MATERA, A SANTA LUCIA LA SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE ICR

 

MATERA, A SANTA LUCIA LA SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE ICR

Sarà Santa Lucia Nuova, in via La Vista, a Matera, la sede definitiva della sezione decentrata della Scuola di Alta formazione e studio dell’Istituto centrale di restauro. La decisione è stata presa al termine di un incontro convocato e presieduto dal presidente della Regione, Vito De Filippo, al quale hanno partecipato il sindaco di Matera, Emilio Nicola Buccico, il presidente della Provincia, Carmine Nigro e l’assessore Gaetano Santarsia, Mariateresa Lavieri, direttore generale del Dipartimento regionale alla Formazione, Maria Rosaria Muscarelli e Bruno Mazzone, dell’Istituto superiore per la conservazione e il restauro, Raffaello De Ruggieri e Michele D’Elia, presidente e direttore scientifico di Zètema. La struttura nella zona Paip, quindi, tornerà alla sua originaria funzione come sede dell’attività formativa della Provincia di Matera e degli uffici del Centro per l’impiego. “Questa decisione rende ancora più preziosa la scelta di localizzare a Matera la sezione decentrata della Scuola di Alta formazione e studio dell’Istituto centrale di restauro. Questa prestigiosa istituzione didattica, destinata a diventare un’area di eccellenza nell’ambito della ricerca e della innovazione per la conservazione del patrimonio culturale troverà a Santa Lucia Nuova, nel pieno centro della città di Matera una più adeguata collocazione”. Il Centro svolgerà attività di ricerca, sperimentazione, studio, documentazione ed attuazione di interventi di conservazione e restauro di particolare complessità. Secondo quanto stabilito nell’accordo, al Mibac spetterà il compito di fornire la opportuna competenza per quanto riguarda i settori riguardanti le attività affidate al Centro, nonché di organizzare corsi di formazione e specializzazione. La Regione Basilicata, la Provincia e il Comune di Matera garantiranno l’attivazione e il funzionamento della scuola di alta formazione e studio, mentre la Fondazione Zetema offrirà il supporto per le attività di insegnamento all’interno della scuola. Santa Lucia Nuova fu realizzata nella seconda metà del 1700 e rappresenta una delle sedi del monastero benedettino femminile di Santa Lucia ed Agata. “Con la sezione distaccata della Scuola di alta formazione dell’Istituto centrale di restauro – conclude De Filippo – l’intero Mezzogiorno si arricchisce di un luogo privilegiato per la valorizzazione dei beni culturali e delle risorse umane. E la sede non poteva che essere Matera, patrimonio mondiale dell’umanità”.


Commenti da Facebook

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Translate »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi