30 MARZO: CONVEGNO D’AGGIORNAMENTO

Sulla parete della scalinata che conduceva alla sua camera da letto aveva appeso un cartello, rubato chissà da quale aula di tribunale ed opportunamente modificato, su cui si leggeva la scritta “LA LEGGE E’ UGUALE PER TUTTE”.

Una sottile ironia, una brillante fantasia, uno spiazzamento continuo nelle parole e nei gesti, un amore per l’arte e per il cinema, un gallerista (sua era la galleria d’arte Il labirinto di Matera) e uno scopritore di talenti come Pablo Echaurren, tutto questo era Rocco Fontana che ho avuto la fortuna di avere come amico.


Commenti da Facebook

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi