mercoledì 21 Ottobre 2020

Nuova richiesta consiglio comunale

Protocollata pochi minuti fa presso la Casa Comunale la nuova richiesta di consiglio:

 

 

Al Sindaco

Città di Montescaglioso

Via Cosimo Venezia n° 1

Sede

 

Al Presidente del Consiglio Comunale

Città di Montescaglioso

Via Cosimo Venezia n° 1

Sede

 

 

Montescaglioso (MT) 12 marzo 2015

 

Oggetto: Richiesta Convocazione Consiglio Comunale.

                 Regolamento di funzionamento del Consiglio Comunale, art. 3, comma 6.

 

Il sottoscritti Zito Vincenzo, Zaccaro Michele, Quarato Antonio, Palazzo Francesco, Franco Cosimo, Buonsanti Pietro e Panarelli Emanuele, Consiglieri Comunali, con riferimento alla problematiche ambientali  inerenti un impianto di trattamento rifiuti con valorizzazione energetica in prossimità del nostro territorio comunale (Località Pantanello – Agro di Bernalda),

Chiedono

la convocazione di un Consiglio Comunale in seduta straordinaria, urgente ed aperto, con il seguente ordine del giorno:

  1. 1.    Realizzazione di un impianto di trattamento rifiuti con valorizzazione energetica in prossimità del nostro territorio, e precisamente in Località “Pantanello” del Comune di Bernalda (MT). Determinazioni;
  2. 2.    Dichiarazione di Oxford sulla libertà di pensiero e di espressione. Condivisione dei principi generali.     

Per quanto riguarda il punto 1, la richiesta è supportata da istanze presentate da:

– Movimenti Potenza Attiva e No Triv in data 01.01.2015;

– Montesi 5 Stelle e Azione Civile Lista Tsipras in data 22.01.2015 e 16.02.2015.       

Si ricorda, ancora una volta, che l’art. 3, comma 6 del Regolamento di funzionamento del Consiglio Comunale, testualmente recita: “Il Presidente è tenuto a riunire il Consiglio, in un termine non superiore a 20 (venti) giorni, quando lo richiede un quinto dei Consiglieri (quattro), inserendo nell’ordine del giorno le questioni richieste, inerenti la competenza del Consiglio.” 

L’occasione è gradita per porgere distinti saluti.

 

                                                                                  I Consiglieri Comunali


Commenti da Facebook

1 Commmento

  1. Montescaglioso

    COMUNICATO STAMPA

    13. 03. 2015

    Seduta del Consiglio Comunale svoltasi in data 12 marzo 2015

     

    Due gli argomenti in discussione nella seduta straordinaria del Consiglio Comunale di Montescaglioso, tenutasi presso la Sala Consiliare “Sandro Pertini”.

    Il Presidente dell’assise comunale Emanuele Andrisani ha chiesto ed ottenuto l’inversione degli stessi: in riferimento  al punto Patto dei Sindaci: approvazione Piano d’azione per l’energia sostenibile, il capogruppo consiliare di minoranza di “Uniti per Montescaglioso”, Vincenzo Zito, ha rilasciato una dichiarazione di voto nella quale ha lamentato la mancanza di documenti idonei alla discussione dell’argomento, come il PAES, “allegato da discutere con i consiglieri e con la Città  prima della sua approvazione”. La minoranza ha, inoltre, annunciato il proprio allontanamento e rientro in aula per la discussione del successivo punto.

    Il presidente Andrisani ha provveduto al ritiro del punto, con l’intesa di portarlo in discussione in occasione della successiva seduta consiliare. La discussione IMU sui terreni agricoli, argomento di confronto richiesto dalla minoranza consiliare, è stato illustrato da Zito, il quale ha dapprima ricordato le varie fasi e le normative relative al Decreto, facendo anche riferimento alla classificazione di Montescaglioso quale Comune “non montano”. Ha proposto all’assemblea, a nome dei consiglieri di minoranza presenti, l’approvazione di due richieste da presentare: il ricorso urgente al competente TAR per l’annullamento dell’IMU per l’anno 2014 e successivi; la richiesta di applicazione di un’eventuale aliquota 2015 pari al minimo previsto. Pietro Menzella (Coldiretti), invitato a fornire il proprio contributo dal pubblico, ha auspicato, per l’anno corrente, l’applicazione di un’aliquota pari al 4,60 per mille ed una maggiore equità di valutazione; il Sindaco Giuseppe Silvaggi ha fatto riferimento all’incontro tenutosi alla Camera dei Deputati di Roma, nel corso del quale tutti i primi cittadini presenti hanno richiesto l’annullamento dell’IMU Agricola. Ha poi evidenziato come vi siano delle notevoli incongruenze tra regioni della stessa Italia, citando i casi di territori della Toscana e del Trentino A. Adige, esentati dal pagamento dell’imposta.

    Ha, inoltre, affermato che da parte del Governo, per l’anno 2015, vi è l’impegno di esentare le regioni italiane inserite nell’Obiettivo 1 (in situazione di ritardo di sviluppo).

    L’assessore all’Agricoltura Roberto Venezia ha sottolineato come non ci sia stata la condivisione, da parte dell’Amministrazione comunale montese, della scelta operata dal Governo in materia di IMU agricola; a sua volta ha sottoposto all’attenzione dell’assemblea, per la successiva approvazione, una proposta, composta di 7 punti, tra i quali la richiesta di abolizione dell’IMU; l’esonero per gli imprenditori e coltivatori diretti per gli anni 2014 e 2015; la riduzione dell’aliquota dal 7,60 per mille al 4,60 per mille. 

    Da parte della minoranza è stata dichiarata la condivisione della proposta; la votazione ha visto il parere favorevole ed unanime del Consiglio Comunale.

     

     

    Ufficio Stampa                   

    Comune di Montescaglioso (MT)

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi