Craco e Petrolla

Tema itinerario: Centri storici medievali abbandonati.

Lunghezza: km 3. Tempi: mattino o pomeriggio eventuale prolungamento di un pernottamento per visita a Matera. 

Pernottamento: strutture ricettive di Montescaglioso, Matera e metapontino.

Pranzo: a sacco o presso locali tipici della zona.

Cena: presso locali tipici di Montescaglioso, Matera e metapontino.

Guida ed assistenza: operatori CEA Montescaglioso ceamonte@katamail.com ( tel. 3348360098, fax 0835.201016).

Craco ed il castello.  Craco e la chiesa madre.

Craco: abitato medievale abbandonato negli sessanta/settanta a causa del dissesto idrogeologico del sito. Spettacolare escursione in ambiente storico ed urbano ” bloccato ” a metà del novecento. Case contadine, stalle, grotte, palazzi nobiliari, frantoi, la torre del castello, chiese. L’abitato è attestato fin dal secolo XI all’interno della contea normanna di Montescaglioso. L’escursione è legata alle condizioni di sicurezza dei percorsi lungo i quali possono essersi verificati crolli a causa di piogge o aggravamento delle condizioni del sito. Si sconsiglia vivamente visite senza accompagnatori esperti e senza l’autorizzazione del comune di Craco che può elevare pesanti sanzioni ai trasgressori. Il rispetto del luogo e della storia di chi vi ha vissuto, obbliga anche ad evitare l’asportazione di qualsiasi oggetto e manufatto presente nel sito. 

Visita:

– Chiesa Madre: residui decori in stucco.

– Convento e chiesa di S. Pietro. Chiostro di secolo XVI-XVII. Chiesa con sontuoso apparati di stucchi.

– Palazzi del centro storico e case contadine.

– Cantine grotte ai margini del centro storico.

– Castello medievale.

Petrolla: suggestivo sito appartenuto ad un abitato medievale attestato nel secolo XI ma abbandonato nei secoli XIV-XV. le strutture superstiti dell’abitato occupano la sommità di un enorme spuntone roccioso che emerge con una parete di oltre 100 metri dalle formazioni alluvionali circostanti. Il sito è a circa 8 km da Craco Peschiera e domina la sottostante valle del Cavone. escursione consigliata in prossimità del tramonto.

Visita:

– Base della formazione rocciosa.

-Sommità della collina con i resti del castello e di una torre.

Varianti: da collegare ad una visita a Matera o nei centri storici limitrofi.


Commenti da Facebook

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi