NOTTE BIANCA

Montescaglioso

Il nuovo Circolo del Cinema “Mille e una Notte”, nato recentemente, che ha un proprio sito internet, affiliato alla FICC (Federazione Circoli del Cinema), ha già dato inizio alla sua attività, programmando una rassegna sull’indimenticabile Marcello Mastroianni (1924 – 1996) per celebrare il decimo anniversario della scomparsa. L’attore italiano di fama internazionale, nel corso della sua carriera, ottenne molti riconoscimenti, come 4 “Nastri d’argento”, il premio di miglior attore al Festival di Cannes nel 1972 per il film “Dramma della gelosia” bissato nel 1987 per “Oci Ciornie”. Nel 1988 il premio alla carriera al Festival del cinema europeo di Berlino, nel 1989 la Coppa Volpi come miglior attore alla Mostra di Venezia (ex aequo con Massimo Troisi), nel 1990 il prestigioso Leone d’oro alla carriera alla Mostra Cinematografica di Venezia. La rassegna dedicata all’attore laziale avrà il suo punto di forza nella notte di Ferragosto (15 Agosto) prossimo, una Notte Bianca intitolata “Il piacere del gioco” che si svolgerà nelle strade di Montescaglioso e che sarà interamente dedicata alla personalità dell’attore protagonista di oltre 150 film. La manifestazione, una novità assoluta e uno degli appuntamenti più interessanti del programma di attività culturali “Voglia di estate 2006”, prevede la proiezione dei film “8 ½” (1963) e “La dolce vita” (1960) di Federico Fellini inframmezzate da un’esibizione di quartetto d’archi in Piazza del Popolo, immagini filmiche su colonne sonore dal vivo e performances teatrali, con una cena che prende spunto dal celebre film “La grande abbuffata”, film del 1973 diretto da un altro importante maestro del cinema italiano come Marco Ferreri (1928-1997).


Commenti da Facebook

1 Commmento

  1. Francy Lomonaco

    Notte bianca è anche il titolo di un film con Marcello Mastroianni. Ma il circolo del Cinema lo vuole ricordare in una notte, con una piccola maratona di immagini, suoni e gastronomia a partire dalle ore 8 e 1/2 (20.30) da Piazza Mianulli con la proiezione del Film di Fellini 8 e 1/2 appunto. Il motivo portante della collonna sonora interpretato dalla banda “Quelli che…) ci guiderà poi lungo Corso Repubblica per giungere nella nuova Piazza del Popolo, qui il Quintetto d’Archi “L’altro Novecento” suonerà brani tratti da famose colonne sonore, mentre il cielo e la piazza si colorerà di immagini, (panoramiche, tratte dagli oltre 160 film che Marcello ha interpretato).
    Sarà sempre la Banda Colorata e clownesca che ci porterà infine su Villa Belvedere per metterci comodi e mangiare (di tutto e di più). Sarà la celebrazione dei “sensi” ascolteremo, vedremo, toccheremo, gusteremo il mondo di Marcello Mastroianni. Si esibiranno artisti montesi DOC nella cornice del grande film “La Dolce Vita”. Vi invito a Partecipare.

    P.S. non è indispensabile la prenotazione.

    Chi organizza?
    Il circolo del cinema “MILLE E UNA NOTTE” nasce a Montescaglioso, una cittadina della Basilicata, a pochi chilometri da Matera e dalla sua millenaria cultura contadina che si sviluppò per secoli nei Sassi, divenuti, in seguito, patrimonio dell’umanità, una cittadina che vanta una delle più belle e grandi Abbazie Benedettine risalente all’anno mille e che per secoli si è nutrita di cultura greca come testimoniano i pregevoli e inestimabili ritrovamenti archeologici. Una cittadina che ha saputo organizzarsi, alla fine degli anni ’40, per l’occupazione delle terre e che ha dato la nascita a cittadini illustri quali Carlo Salinari. Una cittadina in cui è stato girato il film di Brunello Rondi, Il demonio, premiato con l’Orso d’oro a Berlino nel 1963.
    Montescaglioso si affaccia sul mar Jonio, da cui dista una ventina di chilometri, e quindi sul Mediterraneo attraverso il quale è possibile sentire gli odori dell’Africa, assaporare la cultura greca, ascoltare il ritmo del flamenco ed essere coinvolti dalle tradizioni e dai costumi orientali.
    Per questo motivo i fondatori del circolo del cinema, ognuno con decenni di esperienza nel campo fotografico, cinematografico e multimediale, hanno deciso di richiamare nel titolo quello di una delle più celebri raccolte di storie del mondo, Le mille e una notte, appunto.
    Il circolo si propone, quindi, di organizzare rassegne cinematografiche e festival che riguardano il cinema di tutto il mondo, prestando, però, particolare attenzione ai film realizzati da quei paesi che si richiamano alla cultura del Mediterraneo e dei paesi asiatici, con l’augurio che ogni notte di proiezione sia, come è scritto nel libro Le mille e una notte, “una notte ancor più splendente del volto sfavillante del giorno”.
    Francy Lomonaco

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Translate »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi