mercoledì 21 Agosto 2019

Un montese ai vertici della Viola

I suoi genitori emigrarono negli Stati Uniti negli anni ’60

Il nuovo patron della Fiorentina,Commisso, riporta in Italia il braccio destro Appio

MONTESCAGLIOSO – La notizia
dell’acquisto della Fiorentina dei
giorni scorsi di un Italo America-
no si incrocia con l’attività
dell’associazione Mondi Lucani
di Montescaglioso facendo anti-
cipare di qualche settimana la
notizia del programma messo in
cantiere per il prossimo 17 ago-
sto di una importante iniziativa
che si terrà a Montescaglioso: il
braccio destro di Rocco Commis-
so, il magnate della comunicazio-
ne americana di origini calabresi
che ha acquistato la squadra del-
la Fiorentina, Joe Appio è origi-
nario di Montescaglioso.
Commisso ha stretto il cerchio
insieme ai suoi uomini più fidati
per condurre il “gioco”. Oltre a
Joe Barone braccio operativo del-
la società, è arrivato un altro ma-
nager italo-americano. E’ il vice
presidente della Mediacom. Si
chiama Joe Appio e si occuperà
dell’affare Fiorentina .
Al di là del suo nome che in
realtà è Giuseppe, il suo cognome
è molto diffuso in Basilicata. Joe
Appio infatti è figlio di due luca-
ni che da Montescaglioso emi-
grarono negli anni ‘60 negli Stati
Uniti d’America a Paterson nel
New Jersey dove la comunità
montese ha fatto la storia grazie
alla Società di Mutuo Soccorso
San Rocco oggi ancora attiva.
Mamma Rosa Andriulli e papà
Emanuele in realtà erano desti-
nati ad emigrare in Svizzera, ma
proprio alcuni giorni prima della
partenza, il fato decretò che
avrebbero avuto un futuro in
America. Joe, era ancora in
grembo quando affrontò il lungo
viaggio in nave rischiando di na-
scere in acque internazionali.
Classe 1961 carattere determi-
nato e fiero Joe si impegna nello
studio per affermarsi nel mondo
del lavoro così come i suoi due
fratelli Angelo e Nunzio e la so-
rella Rosanna. Arriva a Media-
com assumendone la vicepresi-
denza.
Legatissimo a Montescaglioso
e alla sua famiglia lucana torna
spesso per le vacanze. Proprio in
questi giorni è stato designato
dall’associazione “Mondi Luca-
ni” a ritirare il “Premio Mondi
Lucani 2019” che si terrà il 17
agosto a Montescaglioso. Caso
ha voluto che quest’anno l’asso –
ciazione guidata dalla giornali-
sta Maria Andriulli, cugina di
Joe, abbia scelto di premiare i lu-
cani nel mondo che operano nel
campo dell’alta finanza e dell’eco –
nomia. L’organizzazione è in iti-
nere e coinvolge oltre che par-
tner internazionali e una fonda-
zione diversi comuni chiamati ad
esprimere un nome eccellente.
Per Montescaglioso, il comita-
to scientifico ha già inviato le pri-
me nomine. Si tratta di top mana-
ger di importanti aziende e ban-
che mondiali.
Tra i candidati c’è proprio Joe
Appio, oltre al top manager della
Pepsi Cola Arturo Petrozza, alla
top manager Florence Ditaranto
ad Antonio Grieco della J.P. Mor-
gan, Francesco Ciannella e Roc-
co Carriero che arriverà dagli
Hampton dove è amministratore
di patrimoni milionari.
Molti altri lucani si aggiunge-
ranno a queste eccellenze, che pe-
rò ci dice la presidente della
“Mondi Lucani”, dovranno in
qualche modo ricambiare “l’ono –
re” ricevuto tenendo dei wor-
kshop gratuiti sui temi della fi-
nanza e dell’economia rivolti a
giovani studenti lucani e im-
prenditori. E’ il carattere innova-
tivo dell’iniziativa che si inseri-
sce nell’ambito della “Giornata
dell’Emigrazione” alla sua se-
conda edizione e che merita inco-
raggiamento e sostegno istitu-
zionale. Una iniziativa ci dice an-
cora, che vuole testimoniare il va-
lore aggiunto dei nostri lucani
nel mondo e il contributo che pos-
sono dare.
Joe Appio ha promesso che fa-
rà di tutto per esserci e chissà chi
potrebbe portare. Intanto quello
che è sicuro è che quest’anno a
Montescaglioso il 17 agosto si
parlerà di alta finanza ed econo-
mia mondiale.



Commenti da Facebook

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi