Opportunità per il Servizio Volontario Europeo e altro


Il Servizio EURES della Regione Toscana segnala che la COSPE, www.cospe.it, ONG con sede legale a Firenze, cerca manager di programma e finanziario espatriato.
La sede di lavoro sarà a Nairobi (Kenya) con visite frequenti all’ufficio COSPE di Mogadiscio (Somalia) e alla sede centrale di Firenze.
Durata del contratto: 1 anno, rinnovabile fino a un massimo di 3.
Retribuzione da concordare in sede di colloquio.
Competenze richieste:
   – diploma di laurea in gestione finanziaria, amministrativa, contabile e di progetto, preferibilmente con indirizzo attinente le aree tematiche legate alla Cooperazione allo Sviluppo,
   – esperienza lavorativa in una ONG (o organizzazione analoga) non inferiore a 3 anni nei ruoli sopra elencati,
   – conoscenza applicativi informatici relativi alla contabilità, gestione di budget e controllo spese,
   – conoscenza della lingua italiana e inglese parlate e scritte,
   – capacità di pianificazione, organizzazione e controllo di piani di attività,
   – eccellenti doti relazionali e di negoziazione e di gestione del lavoro in team,
   – elevata motivazione.
Funzioni principali: Il Manager di programma e finanziario sarà tenuto a dare sostegno alla gestione finanziaria, amministrativa e relativa all’organizzazione delle risorse umane dell’ufficio COSPE di Nairobi, cui fanno capo le attività COSPE in Somalia. Lavorerà in modo diretto con lo staff di stanza in Mogadiscio e a Nairobi per agevolare la corretta ed efficace gestione delle attività e dei processi finanziari nel rispetto delle regole dei finanziatori.

Scadenza: 31 maggio 2009
Per candidarsi inviare CV + lettera motivazionale a cospe@cospe-fi.it, specificando nell’oggetto del messaggio "candidatura Manager di programma e finanziario". I candidati preselezionati saranno invitati ad un colloquio. Nessuna notifica verrà inviata ai candidati non preselezionati.
L’offerta completa si può leggere in www.cospe.it > Partecipa/Ricerca personale.
ω ω ω ω ω ω ω ω ω ω ω ω ω ω ω ω ω ω ω ω

 

Il Servizio EURES della Provincia di Torino, www.provincia.torino.it/sito_lavoro/EURES, in occasione del 15° anniversario della Rete EURES e nell’ambito di un più ampio programma d’iniziative nel territorio piemontese, organizza ed ospita il workshop "Vivere e lavorare nel Regno Unito: opportunità e strategie", che si svolgerà mercoledì 27 maggio 2009 dalle ore 14,30 alle ore 17,30 presso il Centro per l’Impiego di Torino. Conduce in lingua inglese Lisa LINDSAY, Consulente Eures presso il Department for Employment and Learning di Belfast.
Al termine dell’incontro si festeggerà l’anniversario con la Torta Europea.
La partecipazione è gratuita; per il numero limitato dei posti le persone interessate possono iscriversi inviando una mail a eures.torino@provincia.torino.it.
ω ω ω ω ω ω ω ω ω ω ω ω ω ω ω ω ω ω ω ω

3

Scade il 29 maggio 2009 il termine per partecipare al concorso europeo FOOD4U 2009, che fa parte di una campagna dallo stesso nome, giunta alla quinta edizione e rivolta agli studenti (età tra i 14 ed i 19 anni) e ai docenti delle scuole superiori di 16 Paesi europei tra cui l’Italia.

Con lo slogan "Your Food. Your Body. Your Video", la campagna prevede questo concorso per la realizzazione di spot video ad uso televisivo sul tema "I giovani ed una alimentazione consapevole".
Lo spot deve prendere spunto da uno dei seguenti argomenti:
   – la sensibilizzazione nei confronti di una scelta consapevole dei cibi, dei rischi e delle conseguenze negative che un’alimentazione non equilibrata può provocare nei giovani;
   – lo scambio di informazioni tra coetanei sulle abitudini alimentari dei giovani, sull’importanza di una dieta varia ed equilibrata;
   – l’importanza di una sana e corretta alimentazione;
   – la valorizzazione dei prodotti ortofrutticoli come base di una sana ed equilibrata dieta alimentare.
Il bando completo e le modalità di partecipazione sono su www.food-4u.it.
ω ω ω ω ω ω ω ω ω ω ω ω ω ω ω ω ω ω ω ω

 4

Scade il 29 maggio 2009 il termine per candidarsi al tirocinio di 6 mesi offerto da FAS Femmes Africa Solidarité, ONG fondata da donne leader africane rappresentanti differenti nazionalità e professioni, con lo scopo di creare, rafforzare e promuovere il ruolo della donna all’interno della società nel continente africano.
FAS ha uffici a Ginevra, Dakar e New York ed è consulente e partner privilegiato di ECOSOC (Consiglio Economico e Sociale delle Nazioni Unite) e osservatore di ACHPR (Commissione africana sui diritti umani e dei popoli).
Il tirocinio è destinato al ruolo di assistente responsabile dell’informazione e della comunicazione.
Requisiti:
   – laurea in scienze sociali o studi simili (per esempio: relazioni internazionali, sviluppo e socializzazione, studi di genere),
   – fluente in inglese e con ottima conoscenza del francese,
   – capacità di pensiero strategico e abilità provata nel organizzare e pianificare il lavoro,
   – abilità di comunicazione e competenze interpersonali,
   – uso del computer,
   – capacità di lavorare sia in una squadra sia in modo autonomo.
Compiti e responsabilità: Il tirocinante lavorerà sotto la supervisione del Direttore Esecutivo e del Coordinatore a Ginevra, ma anche con lo staff degli uffici di Dakar e New York. Si occuperà delle pubblicazioni e degli eventi di FAS riguardanti le tematiche femminili e il processo di pace in Africa.
Il tirocinio deve essere di almeno 6 mesi, a partire approssimativamente dal 29 giugno 2009. Il tirocinio s’intende non pagato; FAS può aiutare per la ricerca di un alloggio nelle vicinanze.
Gli interessati possono inviare CV e lettera di presentazione a Communication@fasngo.org e a adfinance@fasngo.org. Per informazioni si può visitare www.fasngo.org > About FAS/Internship opportunities e scrivere a info@fasngo.org.
ω ω ω ω ω ω ω ω ω ω ω ω ω ω ω ω ω ω ω ω

 5

Scade il 25 maggio 2009 il termine per iscriversi al corso di formazione "Partecipazione CreAttivaStrumenti di animazione innovativi", che si terrà a Kaunas, Lituania dal 14 – 22 giugno.
Il corso sarà incentrato sull’utilizzo dell’animazione e l’arte per promuovere il dialogo interculturale. Il corso è rivolto a formatori, giovani, animatori e operatori giovanili, artisti, provenienti da Italia, Grecia, Ungheria, Lettonia, Lituania, Polonia, Portogallo, Spagna e Regno Unito.
Per partecipare scrivere a emmesabba@hotmail.com.
Sul sito www.salto-youth.net/find-a-training/1526.html si trovano tutti i dettagli.
ω ω ω ω ω ω ω ω ω ω ω ω ω ω ω ω ω ω ω ω

 6

Scade il 26 maggio 2009 il termine per iscriversi al corso di formazione "Migliorare il lavoro sui diritti dei bambini: promuovere la partecipazione infantile (Child ParticipAction II)", che si terrà dal 31 agosto al 9 settembre a Sant Joan de les Abadesses – Catalogna, Spagna.
Il corso vuole sviluppare le competenze di animatori ed educatori giovanili che operano in contesti di istruzione non-formale con i bambini sul tema dell’Educazioneai Diritti Umani e la Partecipazione.
Sarà incentrato sul modo in cui lo sviluppo di attività/progetti sui diritti dei bambini può diventare uno strumento pedagogico importante per la promozione e il rafforzamento della partecipazione dei bambini.
È destinato a formatori, animatori ed operatori giovanili provenienti da Italia, Austria, Bulgaria, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Lettonia, Lituania, Portogallo, Spagna, Regno Unito.
Per partecipare scrivere a internacional@esplac.cat.
Sui siti www.salto-youth.net/find-a-training/1527.html e www.esplac.cat si trovano tutti i dettagli

SVE: Servizio di volontariato Europeo

 Ricevo dal CEMEA mezzogiorno e trasmetto alla comunità di montesi CON PREGHIERA DI MASSIMA DIFFUSIONE Di seguito una breve descrizione di n°2 posti per 2 progetti di Servizio Volontario Europeo Azione 2 del Programma Comunitario Gioventù in Azione (2007 – 2013). Entrambi i progetti di accoglienza prevedono l’inserimento del volontario in 2 diverse case famiglia dell’associazione Basida che lavora con persone tossicodipendenti e/o affette da HIV o AIDS. Si possono candidare a partecipare tutti i giovani interessati al progetto che abbiano un’età compresa tra i 18 e i 30 anni. Progetto 1 – titolo BASIDA Manzanares Ente di invio: Cemea del Mezzogiorno onlus (Roma) Ente di coordinamento: AFAIJ (Spagna) Dove: Manzanares (Spagna – Comunità Autonoma di Castilla-La-Mancha) Partenza: Novembre 2009 Durata: 6 mesi Ambito: Antidiscriminazione Breve descrizione dell’attività da svolgere: Il progetto sarà svolto in una casa famiglia che accoglie utenti a rischio discriminazione quali tossicodipendenti e persone affette da HIV, AIDS. I principali ambiti di azione sono quelli dell’assistenza, della prevenzione e della riabilitazione e reintegrazione. Il volontario sarà parte del team terapeutico e sarà coinvolto, considerando anche i suoi interessi e predisposizioni personali, nelle attività quotidiane della casa famiglia come: assistenza ai malati, aiuto nella riabilitazione psico-fisica, coinvolgimento in workshop di diverso tipo, partecipazione ad attività di tempo libero ecc Requisiti richiesti: Non è necessaria un’esperienza pregressa nel campo specifico di riferimento anche se competenze specifiche in questo senso sono benvenute. Considerato il forte impatto emotivo del progetto e la sua importante valenza sociale, fondamentale è un’altissima motivazione. Il volontario non deve essere un fumatore. In base ai nostri principi e a quelli del programma, chiediamo al volontario di: ¶ Essere convinti ad intraprendere il percorso che porta alla candidatura per un progetto, in modo da non sprecare tempo che potrebbe essere utile a seguire qualcuno più motivato ¶ Non farsi seguire da più organizzazioni di invio contemporaneamente ¶ Essere seri, sinceri e aperti alle diverse prospettive che potrebbero delinearsi ¶ Scegliere questo progetto principalmente per tematica, in base ai propri interessi piuttosto che semplicemente in base alla destinazione geografica. ¶ Cogliere l’occasione quanto prima di partecipare ad uno degli incontri generali info-formativi sul SVE Condizioni generali: Il programma di Servizio Volontario Europeo generalmente offre al volontario il seguente supporto: ¶ Viaggio di andata e ritorno ¶ Assicurazione ¶ Corso di lingua nel Paese di accoglienza ¶ Vitto e alloggio ¶ Trasporti locali ¶ Pocket money mensile stabilito dalla Commissione Europea, specifico per ciascun Paese ¶ Formazione tecnica (ovvero finalizzata all’attività da svolgere) ¶ Un tutor per tutta la durata dello SVE (ovvero una persona di riferimento) ¶ Un responsabile di progetto (ovvero la persona di riferimento per lo svolgimento delle attività del servizio previsto dal progetto) ¶ Valorizzazione e certificazione delle competenze acquisite durante il servizio (Youth Pass) Tempi e modalità di candidatura: Tutti gli interessati dovranno manifestare il proprio interesse richiedendo a questo stesso indirizzo e-mail l’application form da compilare e rispedire entro e non oltre il 27 MAGGIO 2009. Il mezzo di comunicazione durante tutto il processo di selezione sarà la posta elettronica ( info@replay.cemea.it) e non il contatto telefonico, in quanto il referente del progetto potrebbe non trovarsi costantemente e fisicamente in ufficio. Si richiede quindi ai candidati di consultare il proprio indirizzo regolarmente durante tutto il processo di candidatura e selezione. La selezione sarà fatta unitamente all’ente ospitante al fine di favorire il miglior matching possibile tra realtà locale/attività proposte e volontario partecipante. Gli esiti saranno condivise con i candidati (sia in caso positivo che in caso negativo) entro 10 giorni dalla chiusura delle candidature. Progetto 2 – titolo Basida Aranjuenz Ente di invio: Cemea del Mezzogiorno onlus (Roma) Ente di coordinamento: AFAIJ (Spagna) Dove: Aranjuenz (Spagna – 47 km da Madrid) Partenza: Novembre 2009 Durata: 6 mesi Ambito: Antidiscriminazione Breve descrizione dell’attività da svolgere: Il progetto sarà svolto in una casa famiglia che accoglie utenti a rischio discriminazione quali tossicodipendenti, persone affette da HIV, AIDS o malattie terminali. I principali ambiti di azione sono quelli dell’assistenza, della prevenzione e della riabilitazione e reintegrazione. Il volontario sarà parte del team terapeutico e sarà coinvolto, considerando anche i suoi interessi e predisposizioni personali, nelle attività quotidiane della casa famiglia come: assistenza ai malati, aiuto nella riabilitazione psico-fisica, coinvolgimento in workshop di diverso tipo, partecipazione ad attività di tempo libero ecc… Requisiti richiesti: Non è necessaria un’esperienza pregressa nel campo specifico di riferimento anche se competenze specifiche in questo senso sono benvenute. Considerato il forte impatto emotivo del progetto e la sua importante valenza sociale, fondamentale è un’altissima motivazione. Il volontario non deve essere un fumatore. In base ai nostri principi e a quelli del programma, chiediamo al volontario di: ¶ Essere convinti ad intraprendere il percorso che porta alla candidatura per un progetto, in modo da non sprecare tempo che potrebbe essere utile a seguire qualcuno più motivato ¶ Non farsi seguire da più organizzazioni di invio contemporaneamente ¶ Essere seri, sinceri e aperti alle diverse prospettive che potrebbero delinearsi ¶ Scegliere questo progetto principalmente per tematica, in base ai propri interessi piuttosto che semplicemente in base alla destinazione geografica. ¶ Cogliere l’occasione quanto prima di partecipare ad uno degli incontri generali info-formativi sul SVE Condizioni generali: Il programma di Servizio Volontario Europeo generalmente offre al volontario il seguente supporto: ¶ Viaggio di andata e ritorno ¶ Assicurazione ¶ Corso di lingua nel Paese di accoglienza ¶ Vitto e alloggio ¶ Trasporti locali ¶ Pocket money mensile stabilito dalla Commissione Europea, specifico per ciascun Paese ¶ Formazione tecnica (ovvero finalizzata all’attività da svolgere) ¶ Un tutor per tutta la durata dello SVE (ovvero una persona di riferimento) ¶ Un responsabile di progetto (ovvero la persona di riferimento per lo svolgimento delle attività del servizio previsto dal progetto) ¶ Valorizzazione e certificazione delle competenze acquisite durante il servizio (Youth Pass) Tempi e modalità di candidatura: Tutti gli interessati dovranno manifestare il proprio interesse richiedendo a questo stesso indirizzo e-mail l’application form da compilare e rispedire entro e non oltre il 27 MAGGIO 2009. Il mezzo di comunicazione durante tutto il processo di selezione sarà la posta elettronica ( info@replay.cemea.it) e non il contatto telefonico, in quanto il referente del progetto potrebbe non trovarsi costantemente e fisicamente in ufficio. Si richiede quindi ai candidati di consultare il proprio indirizzo regolarmente durante tutto il processo di candidatura e selezione. La selezione sarà fatta unitamente all’ente ospitante al fine di favorire il miglior matching possibile tra realtà locale/attività proposte e volontario partecipante. Gli esiti saranno condivise con i candidati (sia in caso positivo che in caso negativo) entro 10 giorni dalla chiusura delle candidature. Segreteria – REPLAY – Resources for European Projects and Learning Activities for Youth CEMEA del Mezzogiorno onlus Via Argentina Altobelli, 32 00177 Roma – ITALIA Tel. +39 06 45492629 Fax. +39 06 45493375 E-mail: info@replay.cemea.it Webpage: www.replay.cemea.it Skype: replay_segreteria Orario di sportello al pubblico: dal Lunedì al Venerdì dalle 10.00 alle 15.00


Commenti da Facebook

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Translate »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi