giovedì 24 Settembre 2020

IN MUSICA SOTTO LE STELLE” : CONCERTO DELLA JAM ENSEMBLE


Stelle cadenti e location d’incanto per l’emozionante performance della JAM Ensemble, fondata e diretta dal Maestro Giuseppe Appio, che, nella sera del 10 Agosto, si è esibita nel primo chiostro dell’Abbazia di San Michele Arcangelo di Montescaglioso, con il concerto “In Musica sotto le stelle” , organizzato dall’ Amministrazione comunale locale , nel rispetto delle misure anticovid, e promosso dall’Associazione di Volontariato “Tre Colli”, sostenitrice e divulgatrice, della cultura lucana.. Quello proposto questa sera dalla JAM Ensemble è un “ fil rouge” originale, intenso e coinvolgente, attraverso il quale gli artisti hanno raccontato, in una miscellanea di suoni, voci e immagini, una storia musicale che si è fatta magia vibrante e , a tratti, balsamo per l’anima, capace di trasportare il pubblico in una dimensione che riecheggia il passato, con i riferimenti alle pellicole cinematografiche, e che guarda al futuro, con gli arrangiamenti e le sperimentazioni musicali elaborate dal Maestro Giuseppe Appio . La JAM Ensemble nasce nel 2015, come JAM session vocale e strumentale, da un’ idea del Maestro, allo scopo di creare un sodalizio tra artisti, animati dagli stessi interessi, e offrire, a chi ha passione per il canto e la musica, la possibilità di vivere e condividere un progetto culturale portavoce anche di importanti valori etici, come quello dell’integrazione, anche se il fine agogico è quello di “emozionarsi per emozionare”. Il gruppo, è costituito da una sessione strumentale che si fonde con una originale sessione voci di impostazione classica, jazz e moderna. Il repertorio offerto spazia dalla Musica Epicale a quella Tradizionale , con brani etnici appartenenti alla cultura e tradizione locale, colonne sonore di film di successo e grandi classici internazionali fruibili da un pubblico variegato. Fanno parte dell’Ensemble: professionisti affermati, alunni frequentanti Conservatori di Musica e Licei Musicali, musicisti autodidatti, oltre che Associazioni Musicali operanti nel settore artistico. Di seguito l ’ attuale formazione: Antonietta Capezzera (soprano), Barbara Gigante (soprano), Chiara Ratti (collaboratore artistico , voce, sax e clarinetto, ), Francesca Vinzi (voce e chitarra), Giada Di Lena ( voce), Tiziana Gigante (clarinetto e flauto), Davide Russo (voce), Domenico Vinzi (voce), Fernando Suglia (voce e violino), Pietro Santarcangelo (voce), Mario Paolicelli ( basso elettrico), Massimo Mazzone ( batteria e sequenze), Giuseppe Appio (tastiere, composizioni, arrangiamenti vocali e strumentali).
Ad accogliere il pubblico è il brano, composto dal Maestro, “Ave, Ave Maria” , il cui video, è stato realizzato durante il periodo del Lockdown per sottolineare il messaggio universale di fratellanza e speranza del quale la musica si fa portavoce e strumento in ogni situazione. Poi , attraverso immagini e suoni, si susseguono le interpretazioni musicali che rapiscono il pubblico per condurlo verso una dimensione paradisiaca ideale. Ed è la volta di “ Amenò”, brano intriso di misticismo e atmosfere surreali, con i suoi suoni forti e decisi che riecheggiano di paesaggi misteriosi e affascinanti. Segue “ Star Sky”, che, attraverso note suadenti ed energiche al contempo, incarna pienamente l’eterna lotta tra il bene e il male. E, ancora un crescendo di melodie e ritmi con : “Fight Song”, Immortals”, “Game of Thrones” , “Cry for the Moon”, “I Cavalieri del Santo Graal” fino a “Hymne”, che , attraverso un sincronismo reso possibile dalle eccellenti singole voci, stupisce e coinvolge emotivamente i presenti. Grande emozione ha suscitato l’omaggio al Maestro Morricone con la rivisitazione di “C’era una volta il West”. E , per celebrare e tenere viva la tradizione musicale lucana, sono stati eseguiti i brani “Ninna vola”, “Brigante se more” e “Fiore di Lucania”, trascritti e riadattati dal Maestro Appio, che ha sapientemente trasformato le sonorità piatte di questi canti popolari in armoniosi intrecci vocali con ritmi quasi sempre vivaci. Infine , l’esecuzione di “Victory” , che, ricongiungendosi al primo brano, per le sonorità eteree e l’evocazione di atmosfere fantastiche, ha evidenziato la struttura circolare di questo percorso musicale. Tra il pubblico un ospite d’eccellenza, il compositore storiografo e musicologo montese Maestro Pietro Andrisani che ha apprezzato la performance e il Sindaco Vincenzo Zito che , nel suo intervento, ha elogiato l’alto livello espresso dall’Ensemble , sottolineando quanto la comunità montese sia tradizionalmente vocata alla musica , e auspicando che tali progetti musicali possano continuare a crescere anche con il supporto dell’amministrazione comunale . Il Maestro Appio, esprime soddisfazione per la performance del gruppo e ringrazia quanti hanno partecipato e collaborato alla realizzazione dell’evento, in particolare ciascun componente dell’ Ensemble per la passione , la dedizione e la professionalità dimostrata, certo che tale organico potrà ambire a livelli sempre più alti. Ancora una volta la musica è riuscita a scatenare emozioni forti e ad entrare in maniera intima nei recessi più profondi dell’ interiorità di ciascuno , stimolando i ricordi personali e rendendo possibile uno sguardo verso il futuro.
Letizia Leone


Commenti da Facebook

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi