E’ la morìa terra mia a renderti più bella

E’ la morìa terra mia a renderti più bella.

Nel tuo dissesto è facile trovare posto  

all’ incertezza delle giornate.        

Il disagio della tua gente

rende  meno pesante il fardello

che incede lento in processione.

Nella tua morìa terra mia

si respira abbandono,

si veste  languida rassegnazione

sempre ebbri di nostalgia

del tuo riflesso aureo,

quel riflesso mai esistito

perché ruggine edulcorata.


Commenti da Facebook

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Translate »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi