Un po di normalità di tanto in tanto non guasta

Presentazione impeccabile davanti ad un pubblico molto attento ieri sera da parte del Senatore Bubbico dei dispositivi previsti sulle nuove liberalizzazioni del Governo Monti.

Pubblico attento dicevamo e non i soliti capannelli di prime donne ansiose di mettersi in mostra e desiderose solo di pubblic relation come da un po di tempo ormai ci siamo abituati a vedere durante le iniziative pubbliche del PD o dell’Amministrazione.

Personalmente ricordo di essere rimasto molto colpito a gennaio scorso durante una iniziativa con dei bambini nell’assistere ai capannelli da piazza di uomini e donne, politici montesi, che incuranti di quanto avveniva nella sala del capitolo, se ne stavano tranquillamente a chiacchierare con vociare fastidioso nell’anticamera, preoccupati solo di fare sfoggio dei propri abiti da sera, salvo ripresentarsi in sala a termine serata per prendersi gli immeritati applausi che di solito si riservano alle prime donne in qualità di madrine o padrini della serata.

Almeno va dato atto a Bubbico che quando c’è lui non c’è posto per le prime donne, sarebbe un affronto molto offensivo da parte di chiunque allo spessore del nostro uomo politico più importante.

Una serata di sana normalità dicevamo, come sempre meno ci è dato di assistere, forse dovremmo chiedere a Bubbico di presenziare  più spesso alle iniziative, almeno servirebbe per far scendere dal piedistallo i tanti che avendo avuto la fortuna (o sfortuna) di essere diventati consiglieri comunali, assessori o dirigenti di un partito si credono ora di essere dei cristi (o madonne) sulla terra.

Ogni riferimento a fatti o personaggi è puramente casuale.

Buone Palme a tutti


Commenti da Facebook

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi