mercoledì 27 Gennaio 2021

BRAVATA O PURO ATTO VANDALISTICO?

Passando da Via Palermo, non ho potuto non notare qualcosa di anomalo alla ringhiera della Scuola Materna "Carlo Collodi".
Chiedendo spiegazioni ad alcune insegnanti, ho appreso che quella è una delle tante bravate fatte da parte di qualche "CRETINO DEFICIENTE".

Ora mi chiedo e vi chiedo:
possibile che ci sono persone che si ostinano a vivere come selvaggi?;
che non sanno cosa cavolo meglio fare,che scardinare una ringhiera di una Scuola, non pensando minimamente al rischio che hanno creato ai bambini che ogni giorno frequentano quel posto?;
possibile che questi VANDALI riescono a compiere le loro gesta in assoluta tranquillità?;
possibile che si debba accettare tutto questo con indiffernza?;
possibile che il tutto debba essere giustificato con la frase …"bisogna capire perchè…..bla..bla..bla….";
Secondo me stiamo arrivando a un punto di non ritorno e credo che qualcuno, "che ha i poteri per farlo", debba iniziare a prendere seriamente dei provvedimenti, perchè tutto questo non può più essere accettato!
Scusatemi per lo sfogo, ma tutto questo non riesco proprio a digerirlo.

 
 
 
 
 
 

Commenti da Facebook

2 Commenti

  1. Capitan Harlock

    Se non avessi fisto le foto direi che è tutta un esagerazione.

    A parte le colpe di chi ha compiuto questo gesto, credo che per prima cosa bisogna salvaguardare l’incolumilità dei bambini, mettendo in sicurezza quella ringhiera, magari provvedendo a farla sistemare.

    Poi il dirigente scolastico o chi per lui, potrebbe far istallare delle telecamere su ogni scuola, in questo modo potremmo proteggere i bambini di giorno, e la struttura nelle ore notturne.

    Ovviamente le mie sono solo delle ipotesi.

    Capitan Harlock

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi