lunedì 20 novembre 2017

Quanti siamo?

Ho raccolto un po’ di dati sulla popolazione di Montescaglioso dal 1982 ad oggi, il dettaglio è nel file allegato al post (popolazione residente, bilancio, cittadini stranieri, confronto con paesi limitrofi,censimenti).

Riassumendo un po’ i risultati quello che colpisce è il calo delle nascite e delle fasce d’età più giovani, infatti nel periodo 2002-2014:

  • La fascia d’età 0-10 è calata del 24%
  • La fascia d’età 11-20 è calata del 9%
  • La fascia d’età 21-30 è calata del 19%
  • La fascia d’età 31-40 è calata del 12%
  • Sono aumentate solo le fasce d’età da 41 anni in su
  • Le persone nella fascia 60-100 rappresentano ¼ degli abitanti di Montescaglioso
  • I cittadini stranieri con 490 unità (157 unità nel 2002) rappresentano circa il 5% degli abitanti

Rispetto al 1982 i dati sul calo delle fasce più giovani sono ancora più netti, addirittura per la fascia 0-10 un calo del 42%.

Nel complesso gli abitanti complessivi restano più o meno gli stessi (dagli anni ‘90) ma con una differenza importante: meno giovani, più persone anziane.


Commenti da Facebook

5 Commenti

  1. ciffo

    Inevitabilmente i numeri confermano la sensazione di un paese sempre più vecchio e svuotato dall’emigrazione. I dati – credo – sarebbero anche più gravi se considerassimo tutti i finti residenti… gli studenti che non vivono il paese quasi mai e i lavoratori che, pur vivendo da anni in città del nord, non hanno mai voluto cambiare la residenza.

    Ho paura che sia un trend non modificabile.

    Grazie Giuliano per i tuoi spunti sempre molto interessanti!

  2. giulianob83

    Felice, il problema principale è che negli anni non si è riusciti a dare un impronta, una strada da imboccare per un modello di sviluppo. Sempre tutto lasciato al caso (vedi zona industriale,sede universitaria).Speriamo nell’incremento del turismo almeno… Ritornando al discorso inziale, ricordo che a Siena (ma succede in tutto il centro-nord) gli abitanti andavano a vivere in provincia dove il costo delle case è nettamente più basso, cosa che qui sembra impossibile da realizzare. Magari una bella strada dritta fino a Matera, invoglierebbe i materani a venire ad abitare a Monte Fico

  3. Montescaglioso

    Quanto dice Giuliano è interessante e molte città non solo Siena accade ciò. ho fatto una ricerca sul web è ho scoperto che nel 2001 a montescaglioso ci sono 4.551 Abitazioni ,se di esse  togliamo 3852 famiglie ,  vi sarebbero 699 case libere , consultato le quotazioni si scopre che a Montescaglioso la media è di circa 950 €/m², rispetto a Matera che è di circa 1.900 €/m². Un altro dato importante che questo sito da è “Tra le città della provincia, quella con le quotazioni immobiliari più convenienti per gli appartamenti è Montescaglioso (950 €/m²), mentre raggiunge le quotazioni più elevate Matera (1.900 €/m²)”, Tenendo presente che Montescaglioso è ben collegata a matera con i servizio autobus e la distanza è sui km 18 , quindi sarebbe interessante investire in questo settore o no ?

    Altri dati curiosi sono il numero delle auto presenti nel 2011 4965 e solo 23 trattori ? Sorpreso

  4. drago

    I numeri sono da emergenza e non bisogna ignorarli, e una società civile seria dovrebbe anche proporre delle possibili soluzioni.

    Giuliano dice bene quando parla di scarsa programmazione. La mia impressione è che gli sforzi apprezzabili fatti negli ultimi anni da chi amministra non bastano. La situazione è al di sopra delle possibilità di ciascuno vada lì ad amministrare. il riassunto è che da soli non si riesce a uscirne fuori, nonostante la buona volontà di coloro che si sono alternati  nel compito difficile di guidare la nostra comunita’. Quindi invece di insistere nella critica di quella o l’altra amministrazione, penso che bisogna pensare a forme diverse. Abbiamo un esempio molto vicino, quello di matera e della sua candidatura a capitale europea della cultura. Forse un pò per caso alcuni anni fa si è scelto lì di investire sul terziario con il motivo della candidatura. hanno preso degli esperti nel comitato, che avevano già fatto un lavoro simile, mi pare a Torino. i risultati stanno arrivando. in altre parole per la nostra comunità ci vorrebbe una mano da parte di esperti di un settore e puntare tutto su un settore.in poche parole programmare. 

    Un’altra soluzione potrebbe essere quella di unirsi ad altri comuni, cioè fare un unico comune con paesi vicini, aumentando così il numero degli abitanti e sfruttando gli incentivi per i comuni che si uniscono, il tutto si potrebbe fare con un referendum. 

    @MarioDimichino

  5. Francesco Lomonaco FL

    Forse gli Amministratori non hanno compreso il vero motivo del loro ruolo…

    Ho l’impressione che per loro “APRIRE LE PORTE ALLA PARTECIPAZIONE” significhi concessione di spazi politici e quindi l’anticamera della perdita di “potere”… 

    eppure basterebbe poco… aprire le porte ai giovani laureati, concedere spazi e strutture a progetti validi, ascoltare le idee che vengono dal basso…

    http://www.montescaglioso.net/node/17643

Rispondi a

Info sull'Autore

Interessi: Musica, Sport, Politica, Informatica, Ambiente

https://www.instagram.com/giulianob83

Post Correlati

Simple Share Buttons

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi