Fresco e instabilità in arrivo

Le forti grandinate che giovedì hanno colpito duramente alcune aree interne della regione hanno solamente interrotto temporaneamente un lungo periodo di caldo e stabilità che ha contrassegnato la nostra regione nelle ultime settimane. Il mese di giugno è stato particolarmente siccitoso e luglio sicuramente non è iniziato in modo diverso ( apparte appunto le isolate precipitazioni di qualche giorni fa) rispetto al mese precedente. Da ieri , tra l’altro, le temperature hanno ripreso e per lunedì e martedì sono attesi nuovi picchi termici con valori che localmente si avvicineranno ai 40 gradi nelle aree interne poco elevate e lontane dal mare . Una nuova spinta dell’ anticiclone Nord- africano è infatti pronta ad investire le regioni centro – meridionali italiana dove si soffrirà il gran caldo almeno per altre 48 /72 ore. Poi fortunatamente , i modelli intravedono un netto cambio di circolazione con ritorno a temperature decisamente più sopportabili e vicino alle medie stagionali ( e quindi sensibilmente più basse rispetto ai valori sopramedia delle ultime settimane ).
Questa nuova circolazione riporterà anche delle piogge più o meno organizzate , sempre benefiche in questo periodo dell’anno.

Tendenza successiva : lunedi le tempeature potrebbero toccare i 40 gradi in alcune zone del materano e ai confini con la puglia ; si tratterà dell’ultima lingua di fuoco di questo periodo perché tra martedì sera e mercoledì sono attesi correnti decisamente più fresche da Nord- ovest che introdurranno un tempo più instabile e più dinamico con ritorno di piogge e di locali temporali. A lungo termine sembrerebbe continuare il flusso settentrionale con valori normali di temperatura .


Commenti da Facebook

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi