giovedì 19 ottobre 2017

IN CITTA’ SI GIOISCE PER LA JUVENTUS

CAROSELLI A TINTE BIANCONERE DOPO LA CONQUISTA DEL VENTINOVESIMO SCUDETTO

La Vecchia signora ha vinto ancora. Si tratta del secondo tricolare consecutivo. Anche Montescaglioso nel pomeriggio di domenica si e’ tinta di bianconero. I colori della zebra. I colori, soprattutto, della vecchia signora. Della Juventus. La truppa di Antonio Conte,come e’ noto,si e’ cucita addosso il ventinovesimo tricolore. Ma sarebbero trentuno,dopo i due revocati .Domenica ha battuto il Palermo e, percio’, ha festeggiato con congruo anticipo. Dunque, anche Montescaglioso bianconera, si e’ scatenata in una sarabanda di felicita’ dopo il triplice fischio finale del direttore di gara. Tutto e’ stato fatto in maniera sobria. Caroselli d’auto, stendardi della vecchia signora. Immancabili sfotto’ ai nerazzurri. Un successo praticamente annunciato quello di Vidal e compagni. Domenica sarebbe bastato un punto contro il Palermo. Tuttavia la Juventus ha voluto fare il pieno di punti,sia pur di misura grazie a un rigore trasformato come da manuale dallo stesso cileno. Vidal, ancora una stagione di primissimo piano anche a suon di gol. I festeggiameti nelle vie del centro sono proseguiti per qualche ora. Magari non c’era il pienone come in altre corcostanze,pero’ l’urlo bianconero si e’ fatto sentire eccome .L’entusiasmo si e’ comunque tagliato con il coltello.La gioia, lo ripetiamo, benche’ ormai annunciata, e’ stata tanta. Stando cosi’ le cose, il popolo sabaudo a tinte bianconere, si augura fin da ora, di poter disegnare il solco della differenza pure nella prossima stagione. Magari levando al cielo,dopo molti anni con alla guida dalla panchina di Marcello Lippi, la coppa con le grandi orecchie. Cioe’ la coppa dei campioni.


Commenti da Facebook

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Simple Share Buttons

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi