manifestazione di Libera a Scanzano J.

Libera Basilicata organizza una manifestazione il 30 Aprile a Scanzano Jonico.

Tale iniziativa fa seguito ad alcuni atti intimidatori nei confronti di imprenditori del metapontino (10 episodi negli ultimi tredici mesi,in particolare incendi e daneggiamenti in proprietà agricole).

La manifestazione inizierà alle ore 10 in piazza Gramsci.

Libera invita associazioni, amministazioni, circoli, partiti, scuole, movimenti ambientalisti, sindacati, gruppi sportivi e  singoli cittadini.


Commenti da Facebook

6 Commenti

  1. vince_ditaranto

    Ciao Drago,
    grazie come al solito del faro che tieni puntato sulle iniziative del caro Don Marcello e company.
    Purtroppo non ci potrò essere, ma spero tu e tanti altri ci possiate andare.
    Sarebbe possibile per te fare qualche ripresa o qualche foto?? Non sarebbe male.
    Oppure….potresti realizzare una breve video-intervista a Don Marcello sull’argomento che verrà trattato, qualcosa di esclusivo per Monte.net?
    Sarebbe interessante capire i retroscena di queste intimidazioni. Controllo dei monopoli, concorrenza sleale….penso che Don Marcello ci potrà fare un primo quadro della situazione.

    Fammi sapere.

    1. Ombra

      Manifestazione di protesta, quella di ieri a Scanzano Jonico organizzata da "Libera", l’associazione che dal 1995 si è preposta l’intendo di svegliare le coscienze della società civile nella lotta contro le mafie e promuovere legalità e giustizia. La manifestazione si è aperta con il ricordare una serie di date, date che dal 2008 al 2009 hanno segnato una serie di episodi malavitosi nel Metapontino, lo scandire di quelle date, ha subito richiamato alla memoria dei presenti gli anni 80 e 90, dove in Basilicata regnava sovrana la criminalità organizzata. Don Marcello Cozzi nel suo intervento, ha ben messo in risalto, come fenomeni di questo genere non devono essere sottovalutati, anzi ha aggiunto "bisogna reagire subito, non avere paura di denunciare, perché solo denunciando e rimanendo uniti si può sconfiggere questo male". Alla manifestazione oltre alle autorità tra cui il Sindaco di Scanzano J. e quello di Bernalda era presente anche l’ Associazione antiracket di Montescaglioso "Falcone e Borsellino" nella persona del suo Presidente, che ha  evidenziato il lavoro che l’Associazione sta svolgendo, come quello di incontrare i giovani nelle scuole, "perche la legalità e il senso civico" ha concluso il presidente "sono le basi della vita". La manifestazione si è conclusa con il ricordare i nomi di "Luca e Marirosa" e "Vincenzo De Mare" con l’appello affinché non vengano dimenticati e che si possa fare chiarezza sulla loro sorte.

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Translate »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi