AIUTIAMO L’ABRUZZO

L’associazione PROGRESSO MONTESE in collaborazione con Montescaglioso.net organizza una raccolta viveri per le popolazioni in Abruzzo colpite dal terremoto. Dalle indicazioni ricevute dalla Protezione Civile di Matera è di fondamentale importanza raccogliere le seguenti cose:

 – ACQUA

– CIBO IN SCATOLA a lunga conservazione

– PANNOLINI

– LATTE IN POLVERE 

– PASTA

– COPERTE

Da domani 8 aprile, presso la chiesa di S. LUCIA sarà presente un punto di raccolta con volontari che provvederanno a imballare i viveri.

UN GESTO CHE NON COSTA NULLA, MA CHE RIUSCIRA’ A DARE UN PO’ DI RESPIRO ALLE POPOLAZIONI COLPITE

PARTECIPIAMO E FATE PARTECIPARE

 

per info e per collaborare:

Rocco Lomonaco 3343579389

Vincenzo Bernalda 3355242366

Piero Ditano 3470480788

 

APM ( commercianti & artigiani associati)

 


Commenti da Facebook

59 Commenti

  1. ZODD
    ho divulgato su facebook anche , affinche arrivi subito questa richiesta . 
    ragazzi un furgone da montescaglioso è gia partito e sta rientrando . riferiscono i nostri compaesani che serve aiuto li . quindi giovani montesi diamoci da fare . 
    la mia disponibilità c’e . e voi? 
  2. nemesi

    mi complimento con tutti voi per aver organizzato questa raccolta!

    ognuno di noi, con un piccolo gesto, può essere vicino alla comunità abruzzese.

    spero che riusciate a raccogliere quanta più roba possibile!

  3. missmary

    Anche i montesi stanno mostrando la loro solidarietà per il tremendo terremoto che ha colpito l’Aquila 2 notti fa. Passando dalla chiesa di Santa Lucia, sembra una festa per il numero di gente che si è mobilitata per raccogliere tutto quanto sarà possibile. Un plauso va quindi alla Caritas della parrocchia di Santa Lucia, a Monte.net e all’associazione progresso montese che si sono mobilitati in poco tempo per allestire un punto di raccolta. Noi cittadini montesi, abbiamo il compito di donare quanto più ci è possibile. Facciamolo in tanti, doniamo subito.

    missmary

     

    1. Wiseman

      devo contravvenire ad una specifica richiesta di riservatezza, mi auguro che Claudio mi perdonerà, è successo questo: nella notte, tra lunedì e martedì, al Panificio S. Anna, si lavora alacremente, quando la famiglia Lapenta, decide di destinare una parte della panificazione ai terremotati.

      Ed ecco che di buon ora Gianni insieme a due amici volontari, riempie il furgone di ben 15 q.li di pane,in pezzature da 500 gr., e parte verso L’Aquila! pensate un pò oltre 500 Km, dopo una notte di lavoro. Sembra che il tutto sia stato molto ben accetto anche perchè era un prodotto molto fresco. Spero che Claudio vorrà fornirci altri particolari del viaggio e dell’accoglienza ricevuta. 

      E questo, serve soprattutto a dimostrare ancora una volta che, Montescaglioso, è sempre presente!

    1. Wiseman

      finalmente la giornata si è conclusa, ho perso il conto dei tantissimi volontari che hanno partecipato, un GRAZIE di cuore, grandissimo a tutti i Montesi. Tra poco Rocco, Vincenzo e Giovanni, partiranno per l’Abruzzo con il camion stracolmo di viveri.

      Chi ancora volesse donare qualcosa, può farlo domani, allo stesso puntoraccolta per la seconda spedizione.

       

        1. Wiseman

          Rocco, Vincenzo e Giovanni sono giunti a destinazione. Stanno scaricando le merci al centro di raccolta degli aiuti provenienti dalla Basilicata.

          Vincenzo mi ha comunicato che ci sono delle richieste urgenti, servono in particolare:

          POSATE IN PLASTICA, piatti,bicchieri ecc.

           INDUMENTI INTIMI per bambini ed anziani

          FRUTTA arance, mele ecc.

          oltre naturalmente a tutto il resto.

          Vi ricordo che vi aspettiamo anche oggi presso la Chiesa  Santa Lucia.

  4. Lory

    DIRE CHE SONO FIERA DEL LAVORO SVOLTO TRA LA GIORNATA DI IERI E QUELLA DI OGGI SAREBBE PURE POCO….SONO SODDISFATTISSIMA DEL GRANDE OPERATO DI TUTTI COLORO CHE HANNO DECISO DI PRODIGARSI PER CHI PURTROPPO IN QUESTO MOMENTO SI TROVA IN UN DISAGIO NON INDIFFERENTE…CONTINUIAMO COSI….PERCHE’ SE E’ VERO CHE L’UNIONE FA LA FORZA….QUESTO E’ IL MOMENTO GIUSTO PER  METTERLA  A DISPOSIZIONE!!UN GRANDE GRAZIE DI CUORE A TUTTI…LORY

    1. meco87

       

       SI SI …. E’ PRORPIO VERO’ CHE IL NOSTRO PAESE NEL SUO PICCOLO STA DIMOSTRANDO UNA GRANDE DISPONIBILITA’ NELL’AIUTARE IL PROSSIMO…..SPERIAMO CHE QUESTE GESTA DIANO STIMOLO A TUTTI GLI ALTRI PAESI E CITTA’ VICINE…PERCHE’ IN QUESTI MOMENTI BISOGNA ESSERE  — UNITI  —

  5. sweet77

    Che bella squadra,davvero avrei voluto esserci………Frown

    Va be’l’importante e’ donare,arrivare,ricostruire con il cuore!

    che quello che si e’ mandato serva si, per necessita’,ma anche a far capire che in abruzzo non sono soli!!Smile

    1. Wiseman

      Missione compiuta!

      accolti da un lunghissimo applauso da tutti i volontari collaboratori, sono appena rientrati i nostri Rocco, Vincenzo e Giovanni. Ovviamente sono stanchissimi, per essersi sorbiti oltre 1000 km in meno di 24 ore, sono esausti , ma molto contenti per ciò che hanno fatto. AMMIREVOLI!

      E domani si riparte con un altro carico, già pronto. 

        Vi segnalo intanto che a mezzogiorno, il panettiere, sempre lui Gianni Lapenta è partito con un altro carico di pane e derivati da forno.

      1. Ombra

        Vorrei ringraziare tutti coloro che hanno usato parole di elogio nei nostri confronti, ma vorrei sottolineare che gli ELOGI PIù GRANDI e gli APPLAUSI PIù FRAGOROSI vanno fatti  a tutti i montesi che hanno dimostrato di non essere impassibili difronte ad una tragedia di queste dimensioni. E’ bastato un semplice spicheraggio a mobilitare l’intera cittadina: da un rione all’altro tutti hanno portato il loro contributo dandoci la possibilità in solo 10 ore circa di raccogliere così tanta roba da partire la sera stessa. ed avere già pronto per domani un altro carico. Ringrazio tutti coloro che hanno dedicato parte del loro tempo alla eccellente riuscita dell’iniziativa. Questa esperienza fatta a L’Aquila mi ha dato modo di vedere come nella tragicità della situazione, non esistono differenza di ideologie politiche, religiose, culturali e soprattutto geografiche: si lavora tutti fianco a fianco per dare un minimo di speranza e di sollievo a chi soffre. La stessa cosa è successa anche a Montescaglioso, dove associazioni di carattere religioso, commerciale, culturale e singoli cittadini, hanno condiviso un obiettivo unico "AIUTARE CHI IN QUESTO MOMENTO HA BISOGNO".

        Vincenzo Bernalda 

        1. RAVILO

          Come si evince , dalla grande raccolta di beni di prima necessità effettuata in questi giorni e che continuerà domani , il nostro paesllo ha saputo rispondere in modo stupendo alla chiamata d’aiuto dell’abruzzo , abbiamo dimostrato di essere un paese in grado di fare del bene al prossimo e di aiutare chi ha bisogno come in questo caso l’abruzzo , la popolazione montese ha dimostrato ancora una volta grande sensibilità e solidarietà verso chi ha subito questa immane tragedia , ANCORA UNA VOLTA MONTESCAGLIOSO E’ PROTAGONISTA IN POSITIVO CON UNA GRANDE RACCOLTA CHE HA RISCOSSO GRANDE SUCCESSO E CI HA FATTO SENTIRE UN PO’ TUTTI PROTAGONISTI , E’ COME SE OGNUNO DI NOI SIA ANDATO LI’ AD AIUTARE I NOSTRI CONNAZIONALI ABRUZZESI…..GRAZIE MONTESCAGLIOSO , GRAZIE APM MONTESCAGLIOSO.NET E TUTTE QUELLE PERSONE CHE IN PRIMA PERSONA HANNO PERMESSO CHE IL NOSTRO PAESE FOSSE PROTAGONISTA IN QUESTA GRANDE GARA DI SOLIDARIETA’

  6. ASPIDE 65

    LE COSE  CHE NON VORREI MAI VEDERE ,SONO QUELLE CHE HO VISTO IN QUELLE ZONE DOVE SIAMO ANDATI A SCARICARE IL CAMION DEI VIVERI CHE LA GENTE DI MONTESCAGLIOSO HA DONATO,COSE CHE FANNO RABBRIVIDIREE CHE CI FANNO PENSARE QUANTO SIAMO PICCOLI E INDIFESI NEI CONFRONTI DELLA NATURA,QUELLO CHE AVEVO VISTO IN TV MI è SEMBRATO POCA COSA PARAGONANDOLO A QUELLO CHE HO VISTO DAL VIVO.

    QUELLO CHE SOPRATUTTO MI HA COLPITO è STATA LA DIGNITà DELLA GENTE ABRUZZESE,UN POPOLO COSì DURAMENTE COLPITO CHE PRENDEVA LE COSE CHE AVEVAMO PORTATO CHIEDENDOCI "PER PIACERE" SE POTEVAMO DARGLIELE…….E I BAMBINI CHE CI GUARDAVANO CON GLI OCCHI DI CHI ANCHE SE PICCOLI SI RENDEVANO CONTO DI QUELLO CHE GLI ERA CAPITATO.

    LA SOLIDARIETà CHE ABBIAMO PORTATO DA MONTESCAGLIOSO è STATA RICAMBIATA CON TANTI RINGRAZIAMENTI DA QUELLA GENTE ,POI IO PERSONALMENTE MI SENTO MOLTO ARRICCHITO DA QUESTA ESPERIENZA ,IL POPOLO MONTESE,LA GENTE DI MONTESCAGLIOSO è STATA VERAMENTE GRANDE( UN Pò MENO LO SONO STATE LE ISTITUZIONI MONTESI) PERò…QUESTA è TUTTA UN ALTRA STORIA.

    RINGRAZIO CHI CI HA ELOGIATI ,MA NON CE NE ERA BISOGNO ,QUELLO CHE ABBIAMO FATTO LO ABBIAMO FATTO TUTTI INSIEME……GRAZIE A VOI CHE CI AVETE AIUTATI  E NOI SIAMO PRONTI PER PARTIRE DI NUOVO QUESTA SERA…..

    1. ZODD

      GLI ANGELI ESISTONO E SI RINGRAZIANO X IL PICCOLO MIRACOLO .

      QUESTA NOTTE PARTIRà IL SECONDO CAMION . ANCORA GRAZIE A TUTTI , IN PARTICOLAR MODO A 

      APM

      MONTE NET 

      CARITAS 

      DONNA E VITA 

      TUTTI I VEGOZIANTI 

      E SOPRATUTTO A TUTTI I MONTESI.

    2. webmaster
      vi ammiro tantissimo, tutti.
      Sono passato stamattina dallo stand alla chiesa S.Lucia ed è stato bellissimo vedere lo spirito con cui tantissime persone collaboravano.

      Una personale menzione particolare a Vincenzo, Giovanni, Rocco… Ombra poi… addirittura cameramen e inviatotv.. e che bel reportage! Sicuramente l’unico grazie che conta lo avete già ricevuto in Abruzzo ma accettate anche il mio.

    3. ZODD
      La merce  caricata nel primo viaggio .

      L’Associazione PROTEZIONE CIVILE "GRUPPO LUCANO", in
      > qualità di estore
      del
      > Campo "EX ITALTEL"
      > di L’Aquila.
      > Dichiara di ricevere
      in offerta dal campo dell’ A.P.M. di
      > Montescaglioso, Caritas Parrocchia
      S.Lucia di Montescaglioso
      > e da  https://www.montescaglioso.net il seguente
      materiale:

       

      Zuccero : 239 Kg
      Sale       :  65 Kg
      Succhi    : 286
      pz.
      Pomodori : 642 pz
      Latte        1226
      Scatolame : 829
      pz
      Prodotti per l’infanzia : 872 pz
      Dolci (biscoti, marmellata,
      brioshe, ecc.) 569
      Pasta : 2031 Kg
      Olio : 278 l.
      Caffè :
      174 pz
      Frutta : 10 casse
      Detersivo : 26 pz
      Carta
      igienica : 146 pz
      Assorbenti : 382 pz
      Pannolini : 323
      pz.
      Igiene personale : 471 pz
      Dentifricio : 211 pz.
      Spazzolini : 230 pz
      Cotone idrofilo : 60 pz
      Salviette
      umidificate : 44 pz
      Fazzoletti : 85 pz
      Tovaglioli di carta : 81
      pz
      Piatti e bicchieri di plastica : 23 pz
      Disinfettanti 40
      pz
      Rasoi : 50
      Collant : 92 paia
      Acqua : 88 fardelli

       

      > Cordiali Saluti
      >
      > data 10-04-2009           

                 
      il Responsabile

             dr.
      Giuseppe PRIORE

       
  7. Làeda

    Bravi, bravi, bravi ed ancora bravi!!!Il vostro ammirevole impegno non ha eguali. Ho sentito anche la diretta della "sveglia di radionorba" perché mi trovavo in viaggio anch’io, ed anche in quell’occasione si è ripetuta l’ammirazione nei confronti di tutti coloro che spontaneamente si sono impegnati per l’Abruzzo.  Parole diverse non ce ne sono: BRAVI!!!!!!!! 

     

    "Ciò che appartiene a Dio, appartiene anche agli uomini.Il nostro dovere ci obbliga a prestarci di buona grazia alla propagazione della sua dottrina."

  8. vale461mito

    Quello che tutta la comunità montese sta facendo è fantastico!

    Siamo vicini a chi sta male e lo facciamo nella maniera più concreta possibile. Un grazie a chi ha portato tutto quello che è stato raccolto su in abruzzo! E pensare che pochi mesi fa ci si interrogava sulla realtà di monte.net, si diceva poco reale e troppo virtuale… però abbiamo dimostrato tutti il contrario! Grandi dobbiamo continuare cosi!

    Tutti in piedi sul divano!!

  9. ZODD
    2009-04-15

    PROGRESSO
    MONTESE Associazione di Commercianti e ArtigianiMontescaglioso.net – CARITAS

     
    Comitato
    Pro-Abruzzo
     
    AIUTI UMANITARI
    PRO-ABRUZZO
       
    DESTINATI AL CAMPO "EX ITALTEL" – Protezione Civile
    Gruppo Lucano
       
    REFERENTE CAMPO:   Dott. PRIORE GIUSEPPE    
        Presidente Regionale Protezione Civile Gruppo
    Lucano
     
    CONSEGNE EFFETTUATE  
    ALIMENTI  
        09/04/2009 11/04/2009 TOTALE  
    ZUCCHERO   239 Kg 133 Kg 372 Kg  
    SUCCHI DI FRUTTA   286 PZ 198 PZ 484 PZ  
    POMODORI IN SCATOLA   642 PZ 210 PZ 852 PZ  
    LATTE   1226 Litri 630 Litri 1856 Litri  
    SCATOLAME   829 PZ 283 PZ 1112 PZ  
    ALIMENTI PER L’INFANZIA   872 PZ 358 PZ 1230 PZ  
    DOLCI-BISCOTTI-MARMELLATE-NUTELLA   569 PZ 226 PZ 795 PZ  
    PASTA   2031 Kg. 659 Kg 2690 Kg  
    FRUTTA   10 Casse 5 Casse 15 Casse  
    ACQUA   88 FR 35 FR 123 FR  
    CAFFè   174 CF 16 CF 190 CF  
    FARINA       10 Kg 10 Kg  
    OLIO   278 Litri 88 Litri 366 Litri  
    SALE   65 Kg. 43 Kg 108 Kg  
    PANE       42 Kg 42 Kg  
    VINO       10 Litri 10 Litri  
                     
    PRODOTTI DI IGIENE E DETERSIVI  
        09/04/2009 11/04/2009 TOTALE  
    TOVAGLIOLI
    DI CARTA + CARTA IGIENICA + ROTOLONI ASCIUGATUTTO
      81 PZ 308 PZ 389 PZ  
    CARTA IGIENICA   146 CF 2 BALLET. 146 + 2 CF + BL  
    DETERSIVI   26 PZ 24 PZ 50 PZ  
    ASSORBENTI   382 PZ 213 PZ 595 PZ  
    PANNOLINI   323 PZ 204 PZ 527 PZ  
    DETERGENTI PERSONALI   471 PZ 246 PZ 717 PZ  
    DENTIFRICIO   211 PZ 78 PZ 289 PZ  
    SPAZZOLINO DA DENTI   230 PZ 80 PZ 310 PZ  
    SALVIETTE UMIDIFICATE   44 PZ 44 PZ 88 PZ  
    COTONE IDROFILO   60 PZ 17 PZ 77 PZ  
    SCHIUMA DA BARBA       3 PZ 3 PZ  
    RASOIO DA BARBA   50 PZ 17 PZ 67 PZ  
    PANNOLONI ADULTI       30 PZ 30 PZ  
    TRAVERSE DA LETTO       5 CT 5 CT  
    DISINFETTANTE   40 PZ 9 PZ 49 PZ  
    FAZZOLETTI DI CARTA   85 CF 9 CF 94 CF  
    STOVIGLIE IN PLASTICA   23 CF 293 CF 316 CF  
                     
    GENERICO  
        09/04/2009 11/04/2009 TOTALE  
    COPERTE       11 PZ 11 PZ  
    PIUMONI       12 PZ 12 PZ  
    ASCIUGAMANI       60 PZ 60 PZ  
    COPRILETTI       13 PZ 13 PZ  
    CUSCINI       20 PZ 20 PZ  
    LENZUOLA       33 PZ 33 PZ  
    PASSEGGINO       1 PZ 1 PZ  
    ACCAPPATOIO       14 PZ 14 PZ  
    COPRIRETE       4 PZ 4 PZ  
    ASCIUGAMANI       7 PZ 7 PZ  
    PIGIAMA DA NOTTE UOMO/DONNA       20 PZ 20 PZ  
    CALZE UOMO/DONNA   92 PAIA 120 PAIA 212 PAIA  
    SLIP UOMO/DONNA       80 PZ 80 PZ  
    COPRIMATERASSI       3 PZ 3 PZ  
    FEDERE PER CUSCINI       50 PZ 50 PZ  
    ZAINO       11 PZ 11 PZ  
    GIOCATTOLI       30 PZ 19 PZ  
    STUFETTA ELETTRICA       1 PZ 1 PZ  
    CIABATTE UOMO/DONNA       26 PAIA 26 PAIA  
    BIBERON       2 PZ 2 PZ  
    SUCCHIETTI       4 PZ 4 PZ  
    POSATE PER BIMBI       3 PZ 3 PZ  
    SET DA PAPPA BIMBI       2 PZ 2 PZ  
    GIRELLO       1 PZ 1 PZ  
    MARSUPIO DA NEONATO       1 PZ 1 PZ  
                     
    INDUMENTI UOMO  
        09/04/2009 11/04/2009 TOTALE  
    INTIMO       185 PZ 185 PZ  
    PIGIAMA       2 PZ 2 PZ  
    BERRETTI       4 PZ 4 PZ  
    INDUMENTI ESTERNI       22 PZ 22 PZ  
    GIACCA       14 PZ 14 PZ  
    PANTALONI       3 PZ 3 PZ  
    ABITO COMPLETO       3 PZ 3 PZ  
                     
    INDUMENTI DONNA  
        09/04/2009 11/04/2009 TOTALE  
    INTIMO       206 PZ 206 PZ  
    INDUMENTI ESTERNI       194 PZ 194 PZ  
    SCARPE       5 PAIA 5 PAIA  
    GIACCONI E CAPPOTTI       5 PZ 5 PZ  
    PIGIAMA       5 PZ 5 PZ  
                     
    INDUMENTI BAMBINO  
        09/04/2009 11/04/2009 TOTALE  
    INDUMENTO ESTERNI       385 PZ 385 PZ  
    GHETTINE       19 PZ 19 PZ  
    CALZE       165 PAIA 165 PAIA  
    MAGLIA INTERNA       77 PZ 77 PZ  
    BODY       16 PZ 16 PZ  
    TUTINA       71 PZ 71 PZ  
    MUTANDINA       82 PZ 82 PZ  
    CALZINI NEONATI       104 PZ 104 PZ  
    PIGIAMA       14 PZ 14 PZ  
    GIUBBOTTI       38 PZ 38 PZ  
    BERRETO CON SCIARPA       53 PZ 53 PZ  
    COPERTINE       11 PZ 11 PZ  
    PANTOFOLE DA BAMBINO       6 PAIA 6 PAIA  
                     
  10. vince_ditaranto

    Signori,
    cosa dire di più di quello che è stato già detto?
    I complimenti non bastano più.
    Volevo solo dire che spesso si pensa alla nostra comunità montese in termini negativi: la gente è spesso arrivista, pensa solo al proprio tornaconto, e cose del genere……
    Ma questa esperienza ci ha fatto capire che non è tutto marcio, che la solidarietà umana è qualcosa di innato nell’uomo ed è in fondo presente anche in noi montesi, nonostante tutte la situazioni passate in cui la cittadinanza non ha dato proprio una bella immagine di se. C’è qualcosa di buono, non tutto è andato perso nella scala dei valori umani: che questa esperienza possa servire anche a NOI per capire quanto possiamo essere speciali.
    Chiudo ricordando che sarebbe ora di fare una statua a Zodd, davvero straordinario ;-).

    1. Ombra

      In questi giorni ho notato che ci sono stati tanti ringraziamenti, però chiedo di non dimenticare tutte quelle persone che hanno lavorato nell’anonimato. Un ringraziamento personale da parte mia va fatto a DUX 70 (Michele a Capret), che oltre a dedicare le sue energie all’accoglienza dei beni umanitari, di sua spontanea volontà si è dedicato anche alla pulizia del campetto sotto la Chiesa S. Lucia, a Tonino Montemurro, a Carmen, ad una signora di Napoli che non conosco il nome e a tutti gli altri presenti.

      Vorrei lanciare l’appello al nuovo ADMIN di far rientrare nella web-comunity Dux70 ……in fondo, ma molto in fondo è un bravo ragazzo.

  11. Cinzia

    Arrivo in ritardo a commentare, ma non perchè mi sia sfuggita l’ammirevole opera di solidarietà portata a termine dall’APM, insieme alla Caritas e ad alcuni uomini e donne di buona volontà (Zodd, in primis) che con la loro generosità hanno reso omaggio non solo alle vittime del terremoto, ma anche a noi utenti del sito, presentandosi come https://www.montescaglioso.net, quando la maggior parte di noi montenettiani era presa da tutt’altre faccende.
    Non posso che unirmi al coro di chi ha elogiato l’operato di una comunità che si è distinta in questa occasione per generosità e spirito di fratellanza.
    Nominarli tutti sarebbe ridondante, visto che altri ci hanno pensato prima di me.
    Gli occhi stanchi di Rocco Aspide che ho incontrato al suo rientro dal primo viaggio in Abruzzo dicevano tanto di quel dramma che noi da lontano possiamo solo immaginare e mi hanno fatta sentire orgogliosa di vivere in un paese che è stato probabilmente il primo a mobilitarsi, in tutta autonomia, con spirito di iniziativa, a sostegno delle popolazioni colpite dal terremoto.
    Due note stonate, però, non posso fare a meno di riportarle.
    Non voglio fare il Santoro della situazione, data la scarsa stima che nutro nei confronti del giornalista, ma mi chiedo fino a che punto siano stati “opportuni” i vari reportages video e fotografici realizzati sull’evento da parte di alcuni nostri concittadini.
    Mi spiego: non che sia contraria all’informazione e alla documentazione, ma ci siamo chiesti se, nei panni di sfollati costretti a vivere nelle tendopoli, ci avrebbe fatto piacere essere ripresi ed “immortalati” in una condizione di grave disagio ed indigenza? Essere sfruttati come fenomeni da baraccone, non diversamente da quanto fanno, senza pudore e senza timore, giornalisti e conduttori televisi a livello nazionale?
    Vanno bene le immagini di edifici distrutti, collassati su se stessi, di case in rovina, voragini aperte in pieno centro cittadino. Ma gli occhi pieni di lacrime, i volti che implorano aiuto, le mani tese a chiedere un pezzo di pane… quelli no. Quelli dovrebbero appartenere solo ed esclusivamente al dolore di chi ha visto andare in fumo i sacrifici di una vita. Un dolore spettacolarizzato, mercificato, sbattuto in prima pagina per scopi tutt’altro che leciti.
    Non dubito assolutamente della buona fede con cui i nostri compaesani che hanno ripreso o fotografato le varie fasi del “viaggio della speranza”, hanno operato. Solo che avrei fatto un po’ più di attenzione prima di pubblicare i vari reportage, soprattutto considerando il rischio di apparire “autocelebrativi” focalizzando l’attenzione non sui bisognosi, ma su chi ha compiuto il gesto di solidarietà nei loro confronti.
    Altra nota dolente è stata la pesante assenza delle istituzioni a sostegno dell’iniziativa. Mai una buona parola, una pacca sulla spalla in segno di apprezzamento per l’operato di privati cittadini che tengono alto il nome di Montescaglioso per valori umani ed impegno civile.
    Creiamo l’università a Montescaglioso, abbelliamo piazza Roma, facciamo la raccolta differenziata… ma continuiamo a comportarci come se non ci conoscessimo affatto, come se non fossimo parte di una comunità.

    1. Ombra

      Ciao Cinzia, mi dispiace che tu abbia potuto pensare quello che hai scritto. Mi permetto di risponderti in quanto autore delle foto pubblicate, posso assicurarti che da parte nostra, è stato solo un modo per dimostrare dove finivano realmente i viveri che le persone ci consegnavano e poi per sensibilizzare di più "tutti". Un altro motivo è stato quello di dimostrare che anche noi della piccolissima Basilicata abbiamo un gruppo di Protezione Civile che in questo caso ha funzionato egregiamente. Comunque io con la mia coscienza sono a posto, non ho servizi da vendere, perchè non è la mia professione e tutto quello che faccio lo faccio solo per HOBBY. Spero solo che la stessa cosa possa essere detto da tutte quelle persone che quotidianamente si nascondo dietro le parole …"SCUSATE MA NON SAPEVO NIENTE …ERO TROPPO IMPEGNATO …AVREI VOLUTO". PS. Se cercavamo autocelebrazione avremmo utilizzato altri canali …mi dispiace ma non fa parte di me questo! 

      1. Cinzia

        Ombra,
        sapevo di correre il rischio di essere fraintesa scrivendo quelle cose.
        Lungi da me accusare te o chi come te ha realizzato servizi fotografici e video sugli aiuti ai terremotati, anzi ti fa onore il fatto di aver agito per hobby e non perchè questa sia la tua professione.
        Ti invito a rileggere il mio post. Ho semplicemente detto che trovo inopportuna la pubblicazione di foto e video che ritraggono persone in un momento di indigenza, perchè oltre a farmi pensare, come dice corvo, alla volpe berlusca che in abito messianico va a portare conforto e farsi fotografare in Abruzzo, lo trovo invadente nei confronti della dignità di gente che soffre.
        E’ come quando la giornalista di Matrix andava in giro di notte nei campi improvvisati come rifugi a chiedere alla gente perchè dormisse in macchina.
        Certo, è vero che non siamo a quei livelli, ci mancherebbe altro… Ma per mia sensibilità personale, avrei preferito che le immagini riguardassero luoghi e non persone.
        Ciò non toglie che quello che tu, insieme ad Aspide e Giovanni P. in prima linea, oltre ai signori Lapenta, avete fatto, resta qualcosa di grande e memorabile.

    2. vince_ditaranto

      Ciao Cinzia,
      sono d’accordo con te, purtroppo non è il massimo essere fotografato in una situazione del genere. Però la considerazione è vera in pieno se parli delle innumerevoli trasmissioni televisive che ci hanno scpeculato sopra in una maniera obrobriosa (non so se hai sentito le dichiarazioni entusiastiche della rai per lo share ottenuto durante le varie dirette, una cosa raccapricciante) ma credo che i nostri concittadini abbiano fatto le foto mossi dallo stesso sentimento che li ha fatti partire per questo fantastico viaggio di solidarietà. Non vedo strumentalizzazioni, lo stesso ombra ti ha detto che non è che se le vende le foto, ne tantomeno autocelebrazioni.
      Anzi leggendo qui e li le varie notizie locali ho notato che c’è poca rilevanza all’iniziativa: eppure nessuno di loro ci ha fatto caso.
      Ammesso che non si speculi, credo che non sia ignobile fotografare, è ignobile invece ciò che è successo.
      Appoggio in pieno invece la considerazione sull’assenza ingiustificata delle istituzioni. Forse non hanno impellenze elettorali, vedi le passerelle della vecchia volpe Berlusca.

    3. ZODD
      cara cinzia ma la verità fa male? cosa è giusto da cosa nn è giusto. se nn si dovevano riprendere certi momenti o situazioni x il buon senso , allora iniziamo a vestire le veline  , xke infangano l’onore di essere donna OGGETTo.
       
      questa storia io nn la capisco. 
      qui nn si autocelebra nessuno  , al massimo ci si ricorda di aver compiuto un buon gesto . ci si sente soddisfatti  di aver fatto una buona azione , ci si sente fratelli , ci si sente cosi e basta.
      1. Titty

        ADESSO BASTA STIAMO FACENDO UN DIBATTITO POLITICO E NOI NON SIAMO POLITICI ABBIAMO AIUTATO SEMPLICEMENTE CHI NON PER SUA ACELTA SI E TROVATO IN MEZZO AL TERREMOTO IO HO FATTO LA VOLONTARIA A IMPACHETTARE INSIEME A TUTTI GLI ALTRI MA NON PER QUESTO VOGLIAMO ESSERE ELOGIATI LO ABBIAMO FATTO PERCHé CE LO SIAMO SENTITI E SE SONO STATI FATTI FILMATI E FOTO E PER DIMOSTRARE A TUTTE LE PERSONE CHE HANNO DONATO A CHI SONO ARRIVATI  le cose che anno donato con generosità E NON CI TROVO NIENTE DI MALE CAMBIAMO DISCORSO E PENSIAMO A COME POTER AIUTARE ANCORA ALLA POPOLAZIONE DELL’AQUILA.TINA

  12. Mr_SmIL3

    Concordo pienamente con Zodd…

    La verità può far male…ma certamente può far capire e sensibilizzare chi sta al di fuori della realtà,seduto sul divano a guardare i telegiornali.

    Ricorda quello che ci vien detto e pubblicato (Tv e Giornali), non è quasi mai la REALTA’…quindi un grazie a Ombra che ci ha illustrato con i suoi reportage la verà tragedia e sottolineare anche  i piccoli particolari che fanno tantissimo…

    1. PIERO La CARONA

      attenti a non fraintendere le parole di cinzia, x’ sarebbe un grosso errore, ha solo detto di non aver gradito alcune immagini, che riprendono dolore e disperazione, non credo che in nessun modo lei volesse dire che il girare quelle immagini potesse dare risalto ad un gesto solidale che a coinvolto tutta la popolazione montese ed italiana.io credo che in queste circostanze ognuno ha fatto la sua parte, dall’organizzare la raccolta, all’impacchettamneto, dalla stampa dei manifestini e a chi ha partecipato portando la propria spesa alla banchetto, alla disposizione e a tutto ciò che a riguardato le tre giornate. Se siamo riusciti a riempire due camion è x’ ognuno ha fatto la sua parte, ognuno ha contribuito come ha potuto. Le istituzioni avranno contribuito portando, che ne so, 1bottiglia di olio?va bene…hanno contribuito…a me interessa esser riuscito a far paartire due camion. Confermo ciò che ha detto ombra, in quanto glielo ho chiesto anch’io, di filmare i momenti dello "scarico", per poter aver una prova tangibile per le persone che in quei tre giorni mostravano, grande solidarietà,ma anche un po di diffidenza…" ma jè s’cur k’arriv’n st’ cos’? – c’è la certezza che questi nostri gesti arrivino alle persone giuste?".

      Io sono davvero felicissimo di esser stato un piccola parte di quella macchina perfetta, che si è mossa al meglio nelle difficoltà. e per macchina intendo tutta la popolazione montese.

      in my opinion

  13. nemesi

    è inutile stare qui a polemizzare!

    è vero: spesso la polemica crea piu audience dell’argomento ma questa volta non credo sia il caso!

    trovo l’osservazione di cinzia fuoriluogo dati i bombardamenti mediatici a cui ci hanno sottoposto negli ultimi giorni e dato che, proprio in questo caso, quelle foto non avevano nessuno scopo se non quello di mostrarci la condizione abruzzese e "dimostrare" a tutti i benefattori la riuscita della missione.

    le foto, come qualsiasi altra forma d’arte, sono espressione della sensibilità dell’autore; penso che ombra, come tutti i ragazzi che hanno visto con i loro occhi la disperazione di quella gente, abbiamo provato tante emozioni e le volessero solo condividere con noi!

    indiscutibile!

    1. Ombra

      Nella tragedia la fratellanza.

      La cosa che più mi colpi in quei giorni fu la sensibilità dei Montesi..tutti…nessuno escluso da chi aveva le possibilità per farlo a chi invece non l’aveva e preferiva ugualmente privarsi in prima persona di qualcosa.

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Translate »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi