Il Bluff del petrolio in Basilicata. Nè lavoro nè soldi: solo inquinamento

Stamattina sulla homepage de  “Il Fatto Quotidiano” campeggia questo articolo sulla nostra amata terra.

L’argomento è sempre lo stesso, oramai si scrive da anni di questa triste storia per la quale stiamo diventando famosi in tutto il mondo.

Il titolo dell’articolo è eloquente, l’ho riportato nell’oggetto di questo intervento.

Che dire? Mi sento abbastanza frustrato, non si riesce a capire come mai non riusciamo a reagire a questa palese violenza.

Ormai siamo un popolo umiliato e sbeffeggiato; ci hanno ignorato, maltrattato e ora ci stanno ammazzando come mosche.

I danni che ha fatto e sta facendo la classe dirigente lucana sono incalcolabili.

Noi cittadini ce la prendiamo con qualsiasi altra cosa senza capire il vero problema dov’è, intanto facciamo le file alla posta per prenderci le card per la benzina, contenti di un’elemosina fatta sulla pelle di tanti corregionali che muoiono ogni giorno nei nostri ospedali.

Svegliamoci.


Commenti da Facebook

5 Commenti

  1. vince_ditaranto

    Signori,

    vi invito a leggere questo interessante articolo de “Il Fatto Quotidiano”.

    Parliamo ancora di petrolio e dei danni irreparabili che si stanno riscontrando (e tacendo miseramente) nelle acque della diga del Pertusillo.

    La situazione è davvero critica.

    Guardate questi due video, sono abbastanza eloquenti.

    video1

    video2

    Stiamo parlando dell’acqua che non solo beviamo ma che irriga i campi che producono i frutti che mangiamo.

    Sembra davvero un incubo.

    1. pierod.58

      E’ Incredibile, veramente sconvolgente. E tutto questo avviene con la copertura delle nostre autorità? Forse sarebbe opportuno che qualche nostro rappresentante politico rispondesse a queste e altre inchieste.  Ha ragione Corvo, sembra di vivere in un incubo.

      Ma dico io: I magistrati entravano nella camera da letto di Berlusconi e non si occupano di un problema di salute per un’ intera popolazione. Dovremmo forse denunciarli perchè, pur a conoscenza di fatti così gravi, non svolgono le necessarie indagini?

      Buona Pasqua a tutti. Piero Didio

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi