Calcio, Eccellenza: vernissage del Montescaglioso nel chiostro dell’Abbazia di San Michele Arcangelo

 

Con l’ufficialità della punta Giovanni Bongermino e del Centrocampista Giovanni Giunta, il Montescaglioso del presidente Raffaele Oliva si è presentato alla città, nel chiostro dell’Abbazia di San Michele Arcangelo (Foto di Mario Carruozzolo).

Ha sfilato prima il settore tecnico, con l’allenatore Franco Dellisanti, il secondo Pino Mimosa, il preparatore dei portieri ,Angelo Coretti, il massaggiatore Nicola Altavilla, il preparatore atletico Tommaso Stasi, il fisipterapista Antonio Di Marzio, il segretario Antonio Artuso , i respobsabili della Scuola calcio , Giuliano Dragonetti e Francesco Martinelli. Si è poi passati ai dirigenti : dopo Oliva ,è toccato al vice presidente ,Giuseppe Pietrocola , ai direttori tecnico ,Saverio Abbrescia, e generale Vittorio Digrazio, al responsabile della scuola calcio ,Antonio Dragonetti, all’addetto stampa ,Liborio Martino, ai magazzinieri Bernardo e Michele Venezia. Silvio Mossuto e Antonio Panico. Quindi i soci Francesco Salluce,Vittorio Palazzo,Raffaele Calabrese,Angelo Andriulli e Rocco Braj.
Presente anche il vicesindaco ,nonche assessore allo sport ,Rocco Oliva. Il quale ha sottolineato l’impegno del comune per lo stadio Comunale e, in generale, per la diffusione delle attività sportive nella cittadina montese.
Oliva ha rimarcato i “sacrifici chea società ha” fatto per assicurare a Montescaglioso un torneo di livello” e ha ringraziato ” Digrazio ,Abrescia e Calabrese, che hanno accettato di entrare in società.

Di Grazio, artefice dell’importante campagna acquisti ,ha rimarcato come “dopo alcuni anni di assenza ho accettato di tornare a fare sport per la mia comunità. Puntiamo ad un torneo d’avanguardia, ma sarà il campo a dirci se abbiamo lavorato bene.
Il nuovo ditti’ ,Abrescia , ha sottolineato “il progetto è pluriennale e le cose si fanno per gradi. Abbiamo iniziato a programmare e siamo pronti a integrare il progetto”.
Il capitano ,Alessandro Cifarelli, ha sottolineato: “Quest’anno c c’e’ un clima diverso: vedo una società coesa e ambiziosa e un gruppo con grandi motivazioni , formato da ragazzo di spessore”.
Infine, ma non per ordine d’importanza,Dellisanti. “Ho accettato Montescaglioso per la bontà del progetto: in effetti ,la rosa che sta nascendo sembra essere di tutto rispetto, ma dobbiamo continuare a lavorare sodo.


Commenti da Facebook

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi