Si respira nel weekend da mercoledì caldo torrido

 

Se per le regioni settentrionali il mese di agosto significa l’inizio di un lento abbassamento delle temperature e condizioni più favorevoli a piogge a piogge e locali temporali , per il sud Italia invece , significa spesso l’acuirsi del caldo , che raggiunge ( quasi sempre nella prima quondicina ) i massimi annuali con valori anche superiori ai 40 gradi, e la mancanza di precipitazioni significative , a parte qualche isolato rovescio o temporale sempre possibile nelle zone interne. Dopo il forte aumento termico di ieri , comunque oggi le temperature sono previste in diminuzione ovunque seppur di qualche grado , giusto per far avvicinare alle medie stagionali . Sulle regioni adriatiche, infatti è previsto il passaggio di un debole fronte freddo che porterà piogge sparse fino alla Puglia , con qualche sconfinamento sulla nostra regione , ma in modo del tutto occasionale . Oggi persisteranno delle correnti settentrionali che addenseranno delle nubi cumuliformi . A metà della prossima settimana assisteremo ad un altra impennata del caldo che precederà un nuovo cavo d’onda che ancora una volta prediligerà il nord Italia . Non si intravedono all’ orizzonte , infatti precipitazioni abbondanti per la Basilicata .

Previsioni per oggi : la pressione tornerà ad aumentare su tutta l’Italia e questo garantirà una domenica di bel tempo, nel pomeriggio ,però , avremo un aumento della nuvolosità cumuliforme . Le temperature scenderanno nei valori minimi e rimarranno stazionari in quelli massimi , con venti da nird e mari poco mossi .

Tendenza successiva ; lunedì ci sarà ancora della nuvolosità. Da martedì ( ma specie da mercoledì ) avremo un nuovo aumento termico con valori decisamente superiori alle medie.


Commenti da Facebook

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi