Oggi Giovedì grasso, la tradizione della salsiccia non si perde

Oggi Giovedì grasso, la tradizione della salsiccia col sugo e ferretti fatti in casa non si perde

Ferretti fatti in casa con salsiccia al sugo


Salsiccia-giovedì-grasso-
Quest’anno il giovedì grasso si festeggia oggi 20 febbraio. Il carnevale, come la sorella quaresima, è festa mobile, dipende da quando cade la Pasqua, ma ha delle certezze, una di queste è il mercoledì delle ceneri. Anche questo mercoledì, primo giorno di quaresima, cambia tutti gli anni, come data sul calendario, ma è sempre lo stesso giorno della settimana da cui si contano i 40 giorni (domeniche escluse) che portano alla Pasqua.
Se dal mercoledì si comincia il periodo di penitenza e digiuno vuol dire che il martedì, quello del 2020 è il 26 febbraio, si deve esaurire tutto il cibo buono (carnevale viene da carnem levare, eliminare, finire la carne) che non si potrà più mangiare (?) nelle settimane successive. Per questo il martedì è il giorno di massimo festeggiamento, quello in cui si dà sfogo a tutte le gioie carnali prima di chiudersi in quaresima

Il secondo giorno più importante fra i giorni di Carnevale è il giovedì grasso che precede il martedì e apre la settimana dei festeggiamenti.
In Basilicata come a Montescaglioso, terra ricca di riti, usi e costumi, si festeggia questo giorno con una ricetta tradizionale, povera, ma non per questo priva di gusto, la salsiccia cucinata con il sugo e con ferretti fatti in casa così come la preparavano nel periodo di Carnevale i contadini o la gente del popolo.

E se è vero, come è vero, che nel mondo moderno le tradizioni tendono a scomparire perché le comunicazioni più facili danno vita a una specie di cultura comune che rischia di essere uniforme e un pochino noiosa, i Montesi “doc” invece non dimenticano e proseguono, anche se lontani dalla propria terra, a coltivare gli usi lucani perchè tradizione non è la testimonianza di un passato concluso, ma una forza viva che anima e informa di sé il presente.


Commenti da Facebook

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi