martedì 29 Novembre 2022

Aggiornamento Allerta Meteo anche per Domani

 

Ci scusiamo per la mancanza di informazione ma divulgavamo il tutto in maniera piu veloce grazie ai telefonini sulla pagina di Facebook di  Montescaglioso.net

 

Precipitazioni:
– diffuse e persistenti, anche a carattere di rovescio o temporale, su Abruzzo e Molise, con quantitativi cumulati elevati o puntualmente molto elevati;
– da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Marche meridionali, Campania orientale e meridionale, Basilicata, Puglia, Calabria centro-settentrionale e settori orientali della Sardegna, con quantitativi cumulati generalmente moderati;
– da isolate a sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, sulle restanti zone delle regioni centro-meridionali, con quantitativi cumulati deboli o puntualmente moderati.
Nevicate: al di sopra degli 1200-1400 m sull’Appennino umbro-marchigiano, abruzzese e laziale, con apporti al suolo moderati o puntualmente elevati.
Visibilità: nessun fenomeno significativo.
Temperature: senza variazioni di rilievo.
Venti: forti o di burrasca dai quadranti settentrionali su Liguria, Toscana, Lazio, Sardegna e settori dell’alto versante adriatico; forti dai quadranti orientali sulle restanti regioni centrali e su Campania e Puglia.
Mari: molto mossi o agitati tutti i bacini, con moto ondoso in progressiva attenuazione su quelli meridionali.

 

Situazione  momentane per la viabilità

SITUAZIONE STRADE IN AGRO MONTESCAGLIOSO

– Strada SS175 e SS380 LIBERA
– Ponte di Ferro (Ponte Bradano) BLOCCATO
– Provinciale Montescaglioso-Matera LAVORI IN CORSO
– Via la Carrera LIBERA FINO A LIMITE DI PROVINCIA
– Strada direzione Ginosa CHIUSA

Domani scuole chiuse

per qualsiasi informazione sicura contattare la Protezione Civile  al numero 0835/200381

o alla caserma dei carabinieri al 0835/207010



 

Vi  Allego alcune foto fatte nella giornata dalle 9 di mattina fino alle 16 circa, le immagini si ripetono come l alluvione del 1 marzo del 2011 e la scorsa di ottobre . qualcosa è cambiato ma non tutto .

è assurdo poter vedere la situazione dei canali ostruiti o delle strade in completo abbandono. le immagini parlano chiaro sopratutto quelle della scorrimento veloce.

Ringrazio la protezione civile x il supporto e le info sulla viabilità  il resto lo abbiamo prelevato da facebook in quanto nessuno tranne i citati ci informavano dei fatti .

Ringraziamo lo Staff di Monte net per la gestione delle informazioni .

 

 



Commenti da Facebook

9 Commenti

  1. Cattolo

    Il Metapontino tra le zone più colpite dal maltempo

    intanto

     APERTURA DIGA S. GIULIANO EFFETTUATA – FARE MOLTA ATTENZIONE LUNGO TUTTO IL TRATTO DEL FIUME.
    A causa delle eccezionali precipitazioni verificatesi nelle ultime 24 ore, la diga di San Giuliano sta iniziando a rilasciare acqua. Lo comunica l’assessore regionale alle Infrastrutture, Luca Braia.
    Per evitare problemi alcune famiglie verranno sgombrate, famiglie che risiedono nei pressi delle sponde del fiume nei paesi compresi tra Montescaglioso e Metaponto. 
    I primi sgombri sono già in corso e l’assessore Braia ricorda che le famiglie possono recarsi presso il punto di raccolta dell’Hotel Palatinum dove avranno assistenza.

    1. Assedio

      Anche se il ciclone si sta esaurendo, via via lascia ancora residue piogge e temporali. Nelle zone in rosso sono cerchiate le aree interessate da fenomeni temporaleschi. Come potete ben notare anche la nostra zona è contornata.


      TROMBA D’ARIA TRA GINOSA MARINA E CASTELLANETA MARINA

        1. Assedio

          Resta difficile la situazione in Basilicata. L’ondata di piena ha fatto straripare i fiumi Basento e Bradano in provincia di Matera, allagando le aree limitrofe nelle zone a valle in prossimita’ delle foci. Lo ha reso noto la Protezione civile lucana. La piena è già transitata all’altezza di S. Lucia (Montescaglioso).

          Aggiornamento ore 6 : Il livello del Bradano è sceso. La paratoia superiore della diga di San Giuliano è stata aperta alle ore 20 di ieri sera ed ha immesso acqua …non dovrebbero esserci grossi problemi sulla capacità di smaltirla.Ieri sera quello che più preoccupava, in realtà, era il Basento che stava esondando in diversi punti verso la foce. Diversi interventi di soccorso in serata a famiglie che vivono nella zona della foce a Metaponto. La Diga di San Giuliano dal 1970 non viene pulita.

          Aggiornamento ore 9. L’acqua rilasciata dalla diga di San Giuliano sta passando sotto il Ponte della 106 (che è chiuso al traffico in ambo le direzioni). Tutto sotto controllo. L’agri sta scendendo e il Sinni pure. Il Cavone è ancora pieno.

          Ieri nelle dighe lucane si erano accumulati 90 milioni di metri cubi di acqua.

    1. Assedio

      Dati della raccolta delle acque piovane nella regione Basilicata

      Le dighe stanno lavorando al meglio.

      Maltempo; oltre 90 milioni di metri cubi di acqua nelle dighe lucane.
      Le dighe di Montecotugno e del Pertusillo sono in grado di contenere ancora 200 milioni di metri cubi, al limite gli altri invasi, satura la diga di San Giuliano.

      Oltre novanta milioni di metri cubi di acqua si sono accumulati tra ieri e oggi nelle dighe lucane. La diga del Pertusillo, in particolare, ha invasato otto milioni di metri cubi di acqua, la diga di Monte Cotugno venti milioni, la diga della Camastra sette milioni, sei milioni il Basentello e la diga di San Giuliano 49 milioni.

      I dati sono stati resi noti dalla Protezione Civile di Basilicata.

      Si tratta di un quantitativo di acqua che è stato trattenuto dalle dighe e che altrimenti si sarebbe riversato sul territorio peggiorando una situazione già molto difficile in particolare nel Metapontino.

      Le dighe di Montecotugno e del Pertusillo sono in grado di contenere ancora 200 milioni di metri cubi, mentre sono al limite gli altri invasi, soprattutto la diga di San Giuliano che ha comunicato l’imminente rilascio di acqua. Quest’ultima operazione avviene in automatico.

  2. Montescaglioso

    INVASI LUCANI Le piogge alluvionali degli ultimi giorni hanno immesso nei nostri invasi un’enorme quantità d’acqua, richiedendo in alcuni casi l’apertura forzata per l’alleggerimento del carico. In 48h 21milioni di mc di acqua riversatisi della diga di Monte Cotugno, ben 40milioni di mc in quella di San Giuliano, il cui livello è salito di 4,9m! L’invaso di Camastra registra l’aumento del livello di acque più significativo, pari a +5,2m. Nei prossimi giorni continuerà ad affluire acqua, a causa del lento ma costante drenaggio della terra.

     

    1. Assedio

      COMUNICATO DI MASSIMA URGENZA: STRADA A SCORRIMENTO VELOCE BLOCCATA A CAUSA DI UN DISSESTO GRAVE!!! E’ IMPERCORRIBILE!!! SCEGLIERE PERCORSI ALTERNATIVI QUALI CONTRADA GIANNINA!!!!!

       tutti i viaggiatori che da Matera vogliono andare Per Taranto, non procedete da Montescaglioso e non usate la 106 jonica , né tanto meno zona Pantano compresa tra Montescaglioso – Ginosa. Dovete intraprendere da Matera e seguire le direzioni o chiedere informazioni.

       Montescaglioso rischia una enorme frana poiché un enorme costone sta cedendo .

      Massima allerta e attenzione sopratutto per i “curiosi” . Grazie

      Contributo fotografico di Giambattista Raddi e altri utenti Facebook 

      Situazione gravissima! Iniziano a crollare le case.. La strada 4 mt sotto all'ariginecontrada cinque boccheIngresso Lidle



Rispondi a

Info sull'Autore

io sono quello che faccio

Post Correlati

Translate »