mercoledì 03 Giugno 2020

Archiviazione procedimento presunte accuse di razzismo

Comunicato STAMPA

13 marzo 2014

Il Procuratore Federale FIPAV, avv. Giorgio Guarnaschelli, lo scorso 4 marzo, ha disposto l’archiviazione del procedimento relativo all’accertamento delle presunte accuse di razzismo mosse dalla giocatrice  italo – nigeriana Nneka Karen Arinze, tesserata per la società Mesagne Volley (serie B2 Girone H). Tale decisione  è stata assunta in considerazione della “insussistenza di oggettivi profili di responsabilità disciplinare a carico di tesserati o soggetti affiliati”’. Al termine dell’attività inquirente, avviata dalla Procura Federale, che ha ascoltato anche gli arbitri designati e visionato la registrazione video della gara, “non sono emerse prove certe di un organizzato coinvolgimento di gruppi numericamente consistenti di sostenitori locali in episodi di razzismo nei confronti di una giovane atleta della squadra ospite”. L’esito delle indagini sono state comunicate ai Presidenti delle due società ed alla Segreteria Generale. 

L’archiviazione del procedimento rende giustizia all’intera comunità montese e alla società Vis Severiana Ingest Montescaglioso, le quali, a vario titolo, avevano respinto qualsiasi accusa rivolta contro la loro onorabilità. Questi i fatti: al termine della gara disputatasi lo scorso 12 gennaio presso il Palauditorium Karol Wojtyla di Montescaglioso tra la squadra di casa e la compagine mesagnese, la giocatrice ospite, capitano della sua formazione, aveva affermato, sul proprio profilo Facebook, di essere stata vittima di atteggiamenti discriminatori da parte della tifoseria locale. Tale messaggio, apparso sul famoso social network, era stato immediatamente recepito dagli organi di informazione che, a loro volta, ne avevano dato ampio risalto, trasformandolo in un vero e proprio caso nazionale.

Il Sindaco della Città di Montescaglioso, Giuseppe Silvaggi, con la sua Giunta, avevano immediatamente espresso grande meraviglia e smentito tali gravi accuse; il primo cittadino si era detto amareggiato ed offeso da “dichiarazioni gratuite, prive di alcun fondamento, offensive nei confronti dell’intera comunità di Montescaglioso, senza aver prima interpellato i diretti interessati”. A loro volta l’assessore comunale allo Sport, Pietro Avena, presente alla gara insieme ai colleghi Maddalena Ditaranto (Cultura e Pubblica Istruzione) ed Antonio Lorusso (Bilancio), avevano  negato qualsiasi addebito alla tifoseria locale e, in ogni caso, di fronte ad atteggiamenti razzistici, non avrebbero esitato ad intervenire ed impedire che tale situazione proseguisse.

Il Sindaco Giuseppe Silvaggi ha voluto invitare il Presidente della Giunta regionale di Puglia, Nichi Vendola ed il primo cittadino della Città di Mesagne (Brindisi), Franco Scoditti, ad essere ospiti della Città di Montescaglioso, per conoscere ed apprezzare la cordialità e l’ospitalità che l’hanno sempre contraddistinta nella sua storia.

 

Ufficio Stampa

Comune di Montescaglioso (MT)


Commenti da Facebook

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi