PRIMA ONDATA DI CALORE VERSO IL CAPOLINEA: NEL WEEKEND TORNANO ROVESCI E TEMPORALI NELLE AREE INTERNE; TEMPERATURE IN DECISA FLESSIONE


Dopo aver apportato una lunga fase improntata al bel tempo e al caldo intenso, nel corso del weekend il promontorio subtropicale cederà il passo all’ingresso di un cavo d’onda di origine atlantica sul Mediterraneo. La giornata di venerdì 3 luglio rappresenterà l’ultimo atto della prima ondata di calore dell’estate 2020 sulle regioni meridionali: ad una mattinata ovunque calda e soleggiata farà seguito lo sviluppo di locali acquazzoni temporaleschi a evoluzione pomeridiana su Appennino lucano e Murge.Nel corso di sabato, dalla blanda saccatura si isolerà una goccia fredda in quota, in rapida evoluzione verso il Centro-Sud: la ULL determinerà condizioni di spiccata variabilità mattutina e l’innesco di nuovi rovesci e temporali nelle ore centrali del giorno a partire dalle aree interne montuose e in successiva estensione fin sulle coste, in un contesto termico in decisa diminuzione. Domenica la circolazione depressionaria si porterà tra il basso Ionio e i vicini Balcani: su Molise, Basilicata e Puglia affluiranno, dunque, più fresche correnti settentrionali sotto forma di venti tesi di Maestrale e Tramontana, forieri di annuvolamenti mattutini lungo la fascia adriatica e di residui acquazzoni nelle ore centrali della giornata a ridosso della dorsale lucana. Avvio di settimana tra ampie fasi soleggiate e ancora qualche disturbo diurno sui rilievi appenninici, in un contesto termico senza eccessi; a seguire, nuovo miglioramento e temperature in deciso rialzo dal 7-8 luglio per effetto di una nuova rimonta anticiclonica a partire dal Mediterraneo centro-occidentale.

 

 

 


Commenti da Facebook

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi