Benvenuto! Accedi o Registrati

Abbazia: rendiconto apertura.



Progetto sperimentale per la gestione con criteri d’impresa dell’abbazia di S. Angelo: rendiconto provvisorio per il periodo 7 Aprile - 6 Maggio 2007.

Premessa.

L’iniziativa è stata proposta al Comune di Montescaglioso dal Centro di Educazione Ambientale gestito da CooperAttiva, i cui soci, nel momento del sostanziale completamento dell’intervento di restauro al piano terra, hanno inteso sperimentare le problematiche della gestione del monumento in concomitanza con le festività pasquali ed il lungo ponte di Aprile/Maggio.

Le finalità del progetto:

- Capire l’appetibilità del monumento in rapporto ai flussi turistici su Matera e nel  metapontino.

- Individuare le problematiche della gestione: punti deboli ed aree di forza.

- Evidenziare gli elementi del circuito che presentano una certa debolezza strutturale e che quindi necessitano di immediati e piccoli interventi.

- Raccogliere ed elaborare dati che permettano successivamente la redazione di un progetto di gestione a lungo termine.

La filosofia generale del progetto, fatta propria da tutti gli operatori presenti nell'attività è molto semplice: investire su se stessi, sulle proprie capacità e profili professionali, condividere tutti insieme rischi e meriti, uscire dalla logica dell’assistenzialismo e dell’intervento pubblico a sostegno dei progetti di impresa, affermare principi di impresa nella gestione del patrimonio storico locale e del circuito turistico locale.

L’iniziativa prevede:

- Accollo da parte di CooperAttiva di tutti i costi di gestione e promozione.

- Investimenti a cura di CooperAttiva in allestimenti e mostre.

- Percentuale sulla bigliettazione ai soggetti titolari dei monumenti, Comune di Montescaglioso e Confraternita del SS. Sacramento, da valutare con riferimento alla normativa vigente sui beni monumentali statali.

Un ringraziamento per l’attuazione dell’iniziativa a:

- Comune di Montescaglioso che ha inteso “ rischiare “ sul progetto.

- Confraternita del SS. Sacramento per la disponibilità all’apertura della chiesa della SS. Concezione.

- Impresa COSTRUZIONI srl per la disponibilità ad aprire il monumento nonostante la presenza del cantiere.

- Parco Murgia Materana per l'utilizzo di servi informatici nel piano di promozione e di strutture per allestimenti.

Un pensiero particolare per Liborio Clemente, capocantiere nell’abbazia, il cui costante intervento e la grande pazienza hanno permesso di risolvere i tanti e numerosi problemi pratici relativi all’apertura del monumento. Purtroppo, Liborio, tra lo sconcerto di tutti coloro che hanno lavorato nel restauro abbazia e all’apertura del monumento ci ha lasciato prematuramente pochi giorni orsono.

Rendiconto.

Giornate di apertura dell’Abbazia:

7/9 Aprile; 23 / 26 aprile; 28 Aprile / 1° Maggio; 6 Maggio.

Visitatori.

- Visitatori che hanno richiesto la visita guidata a pagamento: n. 555.

- Visitatori che hanno effettuato la visita senza richiedere la guida: n. 1104.

- Totale visitatori: n. 1659.

Personale impiegato.

- N. 2 operatori interni al Centro di Educazione Ambientale.

- N. 2 operatori esterni al Centro di Educazione Ambientale.

Piano di comunicazione e promozione.

- Volantini a stampa distribuiti a Matera e Metaponto presso tutti gli operatori turistici.

- Interventi sulla stampa locale.

- Pagine web di Parco Murgia Materana.

- Mailing list di Parco Murgia Materana.

Costi sostenuti.

- Stampati distribuiti a Matera e Metaponto: € 350,00.

- Assicurazioni: € 150,00.

- Totale costi sostenuti: € 500,00.

Altri investimenti realizzati ed utilizzabili per il proseguimento del progetto, (non conteggiati nei costi sostenuti):

- Mostra sull’habitat rupestre della Basilicata.

- Mostra sulle chiese e sul circuito dell’acqua dell’abbazia.

- Risistemazione plastico dell’abbazia.

Costi da sostenere ed ancora non valutabili.

- Personale impiegato.

- Percentuale per il Comune di Montescaglioso.

- Percentuale per la confraternita del SS. Sacramento.

Entrate.

Biglietti visite guidate: € 1870,00.

Vendita opuscoli, libri ed artigianato locale: € 491,00.

Totale entrate: € 2.361,00.

Modalità di organizzazione.

- La bigliettazione della visita guidata è stata fatta esclusivamente per l’utenza esterna.

- Accesso al piano terra libero e gratuito per tutti.

- Visita guidata gratuita una  o due volte al giorno per i cittadini di Montescaglioso e gli emigranti rientrati.

