se nn ci fosse la pro loco…

L’associazione Elios  e tutti i suoi membri in questi giorni hanno affisso nelle vie del nostro paese dei volantini.

Tali volantini fanno riferimento ad alcuni articoli scritti sul quotidiano da parte di Michele Marchitelli .

vi allego i documenti che ho ricevuto.

 

 

 

 

 

gli articoli in questione sono i seguenti :

primo articolo

secondo articolo

e dire che esiste un portale di riferimento per il carnevale montese che è per chi non lo sapesse :

www.carnevale.montescaglioso.net
 

con tutte le informazioni. 


Commenti da Facebook

12 Commenti

  1. RoKKo77

    La proloco smentisse ogni cosa se è composta da uomini anche se il bello è che essa stessa si è RIFIUTATA CATEGORICAMENTE DI COLLABORARE!CHE SCHIFO!ancor piu vergognoso è il giornalista stesso che nonostante sia montese e nonostante sia pienamente testimone della nostra costituzione, che abbia ascoltato con le sue orecchie che stavamo iniziando ad organizzare il carnevale cosa mi fa?come un robot, come un automa scrive cio che gli viene dettato!ma dico michele marchitelli ma ce l hai un po di coscienza?o vivi solo di interessi?non ho parole!grazie PROLOCO E GRAZIE MICHELE MARCHITELLI!!!

  2. lomfra

    mi sembra ingiusto accusare solo michele marchitelli che conosco e stimo per la sua franchezza, non sò perchè lui abbia fatto un articolo del genere, credo che prima è meglio attendere che lui ci spieghi la sua. Piuttosto sono stati omessi gli articoli di Alberto Parisi che anch’ esso nomina esclusivamente la Pro-Loco da anni e non solo per questo ultimo evento.

    1. RoKKo77

      Lomfra se hai articoli di Alberto Parisi citami la fonte e la data dell’articolo orientativamente magari e lo vado a leggere, ma qui se mi si viene a dire che un giornalista compone un articolo su dettatura e quindi fa cio che gli vien detto di fare allora significa che io domani mi sveglio e chiamo un giornalista e gli do un comunicato stampa dove scrivo che devono ringraziare me per i festeggiamenti di San Rocco a Montescaglioso!ma dico ma sono cose normali?uno per cadere nell’inganno come minimo deve aver vissuto quest ultimo mese all’estero per non aver visto!

  3. ciffo

    Questa gogna pubblica mi sembra un pò esagerata soprattutto perchè non riguarda neanche amministrazioni o enti pubblici ma singoli privati liberi di agire come meglio credono.
    Capisco il disappunto dei ragazzi dell’associazione ELIOS ma forse non era il caso di attaccare in maniera così frontale i giornalisti locali.
    Primo perché il carnevalone tradizionale è per sua natura SPONTANEO e non può accampare alcun organizzatore se non al massimo un coordinatore e secondo perché credo che per eventi del genere bisogna preoccuparsi di contattare i giornalisti e fornire loro comunicati stampa. La PROLOCO lo ha fatto probabilmente, Elios e il comitato carnevale forse no… o si?
    E poi conoscendo di persona e stimando sia Michele Marchitelli che Alberto Parisi dubito che, se anche avessero commesso uno sbaglio, questo sia stato fatto con premeditazione. Magari contattandoli in privato la questione poteva essere risolta tranquillamente.

  4. drago

    Anch’io trovo un pò esagerata questa polemica, specificando che non conosco benissimo le opinioni delle due parti. Si tratta probabilmente di un difetto di comunicazione. Comunque sono contento di sapere che a monte vi è un’associazione di ragazzi che si impegna nell’organizzare questi eventi. Spero che gli associati possano fornire maggiori informazioni sulle loro attività anche su questo sito.

    un caro saluto a mbua mche’

    mario

  5. lomfra

    L’ articolo di Parisi che ho letto e che citava a caratteri cubitali soltanto la Pro-Loco, evidenziando come solo la Pro Loco da anni organizzi il carnevalone risale a domenica 22 febbraio sulla gazzetta di basilicata. Capisco quindi la frustrazione e la delusione dell’ associazione Elios, naturalmente senza polemizzare credo che abbiano fatto sotanto un "articolo" di controinformazione.

    Cmq ritornando al discorso principale, conoscendo michele e le difficoltà di fare il giornalista qui a Monte, e senza mettere in dubbio la buona fede di tutti e 2 gli "incriminati", credo che un pò più di presenza e informazione per quanto riguarda gli eventi del nostro territorio sia doverosa da parte di tutti i nostri giornalisti, soprattutto alla luce del fatto che eventi come il Carnevale di Bernalda o altri eventi di altri paesi sicuramente non all’altezza di Montescaglioso vengano pubblicizzati in tempi, modalità e spazi mai visti per quanto riguarda il nostro paese. Ma questa è un altra storia… ?!?!

     

  6. Jacobsen





    Capisco gli sforzi e gli impegni che tanti hanno sostenuto
    per organizzare e promuovere il  Carnevale ma la polemica sembra davvero
    esagerata..conosco bene Michele Marchitelli e soprattutto la sua passione per
    quello che fa.

    E’ sempre partecipe ad ogni tipo di convegno, iniziativa
    culturale e sportiva del nostro Paese, pronto a dare spazio sul suo giornale
    alle varie associazioni e sempre attento meticolosamente a citare presenze ed
    interventi.

    Quindi mi sembra che non meriti tutto ciò.

    Forse la realtà è davvero che sarebbe bastato un comunicato
    stampa da parte di Elios.

    Oppure nel caso in cui effettivamente sia stato lui a
    sbagliare non credo che l’abbia fatto in maniera premeditata (ma che cosa gli
    sarebbe costato citare un’associazione in più??)

    Capisco che giustamente dopo tanti sforzi almeno una
    citazione sarebbe stata ampiamente meritata però penso che la faccenda si
    sarebbe potuta risolvere privatamente in maniera più elegante.

     

  7. Gabbiano

    s IAPRLARE DI POLEMICA E’ ESAGERATO…SICIAMO CHE QUESTI SONO TONI
    ABBASTANZA NORMALI PER IL CITTADINO MEDIO MEONTESE CHE NOI TUTTI BEN
    RAPPRESENTIAMO AHAHAHAH

    IN EFFETTI CIFFO HA RAGIONE QUANDO DICE
    CHE SAREBBE BASTATO FARE UN COMUNICATO STAMPA che credo no sia stato
    fatto. I ragazzi dell associazione ELIOS, che peraltro conosco  e
    frequento, e altri come me che ,pur avemndo partecipato attivamente al
    carnevalone, non hanno pensato a questa semplice via. Peccato di
    inesperienza. 

    Tuttavia , mi permetto di dire che Michele
    Marchitelli e Alberto PArisi da parte loro hanno peccato di leggerezza
    e/o disinteresse se il punto di vista e’ quello della di voler offrire
    una promozione del paese piu completa,per certi versi entusiasmante  (vista la partecipazione di differenti e numerosi gruppi) nonche’ piu aderente alla realta  dei fatti.

    L’anno
    prossimo faremo il comunicato stampa…e spereremo anche in un maggiore
    spirito collaborativo tra i diversi attori del cuarnevalone. a volte la
    competizone fa bene …quando e’ sana.

    voglio mettere la pulce nell’orecchio di qualcuno e qua i gionalisti (credo ) non c’entrano

    Penso che questo clima
    vagamente polemico abbia delle sue radici "storiche" che qui mi accingo
    a  delineare seppure in maniera "naif"a beneficio di chi,vivendo fuori,
    non puo, per forza di cose e amgari anche per fortuna, conoscere o
    vivere dal didentro.

    Premessoo che credo non risolvibile in
    questa sede il dilemma sul :"sara’ stata la pro loco a veicolare i
    media, sfruttando l’inesperienza dell;associazione ELIOS,o i media hanno agito indipendenntemente dalla pro loco e in buona fede peccando solo di superficialita’".

    Mi permetto di immaginare che quanto accaduto, sia stato ,anche
    giustamente, accostato nelle menti di (piu che) alcuni all’
    attegiamento di certi "attori" della vita culturale, folkloristica,
    turistica montese che in passato hanno saputo abilmente sfutare la
    voglia di fare e di partecipare di molti ragazzi e ragazze per i propri
    tornaconto.

    Qiesto non vuole essere un"J’accuse" ma semplicemente
    un "chi ha orecchie per intendere intenda"…i ragazzi hanno capito o
    stanno imparando a capire chi si e’ comportato in questo modo,
    direi, vile e non ci stanno piu. Certo queste persone possono sempre sfruttare l’insesperienza dei ragzzi, ma la pentola e’ scoperchiata e la reputazione di certa gente si trasforma .

    Detto cio buonanotte….

  8. lomfra

    approfitto dell’ospitalità concessami da Checco per dire la mia su queste polemiche che mi hanno visto coinvolto: in primis invito, in futuro, i tanti che hanno scritto a LEGGERE GLI ARTICOLI PRIMA DI SCRIVERE perchè basati su semplicissime supposizioni non avvalorate da dati certi: x Zodd: caro Michele, i ragazzi di Elios (la cui costituzione in associazione è stata da me scoperta solo dopo l’affissione del volantino) non hanno mai fatto il mio nome; ho sempre cercato di dare spazio a tutti e non vedo perchè non ne avrei potuto dare anche a loro….. Rinnovo l’invito a leggere i miei articoli (in realtà lo stesso visto che per un errore di redazione è stato pubblicato due volte, ma chi se ne è accorto ? di certo non tutti…

    Rokko 77, sei stato anche nominato nei miei pezzi e mi chiami automa, robot, invitandomi a vergognarmi? .. mi devo vergognare per aver dato spazio a tutti coloro che SAPEVO AVREBBERO PRESO PARTE AL CARNEVALE ? La mattina della conferenza è stato fatto il nome di Elios ? Come diceva Arbore qualche anno fa, MEDITATE GENTE, MEDITATE….. e prima di scrivere confrontate i dati, eviterete di incorrere in errori madornali…

    Michele Marchitelli

     

    Adesso credo che sia corretto riportare tutti gli articoli "incriminati" perchè appunto come ho detto nel mio primo post era giusto aspettare la risposta di Michele, il suo articolo ha riportato tutti i protagonisti del carnevalone ad eccezione di Elios , e quindi non per sua negligenza ha omesso l’associazione. Come mi ha ben spiegato Michele lui era l’unico giornalista montese presente alla conferenza in sala consiliare S. Pertini, insieme alle telecamere di Studio 100 (che ha mandato in onda il servizio il pomeriggio di domenica 15 febbraio) e nella suddetta conferenza Elios non è stata citata. Quindi invito chi ha attaccato solo michele a rileggere attentamente il suo articolo e anche gli altri articoli sul carnevale montese. 

    francesco Lomonaco 

    1. RoKKo77

      Per il momento rispondo dicendo che, innanzitutto una persona qualsiasi non informata dei fatti se legge PROLOCO PROTAGONISTA con feste, musica in piazza, e l’esposizione delle otto quaremme, ora come dovremo sentirci noi dell’APS "Carnevale Montese"? finora si è parlato di ELIOS, associazione che non è nemmeno stata nominata nell’articolo, anche se, nonostante alcune informazioni tratte dal programma sono state scritte si è omesso che alle 6 di mattina del martedi di carnevale avrebbero sfilato i gruppi di carnevalone a cura dell associazione elios, scommetto che non è stato notato e quindi non è stato trascritto, e comunque anche se nell articolo è stato nominato un comitato coordinato da Tonino Oliva chiunque legga quel titolo è indotto a capire che la proloco ha fatto tutto quando è una grande falsità!mi riservo di continuare la risposta a breve!

      Rocco D’Elicio

       

    2. ZODD
      caro michele io ho riportato un articolo da parte di "elios" e quindi come tale lo pubblicato.
      tu dici ke dobbiamo meditare ok , io ti diko ke ti devi informare, per informare.
      1 xke alla conferenza stampa mentre zaccaro era intervistato oltre a parlare di carnevale ha citato anche il carnevalone e "elios". 
      se tu eri distratto nn è colpa mia o nostra.
      se poi studio 100 x entrare nei suoi tempi ha tagliato le interviste , non è colpa mia . 
      2 a prescindere dall intervista 1 vi erano manifesti affissi in merito al carnevale dove riportava in alto nella sezione programma vi era una dicitura ke riportava inserzione speciale , e c’era scritto elios. se nn sai chi è ti vai a informare.
      3 sempre in ambito delle informazione l’associazione carnevale montese ha preso in gestione il sito http://www.carnevale.montescaglioso.net ,  dove alla voce news  oltre alla dicitura dell’associazione aps carnevale montese coni suoi statuti e regolamenti  riporta anke i nomi e le cariche esatte dei songoli componenti. e tutto cio che ha a che fare con il carnevale .
      4 sempre il sito  gestito dall associazione carnevale montese ovvero  http://www.carnevale.ontescaglioso.net ospitato sul server di monteSCAGLIOSO.net  ha effettuato la diretta  delle 3 serate , https://www.montescaglioso.net ha mandato anche lui la diretta come,suditaliavideo,montescaglioso.eu,  videouno,ilmiotg, grottole net, apalazz ,egghia , e tanti altri . quindi ti invito a separare i due siti perchè sono due cose diverse anche se vivono nello stesso condominio.
      5 sempre nel ambito dell informazione , alla vista del non montese , come dice giustamente rocco delicio   , se io mi incuriosisco della notizia vado su google e scrivo monte net ,  mi trovo un sito albanese http://www.montenet.org  o ancora http//:monte.net  ; o anke http://www.ilmonte.net . ma devi esser fortunato che il tuo monte net compare tra i primi nei risultati . 
      ma riportarne la dicitura x intero nn fa mai male x una informazione precisa, se vuoi che le tue informazioni giungano fuori dalle tue mura .
      6 ti chiedo il 22 la serata al campo sportivo si è svolta? dj skizzo ha suonato? 
      7 la morte del carnevale c’eri?  e chi c’era? chi svolgeva tale rito?
      foto filmati sul carnevale? 
      8 vi è un cominicato della pro loco inserito sul sito hai notato cosa vi era scritto? .
      noi meditiamo io medito e prima di scrivere mi informo perchè mi sembra ingiusto sbagliare difronte a  molti giovani che si sono impegnati x un evento unico x il paese , quando l’unica cosa unica è solo l’evento stesso , perchè anche questa volta  di collaborare è convenuto solo ad alcuni e non a tutti.
      è la mia personale risposta dinanzi ai fatti che ho visto e vissuto.
      a breve  parlerà  il comitato del carnevale.
      distinti saluti
      michele giannotta.

Rispondi a

Info sull'Autore

io sono quello che faccio

Post Correlati

Translate »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi