Ai giovani del PD lucano

Ai giovani del PD lucano

Cari ragazzi, mi rivolgo a voi, voi che non avete esitato ad occupare le sedi del vostro partito la scorsa primavera per dare un segnale nuovo di cambiamento che potesse avvicinare nuovamente le genti all’arte genuina del fare politica, quella politica di cui tutti noi abbiamo bisogno di reinnamorarci per provare a costruire un futuro diverso dal presente che stiamo vivendo. Dei barbari, avventurieri e arrivisti si sono impadroniti della parte più bella della nostra vita quell’arte appunto di condividere insieme la progettazione del vivere fianco a fianco in una società dove il bene comune viene prima di ogni altra ambizione personale.

Se l’Italia attraversa una crisi economica forse senza precedenti nella sua storia le popolazioni e i giovani lucani risultano essere tra i più penalizzati dalla crisi, nonostante le nostre risorse basterebbero da sole a far si che la nostra amata terra non sentisse gli effetti della crisi.

Tra due mesi si torna a votare per l’elezione del Presidente della Giunta regionale e dei componenti del Consiglio regionale; tutti voi conoscete le ragioni per le quali il vecchio consiglio è stato sciolto; una situazione ormai divenuta insostenibile, che aveva superato i limiti della decenza umana con la raccolta degli scontrini per strada al fine di chiedere rimborsi e il tutto a spese di una regione e di una popolazione che arranca per sopravvivere e dove la povertà ha raggiunto davvero livelli non più accettabili.

Guardatevi intorno ragazzi, osservate con occhi vigili ciò che accade, cercate di entrare nei pensieri di quanti questa mattina non hanno due euro in tasca per andare al supermercato per comprare un chilo di pane e poi osservate la foto che ho postato e datevi da soli la risposta.

Se questo è il nuovo che avanza allora siamo messi proprio male, verrebbe da andare in farmacia e fare una scorta di compresse per il mal di stomaco visto il gran senso di vomito che solo a guardare la foto si avverte.

Non è possibile, mi rifiuto di credere che un partito che si ispira ai valori della solidarietà, in un momento drammatico come questo, dove c’è gente che muore di fame o che si uccide perché stritolato dalla crisi, permetta poi a dei suoi uomini di sperperare denaro in questo modo per fare delle primarie. Mi direte che è denaro suo o di coloro che lo appoggiano in questo percorso e sarà anche vero, resta però il fatto che è pur sempre una vergogna e una vera offesa al comune senso del pudore, senza considerare poi il fatto che se qualcuno investe migliaia di euro di sicuro si aspetta un ritorno molto più sostanzioso.

La primavera scorsa avete chiesto ad alta voce che vi fosse un nuovo modo di intendere la politica, bene se la vostra non era solo una richiesta piena di ipocrisia, cosa che io non credo, allora oggi è il momento di dimostrarlo; alzate le barricate e impedite a questi nuovi buffoni di corte di prendersi gioco della vostra intelligenza; il primo passo per avviarsi verso un reale cambiamento è la sconfitta del personalismo e il ripristino del bene comune.

Tonino Ditaranto


Commenti da Facebook

20 Commenti

  1. amici di beppe grillo

    Caro signor La Corazza cosa dice ai giovani lucani circa la disoccupazione giovanile che è arrivata al 40% in italia ? Lei come tutti gli altri politici si ricorda dei giovani sempre e solo nel periodo delle varie competizioni elettorali e poi ? Crediamo che anche i vostri giovani, quelli tesserati al vostro PD-L si siano ormai resi conto che se si parla di crescita si deve parlare anche di cambiamento della politica radicata in Basilicata, quella politica che ha portato disperazione, la fame, il crollo delle ideologie delle nostre giovani menti che scappano via dalla nostra regione per andare a lavorare al nord, il disastro dell’agricoltura, l’inquinamento e le tanti morti derivate e tanto tanto altro ancora. Si risparmi i suoi discorsi e il fiato, perchè questa volta la salita sarà molto ripida. Avete proprio una bella faccia soprattutto dopo il caso rimborsopoli e l’ultimo scandalo del buco a quattro zeri nella provincia di Potenza. Non si preoccupi saremo noi a fare una buona campagna elettorale per il PD-L.

    1. tm

      Caro amico di Beppe, ritengo che non debba aggiungere proprio nulla ai giovani del PD, che reputo sicuramente molto più capaci di coloro che hanno gli arti attaccati ai fili del burattinaio Beppe Grillo, ne servono a qualcosa i latrati di Ptrocelli e tutti quelli, 350 in totale iscritti ai met-up, che in queste ore se le stanno dando di santa ragione per scegliere il candidato Presidente del Movimento 5 stelle.

      1. amici di beppe grillo

        Questa è proprio bella tu vieni a parlare a noi di arti attaccate ai fili di un burattinaio, ahahahahah sei proprio ridicolo ma forse ti stai confondendo con qualcuno di tua conoscenza ?? Ma facci capire una cosa fino ad oggi chi è stato il burattinaio della Basilicata e soprattutto il tuo burattinaio?? Poi ti consigliamo di imparare a leggere, perchè noi non abbiamo chiamato i giovani del PD incapaci, anzi al contrario abbiamo detto che sono ormai talmente svegli e capaci tali da aver capito le vostre prese per i fondelli.

        1. tm

          Egregio Signore che si firma “amici di beppe”, a differenza Sua che non ha il coraggio di firmarsi e vuole mantenere l’anonimato virtuale, nella realtà io so benissimo chi è Lei, farebbe bene a moderare i termini e utilizzare un linguaggio più educato e adeguato ad un laureato quale Lei è. Per sua informazione il sottoscritto non ha mai avuto ne ha padroni ne pupari, ne mai sono stato iscritto al PD; aggiungo anche che non ho alcun partito di riferimento e quando ho avuto una tessera di un partito in tasca non ho mai accettato diktat che venissero imposti da alcuno come invece sta avvenendo nel Movimento 5 stelle sia in Italia sia in Basilicata in questi giorni.

          Ad ogni buon conto io mi chiamo Tonino Ditaranto, la mia mail è toninomustazz@alice.it e il mio numero di telefono è 3392865794, quindi se ha qualcosa da dirmi abbi il coraggio di gettare la sua maschera, o magari ha paura che qualcuno scopre che non è neanche Lucano, e di dirmi in faccia quello che pensa, in modo che anche io possa darle la risposta che merita.

          P.S. nel Movimento 5 stelle di Monte ci sono persone perbene, a comiciare d Franco Lomonaco, Tonino Buompastore, Michele Dimichino, ed altri, che a differenza Sua portano avanti le loro idee in prima persona e mettendoci la faccia.

          Ossequi Tonino Ditaranto

          1. amici di beppe grillo

            Signor Tonino Ditaranto la ringrazio per il titolo di laurea anche se sto ancora studiando, poi volevo dirle che se andiamo a guardare le nostre generazioni, forse sono più lucano e montese di lei. Non so per chi mi abbia scambiato anzi forse ho capito ma qui se c’è qualcuno che non ha rispetto è proprio lei.

          2. tm

            Stia tranquillo carissimo “amico di Beppe”, uso il singolare perchè so benissimo che rappresenta solo lei stesso, stia tranquillo, sò benissimo chi è Lei e non l’ho scambiato per nessun altro, ad ogni buon conto non si preoccupi in quanto non sarò certo io a rivelare la sua identità, ognuno è liberissimo di palesarsi liberamente o continuare a nascondersi dietro l’anonimato. Le chideo scusa se in qualche modo si è sentito offeso da qualcuno dei miei post, che come tutti sanno sono sempre rivolti a discorsi generali e mai a persone singole che non siano personaggi pubblici. Quindi d’ora in avanti quando si rivolge al sottoscritto lo faccia anche criticando aspramente se lo desidera, ma in maniera rispettosa allo stesso modo di come il sottoscritto si è sempre comportato nei confronti di qualsiasi altro utente di questo sito.

            Nuovamente ossequi e discorso chiuso

          3. amici di beppe grillo

            Premesso che non ho nulla contro di lei, comunque è libero di credere tutto quello che vuole sulla mia identità e le critiche se me lo permette, sono sempre propositive anche quando sono aspre. Se mi sono permesso di rispondere in maniera aspra contro di lei a nome del movimento è perchè forse ci siamo sentiti tutti offesi dalle sue parole, perchè per noi Grillo e Casaleggio non sono affatto dei burattinai e tantomento noi dei burattini, ma sono persone che si stanno battendo contro un sistema che non piace a nessuno e noi stiamo sostenendo la loro battaglia.

            Comunque ossequi e discorso chiuso.

          4. eltao

            Per Tonino. D.

            A Montescaglioso abbiamo votato 1.200 ( Milleduecento ) Persone a favore del movimento cinque stelle , dei quali uno vale uno ,se io conosco tizio, caio, e sempronio , non vuol dire che conosco tutti ; Perciò tu non domandare- è un male saperlo , quanto è meglio accettare  qualunque cosa verrà !

            Mentre parliamo, già sarà passato il tempo invidioso : cogli il giorno  , fidandoti il meno possibile del domani .

            Te gusta ?

  2. Zatarra

    … se è vero il tuo sillogismo sulla tua faccia cosa andrebbe?  … o credi di essere migliore e più nuovo di chi critichi?

    questa è la faccia tosta di chi ha fallito nel 68 e continua ad addossare le colpe delle proprie sconfitte sugli altri anche su chi quando loro facevano politica non era ancora nato.

    Se tu sei il nuovo….

  3. tm

    Egregio “zatarra”, la differenza tra Lei e me sta nel fatto che Lei ha potuto chiamarmi Tonino, io invece non so come chiamare Lei.

    Io la faccia ce la metto sempre e comunque, anche per prenderci qualcosa in faccia, quindi se vuole una risposta ci metta anche Lei la faccia e poi ne riparliamo.

    Saluti

    1. Zatarra

      egregio tm,

      il messaggio non era riferito a lei. E visto che non è la prima volta che usa questo tipo di messaggio le devo ricordare che se usa la rete ne deve accettare anche le regole che essa impone, ovvero che puoi dialogare con gente che usa i nikname, i duelli alla mezzogiorno di fuoco si usano in altri ambienti. Lo so è un problema generazionale.

  4. tm

    Questo succede quando ci sono due Tonino a commentare uno stesso post e non si specifica a chi ci si rivolge; resta comunque il fatto che montenet non è facebook o un qualunque altro network sui quali possiamo anche operare tranquillamente con le identità che preferiamo; montenet è un portale, o meglio una piazza quasi reale utilizzata quasi esclusivamente da noi montesi e sarebbe logico aspettarsi che tra di noi quanto meno usassimo la cortesia di farci riconoscere. Naturalmente sei libero di usare il nik name, ma di sicuro le risposte che potresti ottenere potrebbero essere falsate proprio dal fatto che non riconoscendoti uno possa rispondere con dei pregiudizi.

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Translate »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi