Passi avanti verso la CONSULTA

Notizia da: FaceBook – Gruppo: Consulta delle Associazioni Montesi

Ecco una sintesi dell’incontro che si è tenuto presso la sede dell’Ass. DONNA E VITA. 

PREMESSA: per coloro che si sono affacciati ad "intermittenza" alle varie fasi di gestazione di questo "difficoltoso" percorso verso la creazione della CONSULTA, vi informiamo che i documenti su cui si è discusso sono pubblicati su FaceBook. Sul sito www.consultadelleassociazioni.info troverete lo stesso materiale e la modulistica per aderire ai lavori. 

QUARTO Incontro. A questo incontro si sono affacciate (e aggiunte alle precedenti) nuove associazioni: AIDE, MOVIDA MONTESE, ASS. CARNEVALE MONTESE, MONTE.NET, CROCE ROSSA e alcune ass. sportive.

Si è discusso sulle difficoltà generali che le singole associazioni devono affrontare per gestire al meglio le proprie attività. I singoli interventi hanno messo l’accento sul sentimento diffuso che la "cultura" e la "vitalità sociale" del territorio non è sostenuta adeguatamente da servizi e risorse pubbliche.

Nel corso degli anni molti pregevoli eventi hanno avuto vita breve. Carenza di coordinamento, di risorse economiche e non meno di risorse umane, quasi sempre non sono giunte neanche alla "terza" edizione.


Tutti gli intervenuti hanno sottolineato che il mettere in piedi una "Consulta" non sarà una impresa facile. 
Ma che l’atteggiamento del montese "capatosta" deve prevalere sul diffuso luogo comune che i montesi non sanno lavorare in squadra. Quindi il tentativo va fatto.

Si è proceduto quindi alla decisione di formalizzare le adesioni. Tutte le associazioni presenti hanno ricevuto un "modello di adesione" che consegneranno al prossimo incontro. 

Sabato 17 Aprile 2010 presso la Sede dell’Ass. DONNA E VITA alle ore 18.00 

Per coloro che non hanno ricevuto il modello di adesione possono scaricarlo dal sito www.consultadelleassociazioni.info


Commenti da Facebook

4 Commenti

  1. Consulta - Montes

    Una via maestra ancora dissestata ma ricca di "tratturi" che si affacciano per confluire in una unica grande "strada". 
    Questa potrebbe essere la sintesi del proficuo incontro tenutosi ieri sera nella sede dell’Ass. DONNA E VITA. 

    Sono intervenute nuove associazioni piene di curiosità e buoni propositi: La Futura Compagnia Senz’Arte, Movimento Difesa del Cittadino e il Circolo Anziani Tre Colli. 

    Ecco la Sintesi degli Interventi:


    L’esperienza e la veneranda età del delegato dell’ Associazione Movimento Difesa del Cittadino ha dettato il ritmo dell’incontro richiamando l’attenzione dei partecipanti alla riflessione sui principi fondanti dello stare insieme e sulla necessità di far confluire le energie della società civile in un unico contenitore/propulsore di attività culturali e sociali.

    L’associazione "Tre Colli" ha espresso vivo interesse verso gli obiettivi dell’incontro manifestando il piacere nel verificare come sul territorio ci siano sempre più persone con il dichiarato intento di "unire" energie positive".

    nell’intervento l’associazione "Futura Compagnia Senz’Arte" si è dichiarata positivamente motivata ad aderire al percorso di lavoro intrapreso.

    Dopo il consueto "rituale" di presentazione delle associazioni partecipanti si è discusso sul tema portante dell’incontro:

    – Quale "modello" organizzativo di consulta si intende attuare? DUE le ipotesi sul tavolo della discussione. 

    1. Consulta come espressione Istituzionale in seno al Consiglio Comunale e strettamente collegata all’attività amministrativa. Consulta avente funzione di coordinamento e gestione dei fondi Comunali. Con la supervisione del Sindaco o di un suo delegato e composto da rappresentanti di associazioni iscrette all’ALBO COMUNALE. 

    2. Consulta che nasce dal basso, nel rispetto dell’autonomia delle singole associazione che ne fanno parte. Una Consulta che ha la finalità di rapportarsi al territorio e agli Enti locali per migliorare la qualità della partecipazione sociale. Una Consulta che al proprio interno costituisce un "gruppo di Progetto" capace di intercettare finanziamenti regionali, governativi ed Europei, capace di mettere in relazione Pubblico e Privato per determinare una partecipazione attiva allo sviluppo della cultura e del progresso sociale. 

    La discussione ha avuto un momento di "caloroso" dibattito per ribadire e chiarire in maniera inequivocabile che la nascente "Consulta" non SIA o DIVENTI l’anticamera di un nuovo partito.

    Tutti concordemente hanno ribadito che, al contrario, l’unione della forza che riuscirà a "capitalizzare" potrà spronare e pungere i rappresentanti territoriali della "Politica attiva" affinchè intraprendano iniziative concrete a favore del comparto culturale e sociale.

    In chiusura si è scelto di lavorare sulla ipotesi n. DUE e formalmente si è proceduto alla nomina dei delegati al gruppo di lavoro per la REDAZIONE di uno STATUTO e di un REGOLAMENTO che in seguito sarà sottoposto all’attenzione di tutte le Associazioni aderenti.

    Nel mese di maggio si procederà all’atto pubblico di registrazione.

    L’incontro di lavoro è stato aggiornato a SABATO 24 APRILE 2010 sempre nella Sede dell’Associazione DONNA E VITA alle ore 18.00

  2. Consulta - Montes

    Resoconto SESTO incontro (Sabato 24 Aprile 2010)

    La sensazione generale è che il lavoro procede.

    Ci sono concreti passi avanti. Nuove associazioni continuano ad affacciarsi per annusare l’aria.

    Nel frattempo alle associazioni che hanno seguito fin dall’inizio le fasi di lavoro, tutto appare un po’ più chiaro: gli obiettivi, le finalità generali, gli scopi collettivi e gli interessi dei singoli associati… etc.

     

    In questo incontro si è discusso sulla modalità di accesso alla Consulta, eventuali quote sociali… In particolare l’Associazione dei Commercianti Montesi (APM) ha chiesto se l’organismo fosse aperto anche alle realtà commerciali. Una domanda che ha generato qualche perplessità iniziale.

    I vari interventi che si sono succeduti hanno prospettato vari esempi di collaborazione fattiva (facilità e coordinamento nella ricerca di sponsor, organizzazione di indotti culturali nelle fiere, eventi, etc.), tutti hanno concordato, infine, che qualunque forma associativa presente sul territorio che persegua finalità socio-culturali e non abbia scopo di lucro è la BENVENUTA nella CONSULTA.

    Il Centro Sociale Anziani “Tre Colli” ha annunciato l’interesse alla CONSULTA ma ha deciso di aderire in un secondo momento (quando al proprio interno avranno definito gli assetti e gli incarichi del direttivo). Peccato! Nessun problema. Si spera in seguito di “ritrovali” lungo il cammino.

    Perplessità, senso di "grigiore e freddezza" ha recepito  l’AGESCI nell’ascoltare interventi tesi a descrivere del come Finanziare le attività della CONSULTA. L’AGESCI ha esposto come le associazioni debbano invece pensare al da farsi puntando al volontariato, alla organizzazione e alla autosufficienza. I commenti successivi hanno spiegato che è impossibile creare continuità, efficienza, qualità, coordinamento senza immaginare di avere un progetto che abbia anche un piano "finanziario".

    Cosa dire? Gli intervenuti hanno manifestato la volontà di andare avanti e in qualità di delegati hanno il compito di riferire nelle proprie associazioni quanto discusso nei vari incontri. Potranno prendere la decisione di farne parte e qualora lo volessero potranno apportare le eventuali modifiche alla bozza dello Statuto.

    Si è stabilito che il prossimo incontro volontario e “operativo” si terrà Giovedì 29 Aprile, alle ore 19.00, presso l’Abbazia Benedettina, (Punto Servizi Culturali – ingresso dal Parcheggio – Piazza Papa Giovanni Paolo II) .

    In questo incontro di lavoro si siederanno intorno al tavolo le persone che intendono curare la redazione “esecutiva” dello Statuto.

    Lo statuto sarà letto (e si spera approvato) durante il SETTIMO incontro che si terrà Venerdì 30 Aprile – ore 18.00 – presso la sede dell’Associazione DONNA e VITA.

    La porta è ancora aperta per tutti coloro che vorranno partecipare.

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Translate »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi