Giunta Comunale

Città di Montescaglioso (Matera)

Comunicato Stampa

 

Il Consiglio Comunale di Montescaglioso, convocato dal Sindaco Giuseppe Silvaggi,  si è riunito in seduta straordinaria e prima convocazione presso la Sala Consiliare “Sandro Pertini” per discutere quattro punti all’ordine del giorno; dopo la lettura e approvazione, all’unanimità, dei verbali delle sedute precedenti, sono stati comunicati i nomi dei capigruppo consiliari: per la Maggioranza Antonio Lorusso, per l’Opposizione Vincenzo Zito. Il consigliere di minoranza Michele Zaccaro, in una sua interrogazione verbale, ha fatto riferimento ad alcune irregolarità riscontrate nel corso della prima seduta consiliare; in quanto consigliere più suffragato (341 voti) e interpretando in tale maniera quanto indicato nello Statuto comunale, avrebbe dovuto ricoprire il ruolo di Presidente di Consiglio Comunale sino alla nomina definitiva. Il consigliere Lorusso ha invece fatto notare che tale disposizione è applicabile nei Comuni con oltre 15 mila abitanti. Il consigliere di opposizione Rocco Luigi Ditaranto ha chiesto i motivi che hanno portato alla convocazione in orario antimeridiano e feriale; alle due questioni ha risposto il Sindaco Silvaggi, il quale ha affermato che sarà data risposta scritta all’interrogazione posta da Zaccaro; per quel che concerne l’orario è stato dettato dai concomitanti impegni referendari del 12 e 13 giugno prossimi. Ha, inoltre, anticipato l’intenzione di tenere le sedute consiliari in Piazza Roma, allo scopo di consentire la massima partecipazione della cittadinanza. Il Sindaco ha poi comunicato la composizione della nuova Giunta, composta dai candidati della lista “Insieme per Monte”: Angelo Eletto rivestirà la carica di Vice Sindaco e si occuperà di Sanità, Igiene Pubblica ed Ambiente; Roberto Venezia ha ricevuto la delega all’Edilizia, Urbanistica, Attività Produttive e Politiche per le Imprese; Maddalena Ditaranto (unica donna presente in Consiglio) si occuperà di Cultura, Pubblica Istruzione, Servizi Sociali; Francesco Palazzo ha ricevuto la delega al Patrimonio, Demanio, Agricoltura e Infrastrutture; Cosimo Franco si occuperà di Formazione, Sport, Protezione Civile, Politiche Giovanili e Associazionismo. Il primo cittadino, rispondendo ad una domanda posta dal consigliere Panarelli, ha motivato le sue scelte sottolineando la professionalità dei nuovi assessori. Il terzo punto all’ordine del giorno prevedeva l’elezione del Presidente del Consiglio Comunale: la votazione è avvenuta a scrutinio segreto, con la nomina di scrutatori di Maddalena Ditaranto e Rocco Ditaranto: con 12 voti su 17 è stato eletto Pietro Avena, esponente del mondo associazionistico (A.L.B.A.) e non di un partito politico. Da parte dell’Opposizione era stato proposto il consigliere di Maggioranza Rocco Santarcangelo, il quale ha ottenuto 5 preferenze. Nel corso del dibattito il consigliere Scialpi (Maggioranza) ha ricordato come nelle due passate legislature avesse proposto che la carica, per il suo ruolo di garanzia, fosse affidata ad un esponente di opposizione, mai accolta. Il quarto argomento di discussione, relativo alla nomina di una Commissione Consiliare per l’esame della situazione debitoria, è stato illustrato dal Sindaco Silvaggi, il quale ha evidenziato la necessità di istituire un organismo, composto da due consiglieri di Maggioranza ed uno di Minoranza, quest’ultimo con la funzione di Presidente, che nei prossimi tre mesi possa valutare la situazione finanziaria del Comune di Montescaglioso, allo scopo di poter approvare un Bilancio che non sia di natura tecnica. Nel sottolineare quanto sia difficile la situazione attuale, ha proposto al gruppo di Minoranza di gestirla insieme; Zito, dopo aver anticipato il voto favorevole alla proposta, ha chiesto che sia stilato il Regolamento di funzionamento della Commissione, in maniera da avere punti di riferimento nell’attività da svolgere. Dopo alcuni interventi provenienti dai due gruppi, si è proceduto la votazione, a scrutinio segreto, dei componenti la Commissione: alla presenza degli stessi scrutatori, sono stati eletti Emanuele Andrisani ed Antonio Lorusso (Maggioranza) e Vincenzo Zito (Minoranza), con le funzioni di Presidente.         

 

 

 

 

10. 06. 2011                                                                   Ufficio Comunicazione

  Comune di Montescaglioso.


Commenti da Facebook

22 Commenti

  1. vince_ditaranto

    Dopo aver appreso la composizione della nuova giunta e delle nuove inziative dell’amministrazione, credo venga spontanea qualche riflessione:

    1- In primis sarei curioso di capire, e credo che il sindaco debba darne conto in maniera più dettagliata, quale sia il criterio che ha condotto alla scelta delle persone che devono ricoprire i vari incarichi. Credo che i contribuenti debbano conoscere il perchè si affida la gestione della cosa pubblica a Tizio o a Caio. Leggo dal comunicato stampa che il sindaco ha sottolineato la professionalità dei membri della giunta, sinceramente mi aspetto qualche giustificazione in più, perchè tutta questa “professionalità” in alcuni casi non mi sembra proprio evidente. Questa nuova coalizione, soprattutto il PD, ha sbandierato il cambio di rotta e il nuovo modo di fare politica. Quindi non voglio pensare che le nomine siano figlie di “spartizioni” tra i partiti della coalizione, perchè mi aspetto che debbano essere designate le persone giuste nel ruolo giusto. Sicuramente non è così e sicuramente qualcuno potrà esporre le competenze e le potenzialità che hanno portato alle varie nomine Yell.

    2- Non è chiara la proposta delle sedute in Piazza Roma, dove si faranno e in che modo si aumenterà la partecipazione?

    3- Fra tre mesi siamo curiosi di conoscere le conclusioni della commissione sul bilancio.

    Parlando di giunte mi viene subito in mente la nuova giunta De Magistris a Napoli, nata proprio in queste ore. Mi ha molto sorpreso in positivo, finalmente un giunta fatta per affrontare i problemi della città. In una città come Napoli una giunta con magistrati, carabinieri e professori era sicuramente l’unica occasione rimasta. Date un’occhiata, non è uno squadrone

    Non sarà che una buona giunta si può fare solo quando il sindaco è libero dai “condizionamenti” dei partiti? 

    Fra amministrative e referendum credo che il messaggio da mandare alla politica è proprio questo: se i partiti OCCUPANO le istituzioni e non SERVONO i cittadini devono essere messi da parte e scavalcati.

  2. Ape Maya

    Io invece, leggendo questo post, vorrei sottolineare un’altra cosa, lanciando magari una provocazione al fine di invitare alla riflessione. Ho notato, fra i vari incarichi, la mancanza di uno che secondo me dovrebbe essere basilare in tutte le amministrazioni lucane, soprattutto del materano, più vicino alla costa: l’assessorato al turismo. Vedere che in un paese come il nostro, che può trarre notevoli vantaggi dalla presenza di un’abbazia benedettina in sede, non ci sia una politica lungimirante, volta alla valorizzazione del territorio, è davvero deprimente. D’altro canto, facendo mente locale, negli stessi comizi in campagna elettorale non mi è sembrato di sentire accenni fatti all’argomento: a parte la questione della farmacia, del bilancio comunale e del capolinea autobus in piazza, altre proposte non mi è sembrato di sentirle, purtroppo. Mi auguro che in futuro ci siano ripensamenti e un pò di voglia di ripensare Montescaglioso in grande: ora come ora, tristemente, non vedo per niente prospettive di questo genere!

    Non mi dilungo invece sulla questione di assessorati assegnati in virtù di competenze inesistenti: è semplicemente scandaloso!!! E non sono l’unica a pensarla così… Credo ci sia proprio bisogno di un esame di coscienza!

    1. torrista

      Ape Maya sono d’accordo sul discorso dell’ assessorato al turismo, non so se ci abbiano pensato e non è stato possibile istituire questa delega, fatto sta che mi sembra una buona idea. Riguardo agli assessorati, sono dell’ idea di non “fasciarsi la testa prima del tempo” e vedere come lavora la squadra. Se poi a fine mandato i risultati appariranno deludenti, allora ognuno tirerà le proprie conclusioni analizzando chiaramente i singoli operati.

      Senza entrare in personalismi, se qualche assessore non può vantare brillanti carriere accademiche e quant’altro, non penso sia un problema, anzi, paradossalmente, a volte può essere addirittura un vantaggio giacché si può risultare liberi da preconcetti. Chiaramente non voglio invogliare nessuno a non studiare 😉 

      E poi penso che nessuno ti possa insegnare come svolgere questo genere incarichi, si impara sul campo, scontrandosi con la realtà, come d’altronde in ogni professione…

      Poi chiaramente ci sono delle cose dalle quali non si può prescinderte tanto facilmente, vale a dire le preferenze ottenute nella competizione elettorale.

       

      Ciaooooo


      1. ciffo

        Quindi basta avere un TOT di preferenze personali per assicurarsi un assessorato a prescindere? Anche se uno non ha esperienze di nessun tipo va tutto bene perchè se le farà con il tempo? Va bene una Minetti in consiglio regionale? Va bene un Cosentino sottosegretario?

        Io penso che come cittadini dobbiamo esigere il meglio per la nostra comunità e dobbiamo pretendere che le scelte siano fatte solo in base a criteri di professionalità, curriculum, capacità e progettualità. E non solo per lo stipendio che noi cittadini paghiamo agli assessori ma per quello che gli assessori stessi sono tenuti a fare per il bene comune.

        Tutto il resto è fuffa e chiacchiere in politichese. Nei personalismi bisogna invece entrarci!!!

        1. vince_ditaranto

          Caro Ciffo, a monte c’è un proverbio che calza a pennello per le parole di torrista….”u’ munn’ ammers'”!Surprised

          Per il caro utente torrista una carriera accademica genererebbe “preconcetti”!!! Muha….!!!Cool

          Certo che per giusticare l’ingiustificabile si arriva a dire di tutto.

          Roba da matti.

          1. Mikele

            E pensare che proprio in queste pagine tempo fa si parlava che Monte ha bisogno di nuovi volti !!! ecco…..adesso c’è li abbiamo !! quello che non mi piace è che vi fasciate la testa prima di rompervela, date tempo al tempo, la giunta comunale si è formata nemmeno 20 giorni fa, giudicheremo i nuovi assessori tra qualche tempo. E chi ci dice che non faranno meglio dei vecchi “marpioni” ?

          2. torrista

            Suvvia Corvo, dai il giusto peso alle mie parole se hai voglia di chiacchierare costruttivamente…Io stesso sono lauerato a pieni voti e sto proseguendo una carriera in un certo senso accademica, secondo te mi volevo dare la zappa sui piedi? 🙂 Fatto sta che mi capita talvolta (e scommetto che sarà capitato anche a te…) di parlare con amici e conoscenti che magari si sono fermati alla terza media e nel mezzo di discorsi tirano fuori idee interessantissime che mi stupiscono perché è come se a volte riuscissero a vedere le cose da un’ angolatura “particolare”, originale, non viziata da nozioni varie, traendo conclusioni valide.

            Ciffo, rileggendo il mio post, non mi sembra di aver detto che il criterio delle preferenze debba essere l’unico criterio…E’ chiaro che bisogna tenere presente la professionalità dei singoli soggetti, ma, non so se purtoppo o per fortuna, la volontà degli elettori in democrazia è sovrana. E la volontà degli elettori viene quantificata con le preferenze. Anche io mi rendo conto che il sistema è imperfetto, ma è anche difficile trovarne uno migliore. 


          3. vince_ditaranto

            Io chiacchiero sempre costruttivamente, fratello torrista. Il fatto che tu sia laureato o meno non fa differenza, fatto sta che dalle tue parole il tuo pensiero sembra questo: visto che ci sono tanti “laureati” che non capiscono nulla (cosa su cui concordo pienamente) a questo punto affidiamo gli incarichi a persone senza curriculum sperando che siano nella ristretta cerchia di quelli che sono in gamba pur senza una preparazione. Ad occhio e croce era questo il discorso no? Per me è un discorso da stolti, mi dispiace che nonostante sei nel mondo accademico trovi normali questi approcci.

            Per rispondere all’amico mikele, ribadisco che qui nessuno si fascia la testa e cose del genere. L’ho gia scritto. Per me il cittadino deve seguire passo passo l’amministrazione degli enti a lui più vicini. La democrazia partecipata è a mio avviso l’unica possibile in questo periodo storico di totale mancanza di morale politica. Tu vuoi chiudere gli occhi e svegliarti alle prossime elezioni e valutare l’operato? A mio avviso è un comportamento che non possiamo più permetterci, nei prossimi 5 anni se agiscono persone incompetenti (mi auguro che queste non lo siano) sai quanti danni possono fare fino a che tu ti svegli per controllare cosa è stato fatto nel frattempo?. Dobbiamo avere garanzie e rendiconto dalle istituzioni, l’epoca della fiducia è finita.

  3. Samarcanda

    Si cambia tutto .. per non cambiare nulla..   diceva Tomasi da Lampedusa nel Gattopardo, …siamo molto distanti a Monte dal pensare una politica diversa e rivolta alla valorizzazione del territorio, osservando i fatti  da qualche anno a questa parte  si accenna al tema turismo solo quando ci si rende conto che quell’evento (religioso o pagano che sia) può catalizzare l’attenzione anche  dall’esterno, tutto il resto è fermo  e lo scrivo con tanto dispiacere,  la politica forse…   si fa…   facendo crescere il mondo dell’associanismo dove possono trovare terreno fertile i giovani per esprimere, proporre e realizzare qualcosa di nuovo, forse mi sto sbagliando.

    Naturalmente io credo che ci siano a Monte delle realtà e delle situazioni dove i giovani trovano il loro spazio (vedi sala musica De Andre’, ecc.), ma non basta, bisogna incentivare queste realtà di aggregazione giovanile.

    1. vince_ditaranto

      Wise, oramai è una situazione classica nel PD.

      Come ho già detto molte volte, gli ELETTORI e la BASE del PD si meriterebbero una dirigenza (a tutti il ivelli) nettamente diversa.

      Quando lo capiranno e li cacceranno a CALCI non sarà mai troppo tardi.

      Buona giornata

  4. ciffo

    Secondo me stiamo mostrando di essere un pò prevenuti nei confronti della nuova giunta o, per lo meno, di fare tutta l’erba un fascio forse per paura di fare nomi precisi. In tutta onestà, per la maggior parte, non trovo scandalose le scelte dei nuovi assessori. In alcuni casi trovo addirittura che siano le scelte più ovvie tra i consiglieri disponibili. Mi spiace che non ci sia Lorusso (nonostante quello che pensa Giusy 😉 ) però mi piace che ci siano assessori giovani e spero proprio che tra qualche mese potremo giudicare su quello che avranno fatto e come si saranno mossi.

    Sicuramente avere di nuovo come vicesindaco il dott Eletto – dopo che questi era già stato vicesindaco di Mario Venezia solo qualche anno fa – farà storcere il naso a molti. Personalmente però l’unica nomina che mi sorprende negativamente è quella di Franco Cosimo.

    Chi è costui? Politicamente parlando – intendo. In campagna elettorale i suoi avversari dicevano che è solo il pupillo della trasformista Mastrosimone, assessore lucano alla formazione che – ricorderete quella pessima pagina della politica lucana – fu scartata dagli elettori e imposta dall’alto direttamente da Di Pietro. Nulla di personale contro un ragazzo di 27 anni che – devo ammettere – non conosco e con cui non ho mai parlato. In tanti anni di interesse mio personale verso la politica pubblica montese non ho mai avuto modo di conoscere e/o sapere di sue iniziative o di sua militanza attiva e giornaliera in qualche partito. Insomma ho la sensazione – spero sbagliata – che Cosimo Franco sia caduto nella politica montese come una meteora a partire da queste elezioni, cosa che mi fa TEMERE che quello che dicono in giro i suoi avversari sia effettivamente vero.

    Capisco che ignorare un brillante curriculum potrebbe essere solo un mio problema. Se così fosse, ammetto sin d’ora la mia ignoranza e mi scuso con il neoassessore per queste parole che potrebbero sembrare accusatorie perchè sicuramente sono io che ignoro mille sue iniziative, una passione politica di anni, che ignoro una laurea e un curriculum di studi brillante e/o una carriera lavorativa esaltante.

    Non si viene nominati assessori così giovani se non ci sono qualità importanti come queste.

    Chiedo allora all’assessore Franco di venire gentilmente a presentarsi, di parlarci del suo passato e dei suoi progetti per il futuro e di iniziare a instaurare un dialogo approfittando del sito per raggiungere il numero più grande possibile di ragazzi e montesi, cosa che sarebbe nei suoi compiti di assessore alle politiche giovanili. E tutti sappiamo quanto i giovani di Monte abbiano bisogno di persone capaci per alleviare un disagio che è cresciuto esponenzialmente negli ultimi 15 anni.

    1. vince_ditaranto

      Ciffo, non è questione di essere prevenuti, la mia personale volontà è quella di tenere i riflettori puntati sulla “politica” locale non solo in fase di campagna elettorale. E’ ora che si pongono le basi per quello che accadrà (in positivo e in negativo) nei prossimi anni, non possiamo far finta che tutto è finito e se ne riparla nel 2016.

      E comunque sia penso sia difficile NON essere prevenuti! Cool

      Detto questo, se proprio vuoi scendo anche io nel dettaglio delle nomine. Sull’assessore Franco condivido a pieno il tuo discorso, ma per lo stesso discorso dovresti essere perplesso anche su altre nomine. Credo che per tutti i candidati bisognerebbe presentare i curricula che attestano almeno una propensione a quello per cui sono stati nominati,  almeno per forma.

      Personalmente l’altra nomina che mi lascia perplesso, che fa il pari con quella di Franco, è quella di Maddalena Ditaranto. Non sapevo (e non so) assolutamente chi essa sia, non la ricordo in iniziative o altro ne tantomeno sono a conoscenza del suo curriculum. Ovviamente correggetemi se le cose stanno diversamente, potrebbe essere che sono io il male informato Sealed. Qualcuno però potrebbe dire che le “spettava” un assessorato in virtù dei voti presi. A parte che io discuto da sempre questa “procedura” che dimostra come la politica non pensa a quello che è meglio per i cittadini ma risponde solo alle logiche di partito; ma ammettendo che sia un criterio valido vale anche qui l’analisi che hai fatto per l’altro neo-assessore. Dicevi che le voci e gli avversari dicevano che fosse condidato perchè “pupillo di…..”, ma allo stesso modo mi è parso di capire che la Ditaranto fosse candidata e appoggiatissima dal PD perchè “figlia di….”, non certo per meriti strettamente personali. Poi se anche lei, come Franco, sapranno far bene non sarò certo restio ad apprezzarne le capacità che sapranno dimostrare. Spero che gli interessati prendano costruttivamente queste critiche/considerazioni.

      Quasi un mese fa si parlava di giovani e politica, il PD si sta vantando di aver messo insieme una giunta giovane. Bene è un buon passo, io ho nettamente più fiducia nei giovani che nei “vecchi” che ammorbano la nostra povera Italia. Sono disposto anche ad accettare che i giovani siano stai eletti con metodi “vecchi”  (come credo sia avvenuto), ma ora non ci sono più scuse, i giovani dovranno dimostrare di essere davvero GIOVANI.

      In bocca la lupo a tutti, cittadini inclusi Cool!

  5. RoKKo77

    Corvo ma mi spieghi perchè da quando questo sito è aperto sia tu che qualcun altro cercate cose che nessuno mai potrà darvi? c’era il centrodestra, e non andava bene il centrodestra, c’è berlusconi e non va bene berlusconi, ora c’è il centrosinistra a montescaglioso, e guarda un po, non va bene perchè gli amministratori sono giovani e non hanno il curriculum?

    Corvo non capisco questo concetto, come non ho mai capito perchè non te ne va bene una.

    Posso solo garantirti che spesso il popolo da fiducia a gente nuova perchè magari di quelli che hanno fatto politica finora, non ne ha piu di fiducia, e il popolo è stanco di stare a guardare e sceglie il giovane, anche senza esperienza, anche magari che non sia politically correct, ma almeno che sia tra la gente, come lo è Franco Cosimo, ma putroppo corvo o ciffo voi questo non lo potete sapere perchè vivete altrove e non a Montescaglioso…….

    1. torrista

      Rispondo qui alle obiezioni di Corvo giacché anche Rokko77 si è inserito nella discussione. 

      Anzi più che rispondere cerco di mettere fine a quella che sta diventando (come tante volte su monte.net) una polemica sterile. Volevo solo dire che non devi essere per forza laureato per fare l’assessore. Tutto qui. Avevo trovato solo un modo come un altro per esprimere questo concetto. Non ho scritto da nessuna parte che se non hai studiato sei superiore, ho detto che può accadere, come può anche non accadere…. Non volevo difendere né Cosimo Franco né altri assessori che eventualmente non sono laureati quindi non ho da “giustificare l’ ingiustificabile”, non mi interessa. 

      Comunque Corvo ti comunico che ti “conosco” da poco ma già ti odio 🙂 

      Spero di potertelo dire di persona 😉

      Ah dimenticavo, grazie per lo stoltoLaughing

      Relax, take it easy!

      …e la prossima volta, perché non ti candidi??? Vedo che sei parecchio interessato all’argomento…

      1. vince_ditaranto

        C’è differenza tra essere stolto e “dire cose da stolto…”. Tu sei nella seconda categoria a mio avviso, perchè non sembri stolto anzi sembri molto “furbo” Cool! Perciò non ti ho dato dello stolto, ti ho detto che hai detto delle cose da stolti. Tra l’altro continui a ripeterti.

        Rispondimi seriamente, davvero credi che parlare della adeguatezza delle persone che devono gestire la cosa pubblica sia una polemica sterile?

        Ovviamente chiudi il tuo brillante intervento con il più classico invito che ci ha rivolto metà dei montesi che non hanno capito nulla della democrazia. Tu ignori i diritti del cittadino, la società civile, l’opinione pubblica ecc…..per te un cittadino non può parlare di politica, o si candida o deve starsene zitto. Dico bene?

        Magari sei d’accordissimo con Rokko che dice che per fatto che non viviamo a Monte a maggior ragione non possiamo dire niente perchè non possiamo sapere nienteYell. Un’altra cavolata astronomica.

        E’ davvero frustrante che persone che hanno un instruzione dicano queste corbellerie.

        Dimmi torrista, sei troppo furbo o troppo “rilassato”? Cool

        1. torrista

          Non mi associo assolutamente a chi ti/vi ha detto che se non ti candidi devi startene zitto, ci macherebbe altro, che discorso è…In tal caso praticamente non potrebbe parlare quasi nessuno. Poi non so in che contesto te/ve l’hanno detto. Il mio invito alla candidatura non era poi così ironico. Non sono d’accordo neanche col discorso “non sei a Monte quindi non ne puoi sapere niente”, semplicemente si ha un punto di vista un po’ diverso, poi confrontandosi con chi a Monte ci sta, si può dare un valido contributo.

          L’oggetto del nostro discorso non è affatto sterile, ho parlato di polemica sterile perché vedo che stavi iniziando a fraintendermi sul discorso di aver studiato o meno e volevo troncare lì giacché non riuscivamo ad intenderci.

          Sai qual’è il vero problema secondo me? E questo nostro dialogo finora ce lo ha già dimostrato a mio avviso. Una bella ricerca nell’ ambito delle scienze cognitive qualche decennio fa dimostrò che il linguaggio (verbale) rende conto solo del 7 % di quello che vogliamo comunicare, il resto del “contenuto” lo trasmettiamo con forme non verbali che il cervello recepisce (a volte inconsapevolmente). E’ vero, ci sono le emoticon, ma è una magra consolazione. Sia beninteso che io adoro il web 2.0 in tutte le sue applicazioni (blog, chat…), anche perché oggigiorno sarebbe un suicidio prescindere da esso, ma purtroppo bisogna tenere presente questa sua forte limitazione.

          Prediligo pertanto il contatto diretto con le persone, perché un misero 7 % non mi basta, e oltretutto “faccia a faccia” difficilmente vengo frainteso 🙂 E’ chiaro che non possiamo incontrare chiunque, il mio è un semplice sfogo (e in parte una giustificazione).

          Apprezzo comunque la proposta di ciffo di introdurre delle pagine sugli amministratori nel sito istituzionale.

          Io personalmente, appena potuto ho comunque preferito conoscerli tutti di persona Cool

           

          P.S.: ti vedevo bene come “grillino cinquestelliano” e non è un’ offesa! 🙂

        2. RoKKo77

          Corvo te lo dico io che è meglio che non mi attacchi e non tiri fuori argomenti che vogliano difendere il tuo non stare a monte, perchè sappi che o ti dai una calmata o è da attribuire al tuo atteggiamento se montescaglioso.net è diventato un sito di 4 gatti, perchè vuoi sempre pretendere di capire e sapere tutto, perchè quando qualcuno ti fa una critica reale tu sei subito pronto a rispondere tentando di far capire a tutti che magari tu sei dalla parte di come la pensano tutti e io sarei un caso isolato che si è accorto che non vivi a monte e quindi di conseguenza dico cavolate astronomiche.

          Impara intanto a farti un po un esame di coscienza, e se proprio ci tieni a rispondere prima rifletti su quello che dici, e se non conosci i due assessori piu presenti sul comune del quale tu anche se non sei a monte dici di sapere tutto mi spieghi come mai non batti un ciglio sugli altri assessori o consiglieri comunali? ma fammi capire volevi la giunta over 50?  Cambia atteggiamento corvo e se non ne sei capace allora cerca di ponderare i tuoi interventi che ne va dell’immagine di questa comunità, partita benissimo ma degenerata pian piano per colpa del fatto che solo poca gente è capace di dire la verità qua sopra, tanti utenti invece li incontri per strada e la pensano come me ma non hanno il coraggio di scriverlo per non mettersi contro nessuno compreso te quindi non essere tanto convinto di aver ragione.

  6. ciffo

    Si sta davvero uscendo fuoti tema. Provo a riportarlo sui giusti binari, per lo meno sui temi che a me stanno a cuore, che non sono certo i diplomi o le lauree possedute da tizio o caio. Solo per inciso, per non passare da snob che si sente superiore, Il titolo di studio per me è solo uno di mille parametri da tenere in considerazione quando si valuta una persona. Proprio su questo sito c’è un utente con la terza media che merita più rispetto e ammirazione di tanti intelligentoni con lauree e master, sicuramente ne merita più di quanto ne merito io stesso. Quindi il punto è un altro. E’ dare la possibilità a tutti di valutare.

    Parliamo di trasparenza. Qualcosa che ai mediocri solitamente non interessa ma a cui dovrebbe invece tenere – e tanto – chi ama la propria comunità.

    Mi piacerebbe che quando si tratta di incarichi pubblici regolarmente stipendiati da noi cittadini, incarichi che implicano grosse responsabilità nella gestione del bene comune, noi tutti pretendessimo spiegazioni sui criteri della scelta e la possibilità ad esempio di leggere sul sito comunale i curricula degli assessori oltre a quanto guadagnano e cosa fanno giorno per giorno per la comunità.

    Mi rendo conto che nel nostro paese (in cui è addirittura impossibile fare inserire un link sul sito del comune nella pagina dei link consigliati) è abbastanza ingenuo sperare che un assessore si abbassi a venire a discutere su un forum o a pubblicare una propria pagina sul sito comunale (cosa che sarebbe normalissimo aspettarsi almeno da un giovane).
    La mia speranza è che ci siano -un giorno- sempre più ingenui cittadini attivi disposti a prendersi critiche e farsi inimicizie per importanti questioni di principio piuttosto che tanti che sanno solo rispondere “piens a cambà” o “do và a pnsà” o “candidati tu se vuoi le cose diverse”.

    1. Wiseman

      fatta così, molto timidamente!

      non entrerò nelle vostre dotte considerazioni, ma voglio solo rivolgere  una domandina a tutti voi:

      ma nella vita è lecito avere qualche perplessità ogni tanto, su persone che non conosciamo? discuterne democraticamente su un blog?

      mi pare ovvio che, a fine mandato si vedrà quanto realizzato dagli amministratori, intanto auguriamo loro buon lavoro.

      1. RoKKo77

        Nella vita sarà anche lecito come dici tu ma non è corretto nei confronti delle persone giudicarle perchè mi sa troppo come pregiudizio in quanto giovani (sia cosimo franco che maddalena ditaranto), essi essendo i piu giovani del gruppo dovrebbero essere da meno e quindi gli vengono tirate le pietre, a mio modo di vedere con i miei occhi, si stanno impegnando e soprattutto stanno dando il giusto rispetto e dignita ad ogni cittadino che sale nella casa comunale, e per quanto mi riguarda gia questo atteggiamento è un ottimo inizio, perchè quando il dialogo con i cittadini è prioritario tutto il resto puo solo essere in salita, perciò diamo un po di fiducia e un margine di assestamento ai ragazzi e sono certo che non ci deluderanno 😉

  7. Jacobsen

    Cari Corvo e Ciffo,

    questa  volta non sono d’accordo con voi.  E’ meglio non” contestare” da subito i nuovi assessori, auguriamogli in bocca al lupo e facciamoli lavorare.

    Capisco le vostre perplessità ma non potete applicare purtroppo il vostro/nostro modo ideale di vedere la politica e calarlo a Montescaglioso.

    D’altronde se mostrate delusione evidentemente avete delle aspettative diverse. Come facevate ad averle?  Corvo diceva che aveva sentito prima delle elezioni  parlare di rinnovamento..quando?  Da chi?  Bisognerebbe chiarirsi allora sul significato della parola Rinnovamento.

    L’unico cambiamento sarebbe potuto avvenire con una lista fatta nuova al di fuori dei partiti fatta tutta di giovani.  Le coalizioni presenti sono troppo farcite di logiche familiari e clientelari per cambiare pelle. Il Rinnovamento non gli conviene.

    Detto questo il vero augurio che volevo fare ai giovani assessori è quello di cercare di ragionare in maniera indipendente, di stilare un programma e renderlo noto e trasparente,   di non permettere a nessuno di renderli delle pure marionette di voleri altrui.  

    La speranza è quella che sfruttino un’elezione avvenuta come diceva Corvo in maniera “vecchia” per proporsi in maniera diversa.

    Vi lancio due idee che possono essere delle tracce di una volontà di rottura con il passato:

    1. Organizzare un referendum per la questione Autobus su Piazza Roma
    2. Attivarsi per la questione del link di montenet sul sito istituzionale del Comune

    Buon weekend a tutti

Rispondi a

Info sull'Autore

io sono quello che faccio

Post Correlati

Translate »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi