iniziativa Musicale

Gentili Signori di Montescaglioso.net,
vi invito tutti e specialmodo i gruppi Musicali Di Montesaglioso, a prendere in cosiderazione questo progetto Musicale:
incidre su cd tutte le nostre canzoni popolari, ci serve dunque una sala di registrazione.
ricordo dell’esistenza di alcuni signori anziani che suonavano serenate e tarantelle a Montescaglioso, nn ricordo il nome del loro gruppo o dei singoli personaggi.
siccome loro sn gli unici a tenerci legati con il passato di montescaglioso, pensavo di immortalare questo bellissimo repertorio, di tarantelle, serenate ninna nanna e quanto altro.
quindi signori chi di voi vuole dirigere L’orchestra sinfonica bye Monte.net?
Musica Maestro.
😎


Commenti da Facebook

10 Commenti

  1. LomFra

    splendida idea nn fai ke konfermare il tuo essere canakkione… volevo dirti ke x quanto riguarda gli anziani suonatori, ho avuto a ke fare cn l’oro tramite l’Agm, e oltre al s.giuseppe abbiamo fatto una mangiata in cui sn stati a dir poco… grandiosi!! posso metterti io in contatto cn loro, il problema resta la sala di registrazione, qui xò sl i rokkeggiatori di monte potrannoo darti una mano!

  2. Amne20
    L’idea è fantastica e necessario il da farsi!
    Che sia la volta buona per poter rimettere in moto la Sala Prove “De Andrè”, realizzata e rimasta fin’ora inutilizzata!
    Ci sarebbe quasi da chiamare il Gabibbo!!!
    Si sono investiti un sacco di soldi per dar vita a questo splendido progetto ma, paradossalmente, a pochi giorni dall’inaugurazione si è chiuso tutto a chiave!
    Assurdo!
    La sala prove, oltre ad essere completamente insonorizzata, è fornita di una buona strumentazione NUOVA (Mixer, chitarra Fender Stratocaster, basso el., batteria, tastiere, amplificatori, aste, microfoni ecc..) tra cui un fantastico Registratore Multitracce con il quale è possibile incidere in digitale!
    In poche parole potremmo realizzare un bel Compact Disc con un budget ridicolo!
    Tutto questo ben di dio è lì a prendere polvere, quando potrebbe essere utilizzato da molti giovani, togliendoli dalla “strada” per mezzo della musica!
    Come da progetto, infatti, l’uso della Sala Prove era possibile pagando una cifra pari a pochi euro all’ora, con cui mantenere e autofinanziare la gestione e la manutenzione della stessa! L’addetto alla gestione della Sala, le spese di energia elettrica e quant’altro, sarebbero pagati dagli incassi derivati dall’utilizzo.
    La situazione è quindi la seguente:
    Il costo per la riapertura della Sala per il Comune è pari a 0!
    Quel che bisogna fare non è altro che riunirsi, andare al Comune e chiedere in coro la riapertura della sala Prove “F. De Andrè”!
    Da chiusa non ci serve a molto!
    Credo che questo possa essere il modo migliore per realizzare in poco tempo e con pochissimo denaro (non so se avete idea dei costi degli studi di registrazione) il bellissimo progetto di Zodd, da cui tutti potremmo trarre il vantaggio di fissare per sempre una testimonianza culturale del patrimonio storico-artistico Montese!
    Ricordiamoci che quella musica popolare eseguita in particolari occasioni dai signori anziani a cui Zodd fa riferimento (e chi non ha capito?!?!) fa parte della tradizione orale, non esiste su spartito!
    Per cui augurando a loro altri 100 anni di vita, e in quanto ultimi custodi di questa tradizione, dobbiamo considerare il rischio di poterla vedere scomparire se non la FISSIAMO in qualche modo!
    Se avete qualche notizia in più o altre idee, fatevi avanti!
    Monte siamo noi!!!
    Michele Motola
    1. RoKKo77

      Potremo chiedere all assessore alla cultura perchè no?spesso chiedere non costa niente, magari ci ascolterà e appoggerà la tua iniziativa zodd e permettimi di poter dire che ti darò una mano come sempre, beh la musica e lo spettacolo sono il mio settore eheheheh!allora io vado e lancio la pietra al comune!poi ti do notizie!e come si dice PC = Picc chiacchiere!

  3. Francy Lomonaco

    La citata (e all’origine stupenda idea) sala prove “De Andrè” non esiste più. Calma. Il locale è intatto, ma la strumentazione (quasi tutta) è stata data in COMODATO D’USO alla Scuola Media di Montescaglioso. Personalmente, che la strumentazione venga usata mi sta bene. Ma mi starebbe altrettanto bene, che il progetto “sala di registrazione” venisse seriamente rimesso in discussione. In primo luogo perchè il fermento musicale Montese ha bisogno di supporti e di valorizzazione, ma anche per redere giustizia ad una “felice” idea che la “politica” ha prodotto in questi ultimi anni.
    Ma il problema, dal mio punto di vista, è delicato ma non irrisolvibile.
    Come al solito, è indispensabile essere uniti, non avanzare in ordine sparso… Innanzitutto devo precisare che: chiedere la gestione della “sala” come semplici utenti non è praticabile. La richiesta di gestione può avanzarla solo chi ha le carte in regola per garantire un uso sociale, professionale e innovativo del fare e produrre musica. Per esempio un’Associazione musicale, una banda, oppure operatori culturali. Tutto il resto viene da sè…

    1. ZODD

      bene signori avete afferato il concetto, bisogna muoversi , e lo dice anche il post della nostra direttrice Cinzia.
      Rokko skaglia la pietra ma nn rompere le finestre 🙂 🙂
      Come dice il padre padrone di suditaliaradio.tv bisogna avere le carte in regola.
      insomma signori associazione da fare al piu presto.le prime mosse da muovere sn trovare dei responsabili di settori del tipo musikali ad esempio che deve subito muovere kon altri responsabili dell’associazione , affinhe si vada al comune o chi ha le chiavi di tutta quella attrezatura e iniziare kon il progetto custodi della tradizione.
      e poi muoversi koni gruppi musikali x promuovere xke no dei loro propri Cd musikali a kosti 0
      quindi mi chiedo Franco Lomonaco, vista le tue doti in campo radiofonico, visto il tuo servizio che CI Offri in Campo Radiofonico, vuoi esser Tu il nostro Custode delle Tradizioni?
      è una proposta la mia. si accettano idee o Adesioni.
      A voi studio 🙂

      1. RoKKo77

        Carissimo quando iniziamo?forza mo scià!per i cd a costi zero abbiamo un sacco di masterizzatori evoglia a copiare
        ahauhauahauah!cmq non è detto che l attrezzatura della Deandrè resti alla scuola media no?potremo anche utilizzarla penso se sarà il caso

  4. michela

    Zodd, è un progetto a dir poco stupendo!
    leggo solo ora questo intervento.
    é da tempo che ne parliamo con Anna( mia sorella e tua cugina!).
    spero che sia arrivato il momento di renderlo reale, di chiacchiere siamo stufi un pò tutti!
    topobiche_81

  5. lazarum

    aggiungiamo carne al fuoco…facciamo un dvd musicale con contenuti speciali, interviste ai protagonisti(musicisti etc..)…frame del nostro paesello etc un prodotto audio-video insomma..il lavoro è un bello sbattimento.ma ci sarebbe più gusto…credo che i mezzi tecnici ed il talento creativo ci siano tutti.
    la differenza in termini economici per la copia del master è irrilevante tanto costa l’uno, poco più costa l’altro…
    facciamo uno spot alle nostre tradizioni?
    ciaz

    1. Francy Lomonaco

      Un DVD di questo tipo, può rientrare tranquillamente fra i progetti da cantierizzare per proporli al “carrozzone” che gestisce i fondi del comprensorio Bradanico. Ma siamo alle solite… abbiamo bisogno di una “associazione”.

      Lazarum, faremo grandi cose.

Rispondi a

Info sull'Autore

io sono quello che faccio

Post Correlati

Translate »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi