METEO: Analisi settimanale (19-25 Gennaio) Ancora una settimana grigia.

Piogge da Martedì sera fino a Venerdì, week end incerto.

 

 

Ancora una settimana caratterizzata da
maltempo diffuso.Gennaio superà i 100 mm scongiurando crisi idriche
fino a Giugno. Freddo e Neve ancora lontani e rimandati a Febbraio.

ANALISI:

Aria fresca proveniente dal Nord
atlantico, si riverserà nei prossimi giorni, nel Mediterrano dalla
porta del Rodano. Quest’aria molto umida, permetterà la formazione di
una bassa pressione il cui centro sarà situato proprio sulle nostre
teste Mercoledì. Ad Est un promontorio di alta pressione bloccherà lo
spostamento verso oriente della depressione, obbligandola ad una
risalita, tale blocco farà si che essa ci interessi per un periodo più
lungo a cavallo tra Martedì e Venerdì. La ferità aperta nel
Mediterraneo potrebbe essere alimentata a più riprese nei giorni a
seguire, week end incerto dunque. Brutte notizie per gli amanti della
neve che cadrà dagli 800 mt in sù, per vederla alle nostre quote
dovremo attendere con molta probabilità Febbraio. Tale conclusione è
dettata dal fatto che il vortice polare è in grande spolvero e non
permette scambi meridiani dall’artico verso di noi o rientri freddi da
Est, ma l’irrompere delle correnti atlantiche più miti e umide. Anche
gli indici teleconnettivi al momento non sono favorevoli per le nostre
terre ma fanno ben sperare per Febbraio. Gli amanti della dama devo
armarsi di pazienza.

PREVISIONI:

Da Martedì sera tornano le piogge e fino
a Venerdì, potremmo avere anche grossi accumuli. Mercoledì la giornata
più grigia e tempestosa. Occhio alle nebbie causate dalle nubi basse
che impattano contro le cime delle nostre colline. Le temperature
avranno un calo da Giovedì ma senza esser eccessivamente fredde.
Condizioni tipiche invernali che renderanno incerto anche il week end.
Per i dettagli vi rimando all’aggiornamento di Giovedì.

Buona Settimana.

Orazio Amati.

WWW.METEOMIGLIONICO.IT


Commenti da Facebook

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Translate »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi