mercoledì 21 Agosto 2019

Temperature in rialzo almeno fino a mercoledì

A circa un mese dall’ ingresso dell’estate si può già tracciare un primo resoconto di una stagione che ha visto un mese di giugno particolarmente caldo e una prima parte di luglio che,gradualmente,si è allineata alle medie stagionali sia in termini di temperature che in quelle delle precipitazioni. Da oggi ci aspetta un nuovo aumento termico ma sicuramente non vivremo il gran caldo che ha contrassegnato il mese scorso, sfociato poi in una serie di eventi estremi dovuti alla forte anomalia termica. Già nel medio e lungo termine,infatti,si intravede un ritorno alla normalità quanto meno sulle regioni meridionali e su quelle adriatiche. Ogni estate ,dunque difficilmente ricalca le orme della stagione precedente; l’anno scorso c’è stata tanta pioggia e temperature nella media stagionale; due anni fa abbiamo avuto un’estate infinita cominciata ad aprile e finita ad ottobre con tantissimi incendi devastanti e tanta siccità; quest’anno e una via di mezzo, a parte le pazzesche grandinate che hanno colpito duramente le regioni adriatiche. Vedremo se nelle prossime settimane vivremo ancora altri episodi estremi o se la stagione si assesterà sulla normalità .

Tendenza successiva: lunedì e martedì avremo un ulteriore consolidamento del campo di alta pressione che nel frattempo avrà assunto connotati sub-tropicali; aumenterà il caldo su tutta la penisola ,soprattutto nelle zone settentrionali e sulle Regioni tirreniche. Da mercoledì,invece, lo sbilanciamento verso nord dell’alta pressione potrebbe favorire l’ingresso di correnti più fresche provenienti da est. Il caldo,quindi, non dovrebbe durare più di tanto a tutto vantaggio di un clima più gradevole .


Commenti da Facebook

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi