PLANITALIA, AMARO ESORDIO…

Inizia male la nuova avventura in B2 per la Planitalia Montescaglioso. Infatti il sestetto lucano è stato sconfitto per 1-3 , dal quotatissimo Trani tra le mura amiche del Palawojtyla. Una cornice di pubblica davvero numerosa saluta l’esordio nel nuovo campionato della Planitalia Montescaglioso , clima reso ancor piu’ incandescente dalla presenze delle tifoserie di entrambe le squadre. E’ una squadra nuova quella del Montescaglioso , che ripresenta rispetto alla scorsa stagione la sola riconferma di Daniela Cianflone , data l’indisponibilità di Boyadzhieva. Partono forti le montesi che con le schiacciate di Piscopo e Petkova riescono a costruire un discreto vantaggio , portato in porto nella parte finale del primo set , conquistando il primo parziale per 25-23. I tifosi di casa , galvanizzati dal set vinto ci credono e incitano senza sosta la squadra , ma dall’altra parte salgono in cattedra Rosa Ricci , Di Corato e Giusy Caterina che permottono al Trani di vincere in scioltezza il secondo sul 13-25. Il terzo set si presenta come uno spartiacque indispensabile per puntare alla vittoria , il Montescaglioso cerca di ritrovare se stesso e guidato da un’ottima Cianflone risponde punto su punto alle avversarie fino al 16 pari . E’ a questo punto che la partita prende la via pugliese e il Trani porta a casa il terzo set con il parziale di 17-25 e si porta in vantaggio per 1-2. La Planitalia non c’è più e nonostante il continuo tifo dei loro sostenitori la partita in campo è diventata a senso unico, Rosa Ricci e compagne assumono il pieno controllo del gioco portandosi a casa l’intera posta in palio. Già alla composizione dei calendari , questa prima giornata risultava molto difficile e proibitiva , anche se la vittoria del primo set lasciava ben sperare per la squadra di mister La Fratta. Planitalia che è parsa in palla soprattutto nel primo parziale e che poi ha dovuto cedere ad un sestetto costruito per vincere , ma molto piu’ fresco sicuramente sul piano atletico. Infatti alla lunga ha prevalso la squadra con una maggior e migliore condizione fisica e atltetica e il Montescaglioso ha dovuto lasciare i tre punti alle avversarie anche se con l’onore delle armi. Da sottolineare anche il fatto , che Noemi Piscopo è scesa in campo con uno stiramento all’addome che la terrà lontana dal campo di gioco per 10 giorni e che neanche la condizione della Petkova , aggregatasi al gruppo solo una settimana fa e soprattutto di Mirela Sesti non sono al tope le lacune della loro condizione fisica sono state messe in evidenza durante il match. Dunque se da un lato c’è il rammarico per aver perso la prima partita in casa , dall’altro c’è la consapevolezza di aver giocato con una grande squadra e che con una migliore condizione fisica questa Planitalia potrà dire alla lunga la sua su questo campionato mettendo in difficoltà chiunque. D’altronde il primo set ha evidenziato il fatto che quando la Planitalia gioca come sa , anche il forte Trani deve abdicare , dunque c’e’ da essere speranzosi in vista delle altre partite e si deve continuare a sostenere la Planitalia Montescaglioso alla vigilia di due difficili trasferte , si inizia sabato 27 settembre quando in quel di Salerno le atlete montesi sono chiamate ad un altro proibitivo test…FORZA PLANITALIA MONTESCAGLIOSO.


Commenti da Facebook

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Translate »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi