Che succede al cimitero?

…Mentre fantasticavo stu penziero, s’era ggià fatta quasi mezanotte, e i’ rimanette ‘nchiuso priggiuniero, muort ‘e paura nnanze ‘e cannelotte….

cosi recitava il grande Totò nella sua " A LIVELLA"  quando rimasto chiuso dentro al Campo Santo incontra il Marchese e il netturbino che rientravano alle loro sepolture.

Se fosse vissuto ai giorni nostri Totò e si fosse trovato nel nostro cimitero avrebbe dovuto rivedere il suo testo e sostituire la parola mezzanotte con mezzogiorno. Si proprio mezzogiorno, perchè è a quell’ora che il nostro cimitero chiude ogni giorno e guai a non rispettare l’orario perchè si rischia di rimanere dentro fino al mattino successivo e sperare magari che ci sia un funerale pomeridiano e che il custode abbia appreso per caso la notizia e si presenti ad aprire il cancello.

Fino a questo punto un momento di satire, ma la situazione è davvero in questi termini.

Nella giornata di ieri personalmente ho dovuto disturbare il nostro sindaco per sapere a chi rivolgermi per farmi aprire il cancello del cimitero dal momento che finito il funerale di un nostro congiunto mi ero recato insieme al carro funebre per depositare la bara nella camera mortuaria.

Il cancello naturalmente chiuso e un cartello orario affisso all’ingresso avvisava che il cimitero apre esclusivamente di mattino e senza alcun numero telefonico per eventuali urgenze  e reperibilità.

Rintracciato il custode lamentava il fatto che lui non viene mai informato degli eventuali funerali e che deve personalmente attingere le informazioni direttamente da radio piazza per sapere se è deceduto qualcuno e provvedere all’apertura comunque non prima delle 16 dal momento che non gli viene riconosciuta alcuna reperibilità ne straordinari fuori da quella fascia oraria.

Da ulteriori informazioni ho potuto appurare che il fatto accaduto a me si ripete quasi tutte le volte che c’è un funerale.

Come è possibile che possa accadere tutto questo?

Per quale motivo si è deciso di tenere chiuso il cimitero nelle ore pomeridiane?

Perchè gli uffici preposti non si preoccupano di avvisare il custode quando ci sono i funerali?

Sano tante le domande che si potrebbero ancora rivolgere, mi fermo qui con un’ultima considerazione, il cimitero è una parte molto importante della nostra vita, vi sono custoditi i nostri affetti che non ci sono più, facciamo in modo come avviene in ogni parte del mondo che non siano cosi limitate le possibilita per ognuno di noi di poter far visita  ai nostri cari.

tonino

 


Commenti da Facebook

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Translate »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi