mercoledì 02 Dicembre 2020

AVVISO PUBBLICO COMIZIO

Cari concittadini, ieri 9 Luglio, quale rappresentante sindacale F.I.A.D.E.L. degli operatori ecologici della Ditta “AVVENIRE” s.r.l. di Gioia del Colle, ho protocollato una richiesta di autorizzazione per un pubblico comizio  DA TENERSI DOMENICA 15 LUGLIO 2012 IN PIAZZA ROMA  ALLE ORE 21,OO e per una  pubblicità fonica.

Infatti dopo lo stato di agitazione dei giorni scorsi a noi sindacato preme informare i cittadini sulle ragioni degli operai che non percepiscono lo stipendio da 4 mesi più la quattordicesima mensilità e per fare chiarezza sulle motivazioni che ci hanno spinto fino a questo punto; tanto è dovuto proprio a loro che pagano il servizio attraverso la T.A.R.S.U. in modo da potersi fare un’opinione al riguardo.

Nella nostra richiesta abbiamo inserito anche l’autorizzazione a svolgere pubblicità fonica per le vie del paese nei giorni di Sabato 14 Luglio e Domenica 15 Luglio 2012 dalle 16,30 alle 19,30 e l’utilizzo di un palco di 2 metri quadrati con la relativa strumentazione fonica.

Non ci resta che aspettare  e attendere questa autorizzazione da parte del SINDACO.

CORDIALI SALUTI       R.S.A. : Michele Dimichino


Commenti da Facebook

8 Commenti

  1. ZODD

    L’AMMINISTRAZIONE SILVAGGI E LA RACCOLTA  DEI RIFIUTI.

     

    A seguito del comizio del 15 cm, l’Amministrazione Comunale ritiene utile, al fine di placare gli allarmismi nella cittadinanza spaventata da una eventuale sospensione del servizio di raccolta dei rifiuti, fare chiarezza sulle questioni sollevate dagli esponenti locali della FIADEL.  

    1. alla data dell’insediamento dell’Amministrazione Silvaggi (maggio 2011) il debito accumulato nei confronti della Avvenire ammontava a circa € 600.000,00 di solo canone contrattuale pari a 7 mensilità, da considerarsi al netto di interessi, sanzioni e rivalutazioni (l’ultima mensilità pagata risaliva al mese di settembre 2010);
    2. dalla data di insediamento ad oggi l’Amministrazione Silvaggi, nonostante la critica situazione finanziaria ereditata dalla precedente amministrazione e malgrado i cospicui tagli ai trasferimenti statali, ha ottemperato al pagamento di ben 10 mensilità per un totale di circa € 850.000,00, dimostrando nei fatti di avere a cuore il servizio di raccolta dei rifiuti.
    3. Le sorti degli operai della ditta Avvenire e il  pagamento degli stipendi sono sempre state considerate una priorità della Amministrazione. Nei numerosi incontri tenutisi con i rappresentanti legali della ditta, il Sindaco Giuseppe Silvaggi ed il Vice Sindaco Angelo Eletto hanno sempre cercato, prima in via bonaria e successivamente interpellando il Dipartimento Provinciale del Lavoro di tutelare i diritti di TUTTI i lavoratori della Avvenire srl che operano sul territorio di Montescaglioso. Ed a seguito di queste trattative, a TUTTI gli operai sono stati corrisposti gli stipendi di dicembre 2011 gennaio e febbraio 2012.

    Pertanto è con grande stupore che tra le legittime rivendicazioni della FIADEL sia stato lamentato un disinteresse della Amministrazione Comunale che, sebbene non legalmente coinvolta nelle controversie tra azienda e operatori, tramite la costante presenza e il grande  impegno del Vice Sindaco Angelo Eletto, ha assolto anche alla funzione di mediazione tra le parti con l’obiettivo di garantire la raccolta dei rifiuti e  cautelare TUTTI gli operai.

    La Amministrazione Comunale continuerà ad impegnarsi per il conseguimento di questi obiettivi ed è solidale con i lavoratori che giornalmente con dedizione assolvono alle loro mansioni e , dunque, hanno il diritto di essere pagati.

    L’Amministrazione si dichiara disponibile, come già fatto a marzo 2012, ad attivarsi presso il Dipartimento del Lavoro per surrogarsi alla Avvenire nel pagamento degli stipendi.

    Sebbene vicini ai Lavoratori ed alle loro famiglie, non possiamo non rimanere amareggiati dallo sciacallaggio  politico della destra locale che ha strumentalizzato la protesta, facendo leva sulla disperazione degli operai, montando un teatrino falso, pretestuoso, fazioso ed ipocrita che sicuramente non aiuta, ed addirittura danneggia i lavoratori interessati.

    Resta ferma la volontà dell’Amministrazione Comunale di migliorare il servizio attraverso una verifica puntuale ed attenta circa la corretta esecuzione dei servizi affidati in concessione al fine di salvaguardare i diritti di tutta la cittadinanza.

     

    Il Gruppo di Maggioranza

    “ Insieme per Monte”

    1. cittadinoattivo

      Non voglio entrare nel merito politico della vicenda ma ero presente al comizio di domenica sera ed ho raccolto una serie di riflessioni, anche a seguito del comunicato stampa del gruppo “Insieme x Monte” relativo al comizio in questione.
      Rifacendomi al suddetto comunicato si legge “Pertanto è con grande stupore che tra le legittime rivendicazioni della FIADEL sia stato lamentato un disinteresse della Amministrazione Comunale che, sebbene non legalmente coinvolta nelle controversie tra azienda e operatori, tramite la costante presenza e il grande impegno del Vice Sindaco Angelo Eletto, ha assolto anche alla funzione di mediazione tra le parti con l’obiettivo di garantire la raccolta dei rifiuti e cautelare TUTTI gli operai.” Ma quello che ora mi chiedo è, CHI MENTE? La segreteria Fiadel nel suo comizio ha detto l’esatto contrario ed il belllo è che il tutto è documentato. Alle numerose richieste PROTOCOLLATE CON TANTO DI TIMBRO “ARRIVO” non è seguito nessun incontro. Nonostante le numerose richieste al prefetto SEMPRE PROTOCOLLATE CON TANTO DI TIMBRO, l’ amministrazione ha risposto picche. Se non ho capito male l’unico incontro con il sindaco è stato casuale e non per appuntamento. 

      Sempre assistendo al comizio di domenica ancor più desolante è stato il ricorso becero ed estremamente vergognoso dell’amministrazione alla forza pubblica che altro non ha potuto che constatare che vi era un’autorizzazione del prefetto in persona. Se avevano, così come dicono, la coscienza pulita, perchè mai volevano impedirne lo svolgimento a tutti i costi? Ben ricordo, come ha detto il signor Michele Dimichino, che addirittura è stato due volte multato per non si sa cosa: forse a qualcuno infastidiva che si parlasse di questa scottante vicenda?  
      Un appello faccio al sindaco che reputo persona per bene nonchè valido padre di famiglia: invece di portare le famiglie all’esasperazione, a quanto pare non solo quelle della ditta Avvenire, cerchiamo di fare qualcosa. Se non erro una legge, non ricordo esattamente quale, obbliga le amministrazioni a pagare direttamente gli stipendi agli operai in questi casi, sorvolando sulle spettanze dovute alle ditte.

      A proposito della deliberazione sul ripristino delle cantine su Porta Sant’Angelo. Lungi da me accusare nessuno infatti anticipo già che credo nella buona fede di chiunque nell’amministrazione però domenica mentre ero in piazza ne parlavo con alcune persone. Bene, si dice che erano assenti gli assessori al ramo ma erano presenti gli assessori “INTERESSATI”………………………………. Per fugare qualsiasi dubbio come è giusto che sia, si potrebbe conoscere il nome dei proprietari beneficiari della delibera ?

    2. DUX70

      Come denunciato Domenica 15 luglio 2012 in Piazza Roma, la scrivente Organizzazione Sindacale, fin dal 18 Maggio 2011 ha fatto richieste di incontri con la nuova amministrazione con cadenza settimanale come da legge, per discutere sulle mancate retribuzioni del personale dell’azienda e sulle inadempienze contrattuali della stessa, ma solo una convocazione abbiamo ricevuto: prot. nr. 2460/p del 20/02/2012 dell’Assessorato all’Ambiente fissata per il giorno 23/02/2012 alle ore 17,00 presso la Sala Giunta della sede Municipale. In quella occasione noi , come Sindacato, abbiamo fatto due proposte:  sostituzione d’ufficio nei pagamenti delle retribuzioni, oppure prima di fare il mandato di pagamento di qualsiasi fattura, l’Amministrazione doveva accertarsi che fossero stati pagati tutti gli arretrati agli operai ma, queste due ns. proposte sono state snobbate!!

      Ora arriviamo al nocciolo della questione: ma come vi permettete di affermare che nel marzo 2012 avete attivato la procedura prevista dall’art. 5 Legge 05.10.2010 visto che l’ordinanza del Prefetto, prot.nr. 11689/16.4/Gab.F.38157  del 16 Aprile 2012 e l’ordinanza (obbligo) della Direzione Territoriale del Lavoro di Matera : prot nr.9431 del 09 maggio 2012  riguardo l”intervento sostitutivo nel pagamento delle retribuzioni in base all’art. 5 del   D.P.R. del 05 Ottobre 2010 vi sono arrivate dopo Marzo?

      Inoltre come si evince da una nota della Soc. “AVVENIRE” s.r.l. prot. 396/2012 del 15 Maggio 2012, quest’ultima diffidava il Comune a non ricorrere all’intervento sostitutivo del pagamento delle retribuzioni di Dicembre 2011, Gennaio e Febbraio 2012.

      In parole povere il Comune ha sempre rifiutato la procedura di sostituzione d’ufficio: chissà perchè?

      In conclusione alcune vs. affermazioni non corrispondono a verità e vi sfido al confronto pubblico se non fosse così; basta giochi politici, basta con i scaricabarile, più verità, più fatti e meno parole. Ricordate piuttosto questo: ultima mensilità percepita è Marzo 2012 e siamo a metà Luglio.

      Ciò che ci conforta è l’enorme dimostrazione di solidarietà dei cittadini di qualsiasi ceto sociale o fazione politica che abbiamo ricevuto in questi giorni, i quali hanno anche proposto una petizione popolare per una risoluzione del contratto troppo oneroso per il Comune, come previsto anche dal decreto cosiddetto della “Spending Review”  Legge 07 Maggio 2012 n. 52.

       

      R.S.A. : Michele Dimichino

       

       

       

      1. DUX70

        Come ho sventolato nel comizio del giorno 15 luglio ore 21:00 in piazza Roma questa che allegherò in seguito è l’ordinanza del ministero del lavoro che OBBLIGA il comune di Montescaglioso, come stazione appaltante (U PATRUN D’L’APPALT), il pagamento relativo alle retribuzioni di marzo ed aprile 2012. Ancora una volta mi chiedo le motivazioni per cui non adottate questo provvedimento che gioverebbe alle casse comunali (U R’SPARMJ D’U COMUN).

         

        Sapete cari concittadini cosa ha risposto a tutto ciò il Comune di Montescaglioso (sbagliando tra l’altro date e numero di protocollo)?
        Solo un appello faccio al responsabile del settore lavori pubblici ed urbanistica del comune: non firmi lettere che non intende firmare.

         

        Questa risposta è offensiva nei confronti di chi legge, smettiamola di prendere in giro famiglie disperate.

         

        R.S.A. MICHELE DIMICHINO

    3. DUX70

      SIGNORE E SIGNORI ATTENZIONE PREGO!! Evidentemente dopo l’invito della FIADEL  di Montescaglioso ad andare a leggersi il Capitolato Speciale d’Appalto, con invito scritto anche al Comandante della Polizia Municipale a controllare che siano rispettati gli artt. 43 e 44 del suddetto Capitolato, ecco che oggi come per miracolo rientra a Montescaglioso lo SQUALO assente dal nostro paese dal giugno 2008. Accorrte tutti a vederlo oggi pomeriggio in piazza roma, porterà una rinfrescata, in questo torrido pomeriggio d’estate.

      Speriamo che oltre il rispetto dell’appalto si rispettino anche i pagamenti!!

      Bocca danarosaSorridente

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi