Stagione “Matera in musica “

Matera

Presentata la stagione “Matera in musica” La conferenza stampa MATERA – 

Dieci concerti, in programma da novembre ad aprile prossimi tra l’auditorium Gervasio e il Teatro Duni, con nomi di rilievo, per celebrare il terzo lustro di attività e dare un contributo concreto al cammino di Matera verso il 2019.

Sono quelli previsti dal cartellone di “Matera in musica”, edizione invernale del Festival Duni, organizzato dall’omonima associazione e dall’Orchestra Ico della Magna Grecia, collaborazione che negli anni ha generato un circuito di produzione di eventi che coinvolge Puglia e Basilicata, abbattendo i costi.

Tra i concerti, sono previsti quelli di Noa, la cantante israeliana che ritornerà a Matera il 25 novembre prossimo, nuovamente al Duni, dopo il memorabile concerto di tre anni fa. Ad inaugurare il 2012, invece, sarà il talentuoso pianista e cantautore Raphael Gualazzi, vincitore tra gli emergenti dell’ultimo Sanremo, sempre al Duni il 10 gennaio. Da non perdere, inoltre, l’omaggio a Nino Rota del richiestissimo trombettista jazz Fabrizio Bosso, il 6 dicembre all’auditorium.

Tutti e dieci i concerti del festival, hanno spiegato in una conferenza stampa il direttore artistico, Piero Romano, e il presidente, Saverio Vizziello, “rappresentano ognuno la tappa di un viaggio per esplorare nuovi mondi musicali e per proporre repertori e sonorità diversi con interpreti di livello internazionale”. 

Sergio Palomba

© 2006-2011 Trm Radiotelevisione del Mezzogiorno.

fonte: Articolo completo: http://www.trmtv.it/home/cultura/musica-cultura/2011_10_20/27906.html

calendario e info http://www.eventiesagre.it/Eventi_Musicali/21015480_Matera+in+Musica.html

Info e prevendita presso:Cartolibreria MontemurroVia delle Beccherie, 69 – MateraTel. 0835/333411 – 392.9199238

Costo abbonamento: 85,00 euro (Ridotto se sottoscritto entro l’8 novembre 2011)100,00 euro (dal 9 novembre 2011

 

CARTELLONE STAGIONE CONCERTISTICA “MATERA IN MUSICA” 2011-2012

 

Mercoledì 21 Dicembre 2011 Auditorium Gervasio – “Gospel Symphony”La voce “nera” che ha avuto l’onore di cantare al matrimonio di Luciano Pavarotti e, con la grande Aretha Franklin, alla cerimonia di insediamento di Barack Obama alla Casa bianca, sarà la protagonista del tradizionale Concerto di Natale. È una grande sfida per l’Orchestra Magna Grecia, diretta dalla bacchetta di Giovanni Rinaldi: rielaborare il Gospel dei neri d’America in chiave sinfonica. La cantante americana Cheryl Porter si esibirà con le grandi voci “di colore” degli Halleluiah Gospel Singers interpretando, nell’inconfondibile sonorità “black”, le canzoni della tradizione religiosa afro-americana che più toccano il cuore, per un’esperienza autentica e da non perdere.

Martedì 10 gennaio 2012 Teatro Duni “Raphael Gualazzi: Reality and Fantasy”Il successo ti esplode tra le mani quando meno te lo aspetti. La Stagione Concertistica “Matera in Musica” ospita una data della nuova tournée di Raphael Gualazzi, il giovane cantautore che si è affermato nello scorso febbraio conquistando, con il suo brano “Follia d’amore”, il primo posto della categoria “giovani” al Festival di Sanremo, oltre al Premio della Critica “Mia Martini”. La musica di Raphael Gualazzi nasce dalla fusione della tecnica Rag-time dei primi anni del ‘900 con la liricità del Blues, del Soul e del Jazz nella sua forma più tradizionale, musiche attualizzate con uno stile personalissimo dove la tradizione convive con le influenze più innovative.

Martedì 14 febbraio 2012 Auditorium Gervasio – “Cello game”La prima rappresentazione del Concerto per violoncello e orchestra in Mi minore, Op.85 di Edward Elgar, diretta dal compositore stesso nel 1919, fu un vero disastro perché la London Simphony Orchestra non aveva avuto tempo adeguato per le prove. Ultimo lavoro importante di Elgar, partitura dal carattere contemplativo ed elegiaco, questo concerto fu “dimenticato” per quarant’anni, fino al 1960, quando una memorabile incisione discografica di Jacqueline du Pré la fece assurgere a “best seller” e diventare una pietra miliare del repertorio per violoncello solista. Il Concerto per violoncello e orchestra 85 di Edward Elgar sarà eseguito da Marcello Forte, primo violoncello dell’orchestra tarantina, accompagnato dall’Orchestra della Magna Grecia diretta da Luigi Piovano, primo violoncello dell’Orchestra di Santa Cecilia di Roma, qui in veste di direttore.

Mercoledì 29 febbraio Auditorium Gervasio – “Sabor de Espana”Un compositore francese ha saputo descrivere mirabilmente in una sua opera i “colori musicali” della Spagna. È Édouard Lalo con la sua Sinfonia spagnola, un concerto per violino e orchestra in cinque movimenti ancora oggi molto popolare; opera in cui si fa uso del folklore spagnolo e dei suoi ritmi di danza. Nel concerto di Matera l’esecuzione della parte solistica sarà affidata al violinista svizzero Alexandre Dubach, uno dei massimi virtuosi di questo strumento, tanto da esser stato scelto per incidere i sei concerti di Paganini. Nella seconda parte del programma l’Orchestra della Magna Grecia, diretta in questo concerto dal giapponese Keiko Mitsuhashi, eseguirà Arlésienne di George Bizet, una suite per grande orchestra in cui il compositore francese portò in musica, con straordinaria efficacia, il dramma di Alphonse Daudet.

Mercoledì 7 marzo Auditorium Gervasio – “La chitarra gitana”Con questo concerto continua il viaggio dell’Orchestra della Magna Grecia alla scoperta del repertorio della tradizione musicale di altri paesi, in questa occasione il folk gipsy, che viene rielaborato per le sonorità dell’orchestra sinfonica. Il Gipsy: musica dei paesi dell’Europa dell’Est, di popoli nomadi come i Gitani, di regioni ammantate di mistero come la Transilvania, le cui atmosfere sono protagoniste di Latcho Drom, un film-documentario di Tony Gatlif, presentato nel 1993 al Festival di Cannes, di cui alcune sequenze saranno proiettate durante il concerto. Sul palco i chitarristi Stochelo Rosenberg e Salvatore Russo con l’Orchestra della Magna Grecia diretta dalla bacchetta di Maurizio Lomartire.

Lunedì 12 marzo Auditorium Gervasio – “Battisti Forever””E mi ritorna i mente”, chissà quante volte l’avete pensato canticchiando uno dei tanti successi di Lucio Battisti… Dopo il successo di Mina in Black nella scorsa edizione, continua il progetto dell’Orchestra della Magna Grecia che vede la riproposizione, in arrangiamenti sinfonici, dei successi dei grandi interpreti della canzone italiana tradizionale. Quest’anno è la volta di Lucio Battisti, una delle voci più amate dal grande pubblico. Sarà il pianista e cantante pugliese Mario Rosini a far rivivere, accompagnato dall’orchestra diretta da Vito Andrea Morra, i più famosi successi di Battisti: da “Acqua chiara acqua azzurra” a “Mi ritorni in mente”, da “Emozioni” a “Il mio canto libero”. Mario Rosini vanta collaborazioni con artisti di assoluto livello, come Anna Oxa, Mia Martini, Rossana Casale e Tosca, Irene Grandi e Alex Britti.

Lunedì 16 aprile 2012 Auditorium Gervasio – “Rach-Paganini”Una Rapsodia di Rachmaninov “capricciosa”, in quanto composta partendo da un Capriccio di Paganini. Torna a suonare con l’Orchestra della Magna Grecia, diretta da Piero Romano, la pianista Mariangela Vacatello che, seppur ancora trentenne, è già una solida realtà del concertismo italiano che ha recentemente debuttato al Teatro alla Scala. Questo concerto è il secondo di un progetto che vede la Vacatello impegnata a Taranto nell’esecuzione della “integrale” dei lavori per piano e orchestra di Sergej Rachmaninov. Quest’anno è la volta della “Rapsodia sopra un tema di Paganini op. 43”, un’opera della piena maturità del pianista e compositore russo. La rapsodia fu elaborata da Rachmaninov sul tema del Capriccio n. 24 di Niccolò Paganini, un’opera che aveva ispirato in precedenza famosi compositori come Robert Schumann, Franz Liszt e Johannes Brahms. Completa il programma del concerto la Sinfonia n. 3 di Brahms.


Commenti da Facebook

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi