domenica 15 Dicembre 2019

Comunicando

PAROLE

Letteratura, poesia, note, saggi, libri, racconti, scrittori…


CONCORSO PAROLE E IMMMAGINI
Oggetti e Soggetti d’Amore
concorso Immagini e Parole


I


MUSICA

Recensioni, concorsi, gruppi locali, musica tradizionale, concerti… tutte le possibili combinazioni delle 7 note.


Il blog dei CONTRORA:
http://www.myspace.com/controra


Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"


Stiamo cercando REGISTRAZIONI AUDIO VIDEO di CUPACUPA e canti tradizionali montesi. Aiutaci! Contattaci e provvederemo a pubblicare il materiale pervenuto.


CINEMA


La programmazione nelle sale cinematografiche
di Matera e Montescaglioso a cura di CINEMODE.
OGGI IN SALA tutti>>

 

Qualche anno fa (forse è il caso di dire, ormai, molti anni fa) durante la visione del film di Bertolucci “Io ballo da sola”, rimasi sorpresa dalla curiosa abitudine della protagonista, la giovanissima Liv Tyler, di scrivere su pezzi di carta, trovati casualmente, le sensazioni momentanee vissute nella sua tormentata adolescenza e nasconderli in posti inusuali, forse augurandosi che qualcuno più sensibile tra i suoi gaudenti coinquilini li trovasse, ricordandosi così della sua malinconica bellezza.
Trascrivere i propri pensieri, infatti, nasconde sempre la speranza che qualcuno, prima o poi, possa leggerli, sorprendersi e capire ciò che non sarà mai detto da noi stessi. Qualsiasi forma di espressione è una maniera intrigante di insinuare dubbi, curiosità sulle certezze che gli altri costruiscono sulle apparenze. Una poesia, una foto, un racconto, quando sono resi pubblici costituiscono il tentativo di svelare un segreto, senza confessarlo del tutto, l’occasione di tradire l’immagine che ci hanno costruito addosso, un momento di sana autocelebrazione.
Questa sezione vi offre uno spazio libero da imbrattare con le parole, con le immagini, con le opinioni sui libri letti negli intervalli che gli impegni ci concedono, con le emozioni (e critiche) suscitate dall’oscurità condivisa di un cinema, perché in fondo qualsiasi tipo di arte si arricchisce anche dei saggi critici di chi ama parlare degli altri più che di se stesso.
Una sola raccomandazione però: siate consapevoli del carattere effimero del vostro momento autocelebrativo nella rete telematica, mai satura di novità.


Commenti da Facebook

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi