Verso le regionali 2010: Proposta ai consiglieri lucani

Alla fine del mandato del consiglio regionale di Basilicata, nei prossimi giorni, i consiglieri regionali uscenti lucani prenderanno una buonuscita di 130.000 euro.

La situazione è stata attentamente illustrata dall’amico Drago: Verso le regionali 2010

Accogliamo positivamente la proposta di dello stesso Drago di lanciare un appello a nostri consiglieri regionali chiedendo di versare almeno l’1% della somma in beneficenza.

Un gesto simbolico per noi elettori e concreto per chi potrebbe riceverlo.

Manderemo una e-mail all’Ufficio Relazioni con il pubblico (urp_consiglio@regione.basilicata.it) sottoscritta con nome e cognome di tutti quelli che vorranno aderire.

Chi vuole farlo mandi la propria adesione per e-mail a: staff@montescaglioso.net

oppure esprima la sua adesione direttamente su questo post.

Il testo della mail sarà il seguente (suggerimenti e modifiche sono gradite):

Ai Consiglieri regionali della Basilicata.

Questa lettera è rivolta ai Consiglieri Regionali della Basilicata per riportare un tema affrontato negli ultimi tempi, in varie discussioni, fatte a voce e su alcuni siti internet.

Siamo alla vigilia di una campagna elettorale per il rinnovo del Consiglio Regionale. Da oggi fino al 29 marzo ascolteremo tanti dibattiti sui temi che riguardano il futuro della nostra regione. Non possiamo nascondere che negli ultimi mesi si nota un distacco sempre più evidente fra la classe politica e alcuni cittadini. Le cause di questo fenomeno possono essere diverse: sfiducia, poca trasparenza, mancata informazione da parte di tutti, scarsa capacità di relazionarsi con le istituzioni. Vi è inoltre una motivazione che risulta essere spesso oggetto di dibattito: le vostre retribuzioni. Purtroppo è difficile capire come mai le cariche rappresentative possano costare così tanto per i cittadini. Molti rispondono che la democrazia costa, però altri avanzano dei dubbi sulla necessità di certe cifre.

In questo senso è opportuno guardare la legge elettorale regionale n.38/2002, in cui fa riflettere il comma sull’indennità di fine mandato dei consiglieri. Personalmente ho sentito, in una trasmissione televisiva, che la vostra buonuscita supererebbe di gran lunga i centomila euro. In una regione con grandi difficoltà come la nostra mi chiedo se questo provvedimento sia giusto e se non concorra ad aumentare ancora di più il distacco dei cittadini dalla politica. A pochi giorni dalla campagna elettorale sarebbe gradito un gesto da parte vostra per cercare tutti insieme di ridurre i costi della nostra democrazia. Un bel gesto simbolico contribuirebbe ad andare in questa direzione. Perchè non donate simbolicamente l’uno per cento di quei centomila (o forse più ) euro ad un ente di Beneficenza dando sollievo a qualcuno che ne ha bisogno?

In attesa di una risposta, vi porgiamo distinti saluti


Commenti da Facebook

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Translate »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi