che hanno spinto a fare questi lavori proprio ora. Il disagio è davvero notevole.

     

    1. LM 2500

      Speriamo che il carro di San Rocco non tocchi sotto quest’anno visto che le zolle crostali hanno creato per adesso solo due dossi...Per Cherry per quanto riguarda le ambulanze deve essere la gente a spostarsi visto che e’ in atto un soccorso…Comunque forza Montescaglioso il paese che non va mai in ferie..

  6. RAVILO

    Da domani mattina non ci saranno piu’ problemi , il nostro paese riaprirà completamente senza lavori in corso e con il look rifatto , cari montenettiani l’importante non è quando le cose si fanno l’importante e che si facciano….E QUESTA AMMINISTRAIZONE LE STA FACENDO A DIFFERENZA DI QUALCHE ALTRA AMMINISTRAZIONE…..

    1. Roberto156

      ma parole furono piu’ chiare e giuste QUESTA AMMINISTRAIZONE LE STA FACENDO A DIFFERENZA DI QUALCHE ALTRA AMMINISTRAZIONE…..

       

      ma sai forse a qualcuno vengono i sensi di colpa per non averle fatte e dunque deve in qualche modo pararsi il ………. la migliore difesa ?? L’ attacco ci siamo capiti

  7. lazarum

    …mi dispiace solo che si siano dimenticate molto presto le persone decedute a Montescaglioso perchè investite da un’automobile o da una motocicletta e mi riferisco a chi ha perso la vita all’interno del nostro paese a causa dell’alta velocità di qualche spregiudicato pilota cerebroleso. Mi chiedo ma per quale insano motivo si deve sempre corre ai ripari e mai prevenire,siamo in attesa della prossima vittima? La notte partono gli “imbecilli” a tutto gas magari con qualche birra in corpo e la convinzione di riuscire a frenare prima dell’impatto oppure la maledetta spavalderia di avere i riflessi di un felino e schivare l’ostacolo, poi “l’ostacolo” ci lascia la pelle, allora tutti con i volti cupi a dire e ridire parole vomitevoli. Non è possibile che nel centro del paese dalla piazza alle vie periferiche si sentano automobili e motocicli che “tirano” fino a tre marce…ma dico siamo impazziti? questi criminali vanno fermati con tutti i mezzi possibili e se ci costa qualche scomodità, ben venga meglio mugugnare che finire in una bara. Per quello che conta tutti posso opinare sull’estetica o sulla messa a norma i tali strutture( i dossi della contesa…), ma se ci sono risultati non si potrebbe una volta tanto dire che salvare una vita (fosse solo una vita…) è più importante che essere a favore o contro? maledetto dualismo, maledetto spirito di contrapposizione. Facile parlare quando la morte non ti è venuta trovare in casa ma se si può evitare che accada perchè non farlo?

    Ma i dossi non bastano, dobbiamo cambiare la cultura ed educare al senso civico i ragazzi promuovendo corsi di giuda sicura magari organizzati dall’amministrazione locale oppure immaginare una gironata di sensibilizzazione alla prudenza sulla strada, poichè come  dicevano gli antichi a tutto c’è rimedio tranne che alla morte e che ovviamente la cura è nella prevenzione, immagino che se un ragazzo ci lascia la pelle è un po diffcile fargli capire che non avrebbe dovuto correre…e poi noi per minimizzre e sfuggire al gelido abbraccio della mietitrice diciamo, ha fatto una bravata….come tenare di svuotare il mare con un cucchiaino. Ricordarci di chi ha perso la vita sulla strada è un nostro preciso dovere, far conoscere i nomi ai nostri ragazzi è un compito che spetta a chi sa e quelle tragedie le ha vissute e non solo sulla propria pelle, non è necessrio perdere un padre, un fratello, una sorella, un amico, quello che accaduto negli utlimi 20 anni nel nostro paese lo sappiamo in tanti,

    ripeto

    non dimetichiamo

    propongo

    cerchiamo di fissare un giorno della momoria in cui nel nostro paese si ricordino le vittime della strada ed organizziamo corsi sulla giuda sicura

    purtroppo oggi di auto e moto in italia si muore…ed anche troppo.

    “Gli incidenti stradali provocano ogni anno in Italia circa 8.000 decessi (2% del totale), circa 170.000 ricoveri ospedalieri e 600.000 prestazioni di pronto soccorso non seguite da ricovero; rappresentano inoltre la prima causa di morte tra i maschi sotto i 40 anni.”(fonte ministero della Salute)

    …oggi tra di noi ci sono 8.000 morti che camminano e non lo sanno, tutti possiamo essere i prossimi…pensiamoci.

    laz

    1. ZODD
      concordo a pieno con Laz , era in mente una ricorrenza del genre lo avevo  proposto ai motociclisti . fare una giornata sulla guida sikura mostrando immagini forti , le stesse immagini suate dalle riviste motociclistiche , che invitano i lettori a notare la differenza di incidenti con o senza protezioni adeguate , quali tute caski , cinture e quanto altro…. ma … non ho avuto risposta alcuna pur avendo interpellato piu volte la famigerata Pegasus Club. e forze dell’ordine…. mha spero che qualkuno rieska li dove io ho tentato e laz riproposto …. xke perdere amici sulla strada fa male .
    2. Roberto156

      Meglio non si poteva esplicare il problema grazie per averlo fatto ovviamente sono pienamente d’ accordo in aggiunta dico che una soluzione per favorire la prevenzione sarebbe forse una certezza della pena ?? a partire da un senplice verbale superi i limiti ti multo ma ti do’ una stangata di quelle che te le ricordi e magari la prossima volta prima di andare via a manetta ci rifletti ciao

      1. Roberto156

        e basta con sta’ politica

        possibile che se una cosa non si fa’ Critichiamo se la si fa’ troviamo un motivo per criticare ma parliamoci chiaro quanti a montescaglioso usano la macchina o la moto dalle prime ore del mattino solo per fare il giro del paese aspettando l’ora di pranzo ?? sono sicuro che almeno il 50% delle macchine intrappolate nel traffico non avevano un motivo essenziale per esserlo non ci sara’ forse un tantino di comodita’ nelle persone ??

        Fateci caso ma tanto lo sapete di gia’ la sera si passeggia ormai in macchina (sali e scendi , parcheggi come ti pare ti fermi a chiacchierare e te ne fotti della colonna che si crea dietro di te ) e magari il piu’ inbecille del clan per far vedere quanto e’ grande riparte anche incavolato per i clacson a tutta birra e poi quando si fa’ qualcosa per risolvere un problema non perdiamo l’ occasione di attaccare qualcuno non proprio politicamente vicino . Scusate ma cosi’ non si cresce anzi si resta in dietro molto indietro .

        PS: in macchima non si puo’ andare ??? per una volta fatevi due passi che vi fa’ bene le persone piu’ anziane vanno a piedi per fare la spesa o altre commissioni e noi piu’ giovani ?? solo in auto ?? qualcosa non quadra .

         

        1. vale461mito

          Il problema è il fatto che i ragazzi (ma anche molti adulti) prendono la macchina solo per fare un giro, spendendo carburante inutilmente e mettendo a rischio la loro vita e quella dei pedoni. Non si risolve proprio nulla con questi dossi artificiali, perché tanto tutto si ridurrà a questo: “accelera, frena, passa dosso, accelera” e ti assicuro che già lo fanno, cioè si va veloci fino al dosso, lo si affronta a due all’ora e si ritorna a tirare! Bel modo per farsi male, lo so, ma anche bel modo per dimostrare come la testa è quella che conta, e come soprattutto sia inutile costruire questi dossi.

          Sarebbe stata molto più utile una serata con gli esponenti dell’ ACI e con qualche medico che avrebbe potuto spiegare gli effetti dell’alcool alla guida di un qualsiasi mezzo motorizzato. Quello che dico io è che la gente comincia già a fare l’abitudine ai dossi e non fa altro che tirare la macchina o la moto fino al dosso stesso. Il problema non è per niente risolto e già ieri notte ne ho avuto la conferma. Mi dispiace, ma questi dossi li considero solo una spesa inutile.

          Tutti in piedi sul divano!!

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi