venerdì 27 Novembre 2020

Liberare la Cultura – Stop SIAE (per piccoli spettacoli ovunque)

Da Matera una petizione per liberare la cultura dalla SIAE Liberare la cultura dalla Siae.

E’ ambizioso ma assolutamente giustificato e giustificabile l’obiettivo con cui il cantastorie Francesco Lomonaco, alias Francesco Da Matera, ha lanciato una petizione sul sito change.org indirizzata a Gino Paoli, in qualità di presidente della Società italiana Autori ed Editori, ma anche al governatore lucano Pittella, al sindaco di Matera De Ruggieri e a Paolo Verri in rappresentanza della fondazione Matera 2019, affinché se ne facciano portavoce istituzionali. La capitale europea della cultura, sostiene Lomonaco, in rappresentanza del movimento CulturAttiva, merita una convenzione speciale per la musica dal vivo, che la esenti dai balzelli vigenti per piccoli spettacoli itineranti, in piccole piazze o all’interno di spazi con pubblico inferiore alle 200 persone.

Un po’ come accade da qualche anno in Inghilterra, da quando vige la “Live Music Act”, una legge che liberalizza gli eventi di musica dal vivo con meno di 200 spettatori entro le ore 23 e che incentiva le formazioni che si esibiscono “in acustico”.

La petizione, in pratica, riparte da quel decreto “Valore Cultura” del ministro Bray, arenatosi con il cambio di rappresentanze al dicastero, e mira ad aiutare la musica a crescere su tutto il territorio nazionale, partendo da Matera, per offrire a migliaia di giovani la possibilità di suonare in pubblico e dal vivo, producendo lavoro, attirando pubblico, incentivando il turismo e alimentando la creatività. Intenti logicamente condivisibili ma che si scontrano con una realtà tutta italiana in cui organizzare eventi dal vivo è sempre più difficile a causa di un groviglio di permessi, licenze e autorizzazioni che lo rende oneroso sia per chi li propone che per chi li ospita.

“Moltiplicando a Matera e in Basilicata l’offerta di spazi per spettacoli dal vivo si diluirebbe quella esacerbata concentrazione di folla attorno ai pochissimi locali in cui si può fare e ascoltare musica anche in ore serali. In Europa – conclude Lomonaco – questa è già materia viva”.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

 

© 2006-2015 TRM Network

Articolo completo: http://www.trmtv.it/home/cultura/2015_08_24/92576.html


Commenti da Facebook

7 Commenti

  1. Francesco Lomonaco FL

    A giorni la conferenza stampa congiunta con l’Assessore alle Politiche Giovanili del Comune di Matera: Amenta.
    La messa a punto di una piattaforma comune per coinvolgere l’associazionismo della Città di Matera e dell’intero Distretto Culturale del Parco della Murgia per una giornata della “DisObbedianza Culturale” prevista per fine settembre 2015. Un giorno di Festa in cui in ogni angolo della Città, paese e villaggio ….

    la musica riempirà il vuoto della proposta culturale… soffocata dalla tassazione SIAE

    https://www.change.org/p/semplificazione-siae-per-matera-capitale-della-cultura-2019/u/12978784?recruiter=47868923&utm_source=share_update&utm_medium=facebook&utm_campaign=facebook_link

  2. Francesco Lomonaco FL

    il percorso della vertenza ” Liberare la Cultura” dall’abbraccio mortale della SIAE… si avvia verso la data del traguardo.

    Sarà la notte delle DisObbedienza: fine settembre “notte Bianca a Matera”,

    Se non hai ancora firmato…

    https://www.change.org/p/semplificazione-siae-per-matera-capitale-della-cultura-2019?recruiter=47868923&utm_source=share_petition&utm_medium=facebook&utm_campaign=share_facebook_responsive&utm_term=des-md-petition_starter_signature_milestone_email-custom_msg&fb_ref=Default

  3. Francesco Lomonaco FL

    26 set 2015 — Ecco il contenuto della mail che la SIAE ci ha inviato:

    Gentile Francesco Lomonaco,

    come forse avrà visto ieri sulle pagine della Gazzetta del Mezzogiorno (ed. Basilicata) Gaetano Blandini, Direttore Generale SIAE, ha confermato con piacere la sua disponibilità a collaborare con Matera Capitale Europea della Cultura, una disponibilità in precedenza già annunciata all’amministrazione comunale.

    Sappiamo quanto lei tenga a questo appuntamento, e in generale alla promozione e al sostegno delle iniziative di carattere culturale. SIAE da sempre sostiene la creatività e siamo infatti d’accordo con lei che la città vada aiutata in ogni modo in occasione di questo appuntamento così importante, per Matera e per l’Italia.

    Nelle prossime settimane si definiranno le forme della collaborazione, teniamoci in contatto per aggiornarci e lavorare tutti al meglio al comune obiettivo di rendere il 2019 il punto di arrivo di un percorso fruttuoso e insieme il punto di partenza per una nuova idea della Cultura in Italia.

    Un cordiale saluto

    Ufficio Stampa SIAE

  4. Francesco Lomonaco FL

    SIAE. LIBERARE la CULTURA è possibile. Una battaglia che si sta delineando all’orizzonte di MATERA2019. In questo articolo il Direttore Generale conferma l’impegno. Già avviata la trattativa con gli altri Attori: Comune. Regione e Fondazione Matera2019.

    Per dare manforte alla VERTENZA ora è il momento che i SINDACI e gli assessori alla CULTURA devono fare un passo avanti nel sostenere la battaglia per SEMPLIFICARE la circolazione della musica e dello spettacolo

  5. Francesco Lomonaco FL

    Un Presidio per la “Petizione SIAE” alla CASA COMUNALE di Matera.

    Si è svolto ieri mattina nel municipio della Città dei Sassi un incontro tra i sindaci del materano cui hanno preso parte il primo cittadino De Ruggieri, e per il comitato Matera 2019 Paolo Verri e Rossella Tarantino. In sala i sindaci della provincia di Matera insieme ai quali De Ruggieri mira a “puntare sui flussi turistici verso le aree vicine e intercettarli nell’ambito di itinerari comuni che coinvolgano l’intero territorio, a cominciare dalle aree limitrofe”.

    © 2006-2015 TRM Network

    Articolo completo: http://www.trmtv.it/home/cultura/2015_10_06/94814.html

  6. Francesco Lomonaco FL

    Gentile Francesco,

    È stato un piacere parlarci oggi al telefono.

    Ti confermo che il Comune e la Siae stanno valutando le migliori modalità per definire insieme un accordo di collaborazione, in occasione dell’iniziativa di Matera Capitale Europea della Cultura 2019. Siamo pienamente concordi nel voler promuovere l’attività artistica e la creatività, soprattutto giovanile, nel voler creare opportunità di lavoro per gli operatori, nel voler favorire un rapporto positivo tra il sistema della tutela del diritto d’autore e il sistema della fruizione artistica.

    Come abbiamo convenuto al telefono, condividendo gli obiettivi sapremo senz’altro trovare le migliori forme per porli in essere. In questo, il dialogo con voi sarà senz’altro utile e costruttivo. Con rinnovata stima e a presto risentirci

    Antonio —

    Ing. Antonio Nicoletti

    Programmazione Strategica e Fondi Europei

    Comune di Matera 75100 Matera

    Italia

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi