Benvenuto! Accedi o Registrati

Città dei bambini



Sostenibilità urbana nei centri minori della Basilicata.

Un progetto di formazione e azione realizzato dal CEA nel 2004 nell'ambito del programma In.F.E.A. 2003/04 della Regione Basilicata. Il programma riguarda la definizione di un approccio ai temi della sostenibilità urbana nei piccoli paesi della Basilicata con un'attenzione specifica alle tematiche della " Città sostenibile dei bambini e delle bambine ". L'ambiente urbano, anche nei comuni più piccoli, quelli apparentemente a misura d'uomo, nasconde difficoltà ed aspetti negativi in relazione all'uso ed alla fruizione degli spazi e del tempo da parte dei bambini.

Città sostenibile dei bambibi e delle bambine (logo programma Ministero dell'Ambiente)Logo progetto BAOL IL MAGOLogo CAMINA  

Immaginiamo la percezione spaziale. Per gli adulti essa avviene ad una certa altezza, per i bambini ad un'altra. Ma le strumentazioni necessarie a fruire dell'ambiente urbano sono sistematicamente a misura d'adulto: la segnaletica stradale, le barriere di protezione, finanche le maniglie di porte ed infissi. La circolazione e l'uso degli spazi sono costruiti a misura esclusivamente di adulto: le auto invadono tutto gli ambienti; non esistono spazi per il gioco all'aperto; la vita in strada, tipica delle generazioni passate, è ormai un pericolo; il verde è inesistente; quando esistono spazi, questi sono recintati, " protetti ", delimitati, divisi dalla città, ovvero sono altro rispetto all'ambiente collettivo. Tra i risultati delle condizioni descritte, l'impossibilità per i bambini di muoversi da soli, anche nei nostri piccoli paesi. A scuola, dagli amici, al parco al campo sportivo si va accompagnati, magari in auto, intasando l'ambiente ed aumentando l'invivibilità dei paesi. I bambini, poi, non hanno un peso politico: non votano e quindi non contano. E' possibile contrattare qualcosa tra bambini ed isitituzioni? La risposta è ovviamente no.

In Europa ed in Italia da alcuni anni si studiano, si applicano ed avanzano nuovi approcci, finalizzati ad affermare il principio della costruzione dell'ambiente e dei servizi a misura dei bambini. Un ambiente, però, ove i minori siano non solo oggetto di politiche e programmi, ma soggetti attivi e responsabili. Sono state attuate numerose iniziative e tra queste la città di Fano nelle Marche, ha realizzato una vera e propria rivoluzione nell'assetto cittadino: percorsi privilegiati e protetti per i bambini tra quartieri, scuole e impianti sprotivi; processi di partecipazione alla vita istituzionale, per esempio i consigli comunali dei bambini; strutture dedicati alla dimensione della vita autogestita dai bambini.

L'attività svolta a Montescaglioso, la prima in Basilicata, ha visto la partecipazione delle operatrici dell'asilo nido gestito dalla coop. progetto Popolare, insegnanti, operatori dell'associazionismo locale. Alla realizzazione hanno collaborato l'Associazione " Famiglie Risorsa " e l'ISPES di Roma al quale è stato affidato il tutoraggio dell'attività formativa. Questa è stata realizzata sviluppando diversi segmenti:

- I principi attuatori della " Città sosatenibile dei bambini e delle bambine ". 

- Le carte e l'esplicitazione di principi a livello internazionale e nazionale.

- Le esperienze nel mondo e in Italia.

Oltre alle attività teoriche l'attività è stata indirizzata verso attività pratiche finalizzate a produrre un'analisi delle situazioni locali vissute, nel caso specifico Montescaglioso, a individuare misure e strumentazioni immediatamente realizzabili ed infine e produrre un manualetto relativo a interventi e comportamenti applicabili nelle nostre realtà.

Il programma ha poi prodotto una mostra dedicata all'analisi delle condizioni urbane di Montescaglioso ed un allestimento finalizzato all'illustrazione dei diritti dei bambini.   

In allegato la mostra realizzata a Montescaglioso " MAnifesto dei diritti dei bambini e delle bambin " su progetto grafico di Mauro Bubbico.

Alcuni siti web: Il Ministero dell'Ambiente, il Comune di Fano ed una sintesi delle esperienze in atto.

http://www.cittasostenibili.minori.it/

http://cittadeibambini.comune.fano.ps.it/

http://www.camina.it/link.aspx?ID=2

      


AllegatoDimensione
Mostra diritti dei bambini.pdf661.45 KB




Condividi contenuti