- Infopoint con vendita pubblicazioni varie ed allestimenti dedicati all’offerta culturale di Montescaglioso.

- Un allestimento dedicato al circuito dell’acqua nel monastero ed alle chiese possedute dall’abbazia.

- Una mostra fotografica dedicata all’habitat rupestre della Basilicata.

Numero visitatori.

- Il numero dei visitatori appare considerevole tenuto conto che la promozione è stata fatta solo nei pochi giorni precedenti le festività e non ha potuto permettere alle agenzie di includere Montescaglioso nei pacchetti già predisposti.

- Il numero dei paganti può essere ulteriormente innalzato rendendo ancora più “ appetibile “ la visita guidata estendendola ad altre aree dell’abbazia.

- Si ritiene utile valutare la opportunità  di un biglietto d’ingresso dell’ingresso, a prescindere dalla richiesta della visita guidata, per la sola utenza esterna.

Indotto e contesto locale.

- Si rileva come buona parte degli operatori della ristorazione (almeno quelli operanti nel centro storico e nelle vicinanze) abbiano realizzato il tutto esaurito durante le festività pasquali. Gli stessi operatori hanno lavorato in sinergia convogliando i visitatori presso i ristoranti con disponibilità ancora non esaurita.

- La cittadinanza non ha evidenziato particolari problemi a fronte della novità costituita dalla bigliettazione della visita guidata e dalla necessità di mantenere in ogni caso un controllo sulla corretta circolazione della gente nei chiostri. Ai cittadini è stata offerta, man mano che si formavano gruppi più o meno grandi, la possibilità di visite guidate gratuite.

Problemi urgenti da risolvere nell'abbazia.

- Riapertura dei servizi igienici.

- Collocazione di un passamano lungo la gradinata di accesso al piano superiore.

Proposte per migliorare il circuito di visita.

- Si ritiene utile realizzare nel quadro degli interventi in atto sull’abbazia i seguenti interventi finalizzati all’ampliamento del circuito di visita ed al miglioramento della gradevolezza complessiva del monumento.

- Terrazzamento orientale (il Pallone) e cantine sottostanti la sala del capitolo. La visita in questa area è particolarmente suggestiva ma occorre migliorare le condizioni del luogo e impedire l’accesso libero anche a causa del pericolo derivante di dall’esistenza di vuoti. Si suggerisce di realizzare un cancello metallico sull’ingresso dell’area e sui due accessi al sistema dei sotterranei anche per  evitare il continuo deposito di rifiuti ed alcune pessime abitudini dei nostri concittadini. Risulta necessario anche operare un taglio periodico delle erbe, altrimenti l’area diventa non visitabile.

- Terrazzo a livello delle coperture (passeggiata sotto la cupola ed il campanile). Nel passato è stato uno dei luoghi più apprezzati nelle visite. Si ritiene fondamentale avere nel circuito la disponibilità di questa visita. Gli interventi individuati sono:

- Completamento della scala di accesso al terrazzo, compreso passamano e illuminazione.

- Miglioramento dell’accessibilità delle scaletta sotto il campanile.

- Messa in sicurezza degli affacci con la realizzazione di un parapetto metallico.

- Copertura dei tiranti a raso esistenti dopo la sala degli affreschi al fine di consentire un accesso in sicurezza alla scala di collegamento con il terrazzo.

- Cappella di S. Salvatore (primo vano sinistra ingresso abbazia). E’ uno dei primi due locali che si incontra nell’ingresso dell’abbazia. Purtroppo è privo di infisso e pertanto nell’accesso principale si presenta con un elemento di forte precarietà. Si ritiene utile completare l’intervento di restauro con un infisso possibilmente trasparente al fine di poter collocare all’interno dell’ambiente alcuni totem informativi sull’abbazia.

- Sepolture degli abati. Sono chiuse da un tavolaccio che segnala solo precarietà. Si suggerisce la realizzazione di un infisso trasparente ed areato e di un impianto di illuminazione che permetta di apprezzare dall’esterno almeno una parte degli spazi.

- Camino a camera. Uno dei luoghi più suggestivi del piano terra. La bocca del camino aperta verso il refettorio degli ospiti è chiusa con legname di cantiere proponendo ancora una volta una soluzione di forte precarietà. Si suggerisce la realizzazione di una chiusura fissa da realizzare con cristallo antisfondamento.

- Area archeologica chiostro occidentale. Zona di notevole suggestione ed interesse per i visitatori. Occorre realizzare il percorso di attraversamento con strutture non precarie.

Ci si riserva di aggiornare i dati nelle prossime settimane.

Montescaglioso 9.05.07 

L’amministratore unico di CooperAttiva

Francesco Caputo.






Condividi contenuti