LA NUOVA ERA..PALAWOJTYLA….GRAZIE SINDACO

Un paese come il nostro lo aspettava da tempo, molti ne avevano parlato, altri ideato, ma dopo tanti sogni oggi è stato realizzato..A volte è stata dura lassu su quel tendone, dove nonostante tutte le difficoltà, nonostante l’acqua che entra quando piove la nostra Azzurra ha costruito il record italiano in un campionato a punti, dove la nostra Azzurra ha costruito la vittoria della coppa, dove noi l’abbiamo sempre sostenuta, dove noi ci siamo sempre arrangiati e ora??????????? ? Ora è finalmente l’ora della gioia, si quella gioia condivisa tante volte lassu per il primato, quella gioia della coppa vinta a Bernalda….Ora però un’altra gioia la più attesa, perchè pochi ci credevano…Gioia che ci viene data direttamente dall’amministrazione comunale e dal primo cittadino il nostro sindaco Mario Venezia…..GRAZIE PER AVER TRASFORMATO IN REALTA’ QUESTO SOGNO CHE VAGAVA DA ANNI SENZA MAI ESSERE DIVENTATO REALTA’….DA SABATO 24 SAREMO FIERI PERCHE’ SVEGLIANDOCI CAPIREMO CHE IL PALAZZETTO ESISTE, CHE MONTESCAGLIOSO HA FINALMENTE IL SUO PALAZZETTO E NON SARA’ SOLO UN SOGNO CHE VA IN FUMO SVEGLIANDOTI LA MATTINA…………SABATO 24/03/07 ORE 17 UNA LUNGA NOTTE E’ PASATA E UNA NUOVA ERA E’ INIZIATA…..GRAZIE SINDACO…OCCHIO ALLE COREOGRAFIE DI SABATO…ehehehee


Commenti da Facebook

35 Commenti

  1. ZODD

    we fanciulli ciao 🙂 non vedo l’ora di vedere le vostre nuove coreografie…. quanti seggiolini distruggerete? insulti gratuiti anke agli amministratoti? e xke no 🙂 forza il kaos avanza …. fieri di essere Montesi fieri di essere vittoriani, fieri di essere quelli che il kaos .

  2. ant

    Anch’io mi accodo a coloro i quali guardando il nuovo palauditorium esclamano: era ora. Però coerentemente con la mia visione critica delle cose voglio lanciare alcune provocazioni che spero abbiano una risposta. L’individuazione del posto permette di offrire tutta una serie di servizi che si rendono necessari per una struttura di primo livello o si poteva optare per soluzioni migliori? Gli onerosissimi costi di gestione che una struttura del genere comporta saranno accollati dal Comune oppure ci sarà una concessione ai privati? Dico questo perchè sono a conoscenza di aspre discussioni tra le varie società sportive che utilizzano il “Palasassi” di Matera proprio per la ripartizione dei costi fissi di gestione e di manutenzione degli impianti che, addirittura, le stesse società di categorie superiori faticano a coprire. Per ultimo, e qui mi rivolgo a “quelli ke il kaos”, spero che anche a Montescaglioso si costruisca una squadra competitiva tale da dare più lustro al palauditorium.

  3. aleph zero

    L’era dell’ecomostro è cominciata…

     

    da domani si accettano scommesse su quanto tempo resterà in funzione il palazzetto.

     

    Complimenti ai Mario Boys che per così poco si sono venduti

     

    Homo Sapiens nello spazio

    1. QUELLICHEILKAOS

      Cosi poco diciamo che è un sogno che va avanti da non so quanti anni…..la gestione sara data dopo un bando come si fa ovuque.. e caro zodd ti ricrederai……………….quando la volpe non arriva all’uva dice che è acerba cari miei cosi siete voi

    2. vince_ditaranto

      Ciao Aleph Zero, quanto tempo!!!! Condivido la tua provocazione. La gestione del palazzetto è un punto cardine di tutta l’opera. Spero che non si verifichino le solite “consuetudini” meridionalmontesi. Molto interessanti le considerazioni pratiche di Ant che ha rimarcato la difficoltà di gestire una struttura del genere, anche per realtà più “abituate” e con più circolo di denaro intorno al movimento sportivo. Spero che la nuova amministrazione (qualsiasi essa sia) prenda in seria considerazione l’aspetto gestionale che è oggettivamente determinante, e non si limiti ad erogare i “ridicoli bandi” a cui ormai siamo abituati. Io ho speranza. Dal canto nostro potremmo dare massima visibilità al problema affinchè chiunque se ne occupi faccia meno errori possibili.

      Chiudo però dicendo che definire “ecomostro” la struttura è abbastanza scorretto da parte tua Aleph…..non sono un urbanista ma credo che gli ecomostri siano tutt’altra cosa……anche nel nostro paesello, approfittando di una latitanza di un vero piano urbanistico, ce ne sono di piccoli e grandi ecomostri!!!!!….guardati bene intorno, se vuoi ti do qualche dritta :wink:!!!!!

      Ciao

      1. aleph zero

         in effetti bisognerebbe abbattere mezza monte..

        da noi regna la cultura dell’illegalità e se qualche ingegnere non è daccordo se ne trova uno compiacente, e poi a fà com dic iii… siamo tutti ingegneri nda stu pais

         

         

        p.s. ecomostro era una provocazione, anche se un mutuo che graverà sulle spalle dei montesi per circa 20 anni è un mostro economico… quindi ECO mostro ci stà tutta sotto questo punto di vista

         

         

        Homo Sapiens nello spazio

        1. franco noia

          e dico subito che sebbene ritenga il palazzetto dello sport una necessità per Monte, vi sono ragioni che non mi consentono di condividere l’entusiasmo per la sua realizzazione. Vi sono due ordini di problemi che secondo me si evidenziano: uno di natura urbanistica ed uno di natura tecnico-economica. Entrambe le questioni mi portano a ritenere che sarà difficile andare oltre la cerimonia di inaugurazione.

          1) sotto il profilo urbanistico devo dire che questa realizzazione ha intasato con il suo volume una zona già densamente costruita e priva di spazi verdi e luoghi di relazione. Ho sempre ritenuto la scelta dell’area poco felice in quanto di non facile accessibilità e priva di spazi per il parcheggio e per la manovra, soprattutto per i mezzi più pesanti (quali gli autobus).

          2) mi pare, e qualcuno qui lo ha già evidenziato, che esistano problemi seri circa la sua gestione. L’ipotesi della società mista mi pare fallimentare già in partenza perchè porterebbe alla richiesta di un aumento delle quote associative da parte dei “partner” privati a carico delle famiglie, che finirebbe per disincentivare lo sport a Monte. Lo stato attuale del bilancio comunale non è tale nemmeno di garantire la quota di compartecipazione pubblica. Del resto mi sembra già singolare che lo stesso palazzetto non sia servito dalla rete elettrica pubblica ma che sia alimentato da un generatore a gasolio (costato al Comune presumibilmente 50.000 €). Soluzione che non viene più adottata neanche dai Paesi in via di sviluppo dove sono del tutto inesistenti le reti di alimentazione elettrica.

          Mi chiedo: posto che la superficie della copertura dell’edificio ha dimensioni notevoli e posto che recentemente la Regione ha pubblicato un bando che assegnava contributi in conto capitale fino al 75 % dei costi per la realizzazione di impianti per la produzione di energia con il fotovoltaico, per quale ragione non è stato realizzato un progetto ad hoc per dotare la struttura di questo genere di impianto che avrebbe avuto il pregio di abbattere drasticamente i costi di gestione?

          Credo che la prossima amministrazione comunale dovrà porsi seriamente questo genere di domande per garantire il reale utilizzo di questo impianto e l’opportunità di praticare discipline sportive a tutti i cittadini ed a costi accessibili.

          Franco Noia

          1. ciffo

            generatore a gasolio?
            Non sapevo di questa cosa. Qualcuno mi sa spiegare i motivi di questa stranezza?
             
            Franco dici cose sacrosante secondo me. Il problema che poni vale per il palazzetto ma credo si possa riportare su tutte le opere pubbliche. Alla base manca programmazione e concerto. Non si condividono le scelte, non si coinvolgono gli esperti del settore, i cittadini e le associazioni. C’è poca propensione all’innovazione.
            Poi se uno fa una critica costruttiva…bhè… si svilisce tutto dicendo che vuoi solo attaccare politicamente. E’ la mentalità di noi montesi, di dx e sx. Il palazzetto è l’esempio vivente dei nostri limiti. Ha cominciato l’amministrazione di sinistra e poi ha finito quella di destra. Risultato?
            Si farà un bilancio tra un paio d’anni. Ma dovesse andare tutto bene saremo comunque sconfitti visti i limiti strutturali che hai già bene evidenziato. Con la nuova scuola media sarà tutto uguale?
            Nel frattempo spero che il sindaco nel discorso di inaugurazione oltre a ricordare quanto siamo bravi e belli noi montesi indichi come saranno coinvolte tutte le società sportive, chi pagherà i costi di gestione, cosa accadrà in caso i soldi non si trovassero e se si intende continuare per il nuovo palazzetto nella “NON gestione” che da anni caratterizza la tensostruttura con chiavi in mano a tutti, a pochi eletti o a nessuno, turni fatti a caso o ad arte, pulizia inesistente.

          2. franco noia

            che questo sia un posto strano non ho alcun dubbio. In quale altro posto, di fronte alla possibile attribuzione di un’opera ad un’artista, la classe dirigente ed il “benpensante” dell’ultima ora si mobilitano e si affannano a cercare di dimostrare che il “muro di tot” in realtà sia opera della fantasia e della dedizione al lavoro di un carpentiere? Mi viene in mente che ben altri sono stati gli atteggiamenti della comunità di Irsina per la scoperta della Madonna lignea attribuita al Mantegna o della comunità di Miglionico per la pala di Cima da Conegliano. Quasi che le possibili scoperte, costituiscano una “fastidiosa complicazione”! Ed in quale altro posto ci si da un gran da fare per cancellare le tracce della storia? Si cerca di cancellare i riferimenti attorno ai quali si è andata strutturando l’intera comunità? Io credo che un popolo senza più memoria, senza più senso critico, senza più dialogo nè confronto sia una popolo senza alcun futuro. La conoscenza va stimolata e va diffusa. Ritengo che questo sito, che per me è una scoperta recente, può svolgere un ruolo importante in questo senso ed è per questa precisa ragione che mi auguro possa essere sempre più ricco e sempre più aperto a favorire il dibattito sulle questioni che interessano la nostra comunità. Auguri Montescaglioso.net. Franco Noia

          3. ZODD

            Signori stasera si allenava la prima squadra di pallavolo all nuovo palazetto , non ho potuto fare a meno di notare la sua maestosita grazie a tutte le sue luci. girando x il perimetro della struttura ho notato che il generatore era spento. secondo il mio parere da ignorante vista la posizione del generatore situato a fianco dell’impianto di aerazione ,sembrerebbe che il suo uso sii solo abilitato x tale impianto.ad okkio e croce sembrerebbe un generatore da non piu di 100 kwatt .quindi escludo che il palazatto si alimenti del tutto dal generatore.

          4. RoKKo77

            ehm senti noia sarà che nelle amministrazioni pubbliche un bene che costa appena 5-10000 euro arrivi a costarne 50000 ma non ho capito una cosa ma…a te è l’invidia che parla o è che non vi va per niente giu che in cinque anni si è prodotto qualcosa di concreto a montescaglioso al contrario degli anni precedenti?secondo me tanti concittadini dovrebbero semplicemente TAPPARSI LA BOCCA!

          5. ZODD
            Caro rocco 77,
            vorrei dirti con tutta onestà, che essendo noi cittadini montesi, non che italiani, non che contribuenti a qualsiasi opera pubblica venga innalzata ai nostri occhi , per chissa quale beneficio comune x tutti noi ,siamo anche si a pieni poteri di dire la nostra. a maggior ragione se una persona è esperta in un dato settore.
            io penso che il signor Noia non abbia attaccatta nessuno in nessun modo se no in maniera tecnica , nel senso e te lo dico papale papale , se si poteva fare di meglio perche non lo si è fatto? questo è quanto mi è apparso di capire.
            il costo di un gruppo eletrogeno o generatore di corrente , non fa la differenza.
            la farebbe quando si rompera’ lui che non fara funzionare l’impianto di aerazione. quindi vi è un solo passaggio in piu x ottenere un beneficio che è riscladamento o aria condizionata.guastare un generatore nn ci vuole nulla rocco basti mettere lo zukkero nel serbatoio.
            questa sola è l’unika critica cotruttiva.
            ci vediamo all’innaugurazione
          6. RoKKo77

            quell gruppo elettrogeno è un generatore di rifasamento che serve inpratica per gli scompensi energetici che possono accadere quando serve molta piu corrente, in pratica si attiva questo circuito di sovralimentazione ok?

             

          7. ZODD
            quindi lo scompenso lo avrai quando accenderai il riskaldamento , xke la maggiora parte del tempo ke verra usata la palestra è la sera .daz ka di sera il quartiere usa corrente vi sara lo scompenso.
          8. RoKKo77

            caro franco noia stai solo criticando e criticando chissà per quale motivo, vabè tanto non dico che si capisce dove sei schierato perchè si sa e con questo ho detto tutto e quindi è inutile chiedersi le motivazioni o se tutto quel che scrivi sia fondato perchè questo genere di critiche possono venire solamente da chi di questo sito ne vuol fare un uso politico a danno di tutta la comunità montese, mi dispiace per lo sviluppo di montescaglioso perchè a volte bisogna ammirare e ammettere che ogni tanto anche a montescaglioso si realizzano strutture che fanno gola a tutti visto che fino a qualche mese fa TUTTI si lamentavano di allenarsi ancora in tensostruttura perciò il palazzetto non verrà assolutamente chiuso e riguardo al fotovoltaico beh bisogna vedere se sarebbe stato realmente fattibile l utilizzo di fondi ma questa è un altra storia.e quindi ripeto smettila di criticare un opera del tuo comune perchè sei montese e non sei un extraterrestre!diamoci da fare per lo sviluppo di montescaglioso e non per andare a caccia dei meriti di ogni cosa!

          9. tm

            apprendo con piacere che finalmente è stato inaugurato il palazzetto dello sport, mi dispiace però che attorno ad esso si sia scatenata una polemica assurda sulla sua utilità, il suo utilizzo, la gestione o quant’altro. oggi invece da persona di sinistra io mi sento di ringraziare il sindaco che è riuscito a portare a termine la sua realizzazione, e di questo dovrebbero essere contenti e soddisfatti tutti coloro che ritengono lo sport un mezzo essenziale per la crescita anche sociale e culturale dei giovani montesi. questa si chiama continuità amministrativa e dovrebbe rendere felici anche noi di sinistra, io lo sono doppiamente, visto che nel lontano 1987 da assessore allo sport mi impuntai affinche si progettasse il palazzetto. sono passati 20 anni da quel mio sogno e oggi finalmente lo vedo realizzato, e francamente non me ne frega niente che alla fine sia stata una amministrazione di centrodestra che abbia portato a termine i lavori. certamente non diventerò di destra solo perchè a realizzarlo sia stato mario venezia, persona che stimo moltissimo che però ha idee completamente oposte alle mie. con questo voglio dire che è stupido continuare a criticare le cose che fanno gli altri e viceversa solo per partito preso. ci sono tante cose sulle quali possiamo dissentire dagli altri, ma per favore sulle cose che riguardano la crescita di montescaglioso cerchiamo di trovare dei punti di incontro, e anche se per la realizzazione del palazzetto si sono spesi un mucchio di soldi e per vent’anni continueremo a pagare un mutuo, credetemi bastera che uno solo dei ragazzi che ogni giorno vive nell’apatia o che faccia uso di sostanze stupefacenti deciderà di smettere per recarsi in palestra, che saranno soldi veramente spesi bene.

            p.s. per franco noia, franco le polemiche non servono,occorre guardare avanti, e difronte ricorda che abbiamo avversari politici, non dei nemici. ciao tonino

          10. franco noia

            mi sorprende non poco questa tua raccomandazione. Tu mi conosci da tempo e sai che io non parto mai da posizioni pregiudiziali nei confronti di nessuno. E la mia valutazione sulla questione non ha nulla a che fare con la “politica” in senso stretto ma nasce dalla considerazione che, specie nel mezzogiorno d’Italia, di cattedrali nel deserto ne sono state realizzate tante, sprecando le risorse pubbliche. Io mi limito solo a dire che le opere pubbliche si realizzano pianificando gli investimenti ed ottimizzando le risorse per dare risposte adeguate alle esigenze dei cittadini. A cosa potrebbe servire un’opera se nei fatti poi non può essere fruita? Il nostro comune non ha un bilancio così florido da consentire investimenti senza avere certezza circa la loro reale efficacia. E credo anche che a queste domande, qualunque amministrazione comunale di qualunque “colore”, dovrebbe dare risposte. Avremo modo, se vuoi, di approfondire l’argomento quando torni a Monte. Intanto ti saluto. A presto, Franco Noia

          11. maurucc

            E’ ammirevole il tuo post Tonino, purtroppo però poco diffuso il tuo modo di vedere ad ampio raggio la politica. Sai benissimo che è molto più facile “distruggere” l’operato altrui  a suon di critiche e polemiche che apprezzarlo e condividerlo.

            Anche io ho delle preferenze politiche, “simpatizzo” per una corrente, ma ciò non preclude assolutamente la stima, il merito, ed il plauso che spesso merita l’avversario.     

            E’ questo l’unico modo, a mio parere, utile a costruire una realtà sana  e trasparente, in cui tutti dobbiamo cercare di percepire che il fine ultimo di ogni azione o manovra, e della Politica stessa, non deve essere la demolizione del nemico, ma il miglioramento delle condizioni esistenti.
            Resto sempre più scettico che questo possa avvenire nel nostro Paese, ma leggere il tuo post, dopo pagine e pagine di critiche a tutto campo, mi ha fatto riflettere un attimo…mi sento meno marziano

          12. tm

            caro franco, hai perfettamente ragione quando affermi che ci conosciamo bene da troppo tempo, e il mio non era un modo per affermare che tu possa avere dei pregiudizi. non era nelle mie intenzioni e non poteva essere altrimenti.

            sarà perchè ormai vivo fuori monte da molto tempo che ho avuto modo in questi anni di riflettere tanto sul modo di vivere la politica a monte. ad essere sincero quando assisto a queste discussioni molte volte rivedo me stesso,il mio modo di contrappormi alle cose fatte dagli altri solo perchè bisognava per forza dimostrare che gli altri erano nel torto e noi sempre nel giusto. purtroppo questo modo di fare è presente nel nostro dna e difficilmente siamo disposti ad affermare il contrario anche quando ci rendiamo conto di essere nel torto. la storia poi ci insegna che non sempre quello in cui crediamo sia la verità perfetta, sta a noi saper discernere il bene dal male e farlo con la dovuta obbiettività. per anni ho gridato viva stalin, per poi scoprire che stalin è stato uno dei peggiori criminali della storia, non per questo mi sento meno comunista di prima, al contrario ne sono sempre più convinto. con questo voglio dire che dobbiamo imparare a guardare anche i nostri avversari politici e a giudicarli per le loro idee, per quello che riescono a proporre, controbattere giustamente quando riteniamo che quello che dicono merita di essere contraddetto, ma essere disposto anche ad accettare le cose buone che ci possono proporre. questo vale per noi, ma vale anche per gli altri. pensi che bello sarebbe assistere ad una campagna elettorale dove il confronto si sviluppasse su quello che vogliamo per il bene del paese invece che i soliti insulti da ambo le parti sulle corna dell’uno o dell’altro. mi dispiace non poter partecipare, ma ti assicuro che se potessi farlo comincerei con lo stringere la mano ai miei avversari e l’augurio che anche le cose che potrebbero dire aiuterebbero a crescere sia me che l’intera comunità.

            ps per maurucc . non c’è bisogno di essere marziani, ma solamente più umili

            ciao tonino

  4. gianni

    Concordo in parte quello che dice Franco Noia. La tua osservazione per il palazzetto è piuttosto precisa.

    Concordo anch’io sulla questione della gestione dell’impianto e condivido le tue preoccupazione per il futuro. Nel progetto di qualsiasi infrastruttura deve rientrare anche la questione della gestione e della manutenzione, non sono da demandare al futuro ” poi si pensa “.

    Proprio in queste ore va in giro per le vie di Montescaglioso un’automobile con relativo megafono annunciando l’evento. Niente di strano se non fosse per una frase che, francamente, da un pò fastidio e cioè : ” fatti non parole” . é la prova evidente che domani inizia ufficialmente la campagna elettorale.

    Credo invece che la posizione del palazzetto non sia proprio brutta. Non penso che quel punto possa creare problemi per il traffico e per il parcheggio. Ci troviamo in un piccolo paese, si può raggiungere qualsiasi punto del paese facendosi una bella passeggiata salutare.

    Devo, inoltre, ricordarti che la questione del muro della scuola media è stato già risolto proprio in uno dei forum precedenti con la copia di un’atto del comune degli anni 50 firmato da Alberto Parisi che dava in concessione il lavoro di quel muro ad un carpentiere di Matera.

     

     

    1. piovasco

      Scusate ma non resisto!

      Avevo capito da subito che questo era un sito utile per restare collegati e sempre aggiornati sulla realtà montese e sulle sue evoluzioni sociali e comportamentali.

      Adesso scopro persino che il montese non è più colui che per non fare cinquanta metri a piedi prende l’automobile e parcheggia ovunque preferibilmente bloccando il traffico.

      Colui che dicendo facciamoci un giro! intende ovviamente un giro in macchina impuzzolendo l’aria.

      Non vedo l’ora di tornare a Monte e vivere questa nuova realtà di camminatori incallitiLaughing

    2. ciffo

      Mi ero riproposto di non intervenire più sulla questione Tot ma il mio spirito critico e il fatto che sia tu Gianni a parlarne (ho apprezzato molti tuoi interventi) mi costringe a scrivere qualche rigo.
      Di quale documento stai parlando?
      Immagino di questo:
      https://www.montescaglioso.net/node/1491?size=_original
      Se tu da questo documento deduci che il muro è sicuramente stato fatto da Gaudiano…. bhè il tuo è un atto di fiducia nei confronti dell’amministrazione e di Francy Lomonaco che – a differenza di documenti ben + importanti che si trovano in comune – ha deciso di pubblicare questo atto preoccupandosi di sottolineare chiaramente il nome di Parisi. Ben più utile sarebbe stato pubblicare l’allegato a questo documento in cui si elencano i lavori eseguiti. Che Gaudiano avesse fatto le ceramiche sul muro della scuola lo sapevamo tutti. Che si occupasse anche di cemento… Ad ogni modo questo allegato non si è mai visto. Per cui io le tue sicurezze non le ho. Sono abituato a rimanere critico su ogni cosa che mi viene detta. La vicenda del muro di Tot è stata liquidata troppo velocemente come “attacco politico”. Ed è questo il limite di noi montesi… non cresceremo mai se continuiamo a fare dietrologia su ogni cosa solo per nostro interesse personale.
      Voglio fare un gioco con te Gianni.
      E’ possibile che Parisi e Caputo si siano inventati tutto per mettere in difficoltà l’amministrazione. Intanto – mio giudizio personale – ho così tanta stima per Parisi che quando ero piccolo è stato picchiato in pubblico da malavitosi che stento a credere che questa cosa sia possibile. Ma ragioniamo per assurdo. E’ possibile!
      Bene… facciamo il gioco al contrario.
      Per ragioni puramente politiche uno pubblica un documento che infanga una persona, distoglie l’attenzione da vicende importanti (nuova scuola media) e fa un favore all’amministrazione. Poco tempo dopo lo stesso si ritrova tra i pochi a conoscenza di un ottimo bando comunale e lo vince. Se dobbiamo ragionare sempre con dietrologia come è possibile che Parisi si sia inventato tutto è possibile anche l’esatto contrario.
      Tu preferisci impantanarti in questo sporco gioco?
      Io no… preferisco parlare di fatti. Che quel muro sia di Tot o no, che qualcuno abbia inventato ad arte qualcosa oppure no… la sostanza non cambia. Bisognerebbe comunque continuare a parlare di cose pubbliche: il progetto della scuola media, le esigenze future per una piscina, un campo di atletica, ecc.
      Se qualcuno riduce tutto a beghe politiche… bhè signori miei… sviliamo tutto ed è a questo punto inutile stare a discutere di qualunque cosa.
       
      Ultima nota… Rokko77 non mi sembra che tu sia meno marziano di altri. Impara a ragionare con la tua testa e non criticare altri per errori che tu per prima commetti.

      1. franco noia

        ma sebbene dai miei scritti pare non traspaia, sono sinceramente preoccupato per il futuro di Monte. E sono preoccupato perchè lo sviluppo si costruisce valorizzando ed ottimizzando le risorse, non sciupandole. Ora, sulla questione Tot, ho letto quel “documento” che in realtà mi sembra non documenti un bel niente, anzi mi pare che si imponga un approfondimento maggiore coinvolgendo su questo tema la comunità scientifica. In ogni caso Tot o non Tot, dietro quel muro c’è un pensiero e fosse solo per questo, va rispettato. Franco Noia

      2. gianni

        Caro Ciffo

        hai ragione forse nel mio precedente post ho fatto un’analisi un pò sbrigativa sulla questione del muro. Tu dici che in comune ci sono documenti più importanti in merito, se è così e opportuno riaprire la questione magari con documenti alla mano.

        Non è giusto liquidare velocemente queste cose, ma non è neanche giusto portarle all’infinito nel tempo. Attualmente , se non sbaglio, non c’è nessuna prova che dimostra che il muro è opera di Tot c’è solo un parere di un prof. universitario affermando che quantomeno lo stile è di Tot.

        Credo che per avere un minimo di certezza bisogna avere dei documenti ufficiali. Ricordo che in merito alla questione ci sono state ricerche di utenti di questo sito non trovando nessuna traccia di relazione tra quel muro e l’architetto ungherese.

        Scusami ma non volevo affatto liquidare il tutto, hai ragione si deve sempre parlare. Credo anche nella necessità di argomentare nelle questioni in modo leggermente approfondito. Il mio precedente intervento forse è stato molto riduttivo ma anche Franco poteva precisare la questione del muro senza dare per scontato che quel muro è di Tot.

        Ti assicuro che non ho simpatia per questa amministarzione anche perchè francamente ho poca fiducia per la politica in generale. Nel mio post precedente ho condiviso alcune delle critiche al palasport fatte da Franco non condividendo con lui la questione del parcheggio.

        Infine nutro profonda stima per Parisi e sono solidale con lui con quella brutta vicenda. Ti assicuro che non è nel mio stile screditare le persone, il mio è solo stato un riferimento a quel documento inserito da Lomonaco.

        Caro Ciffo, scusa se mi prendo questa confidenza, ma è mai possibile che uno deve essere per forza di destra o di sinistra?

        Scusa ma io di giochi sporchi non li ho mai fatti e francamente non mi va di essere bollato come persona che appoggia questa amministrazione. Ci sono scelte che io concordo ed altre no tutto qui. Questo per te vuol dire che sono un fascista?

        Ma perchè bisogna sempre insinuare l’appartenenza politica di una persona esclusivamente da quello che scrive della serie: ” finalmete il palasport” ( detto da destra); ” ecco l’ecomostro” ( detto da sinistra ). Perchè dobbiamo avere solo due scelte di pensiero? perchè, ad esempio,( ma questo è un’altra cosa) dobbiamo essere per forza di cose contro la pena di morte?

        1. Wiseman

          sono appena rientrato dall’inaugurazione del palazzetto.

          Iniziamo subito col dire che è stato un successone,almeno in quanto a partecipazione del pubblico,pienone da tutto esaurito!

          Naturalmente,presenti tutte le autorità politiche e non, di tutti gli schieramenti, devo riconoscere e dare atto che è stato un momento molto alto di socialità.

          Finalmente, per una volta, non ci sono state stilettate e frecciatine polemiche tra i partiti. Il sindaco ha dato atto anche a chi ha avuto l’idea iniziale del palazzetto,ha ringraziato tutti i partecipanti ai lavori per la realizzazione dello stabile,ha anche parlato di gestione, però da dove mi trovavo io,l’audio era pessimo,per cui penso che qualcun’altro saprà dirvi di più e meglio in merito.

          Comunque,a mio avviso, il momento topico della serata,è stato quando il sindaco ha presentato Lidia Mongelli,autentico orgoglio dello sport montese,tutti a spellarsi le mani per lei, BRAVISSIMA!

          Il sindaco l’ha premiata con una targa ricordo ed ha strappato anche una promessa ai politici più altolocati (sottosegretario Bubbico e sen.Buccico) affinchè l’aiutino a realizzare un sogno: partecipare alle Olimpiadi! auguroni Lidia, lo meriti soprattutto per la tua serietà e per il tuo impegno.

          Mi ero ripromesso di non dirlo, però…..

          l’unica cosa che non mi è piaciuta, è stato il lancio del grosso pallone bianco recante il cartello : grazie Mario – grazie assessore,con tanto di nome e cognome,

          e, poi, lo striscione: grazie Mario, altri 1825 giorni con te.

          Insomma,per una manifestazione in nome dello sport,francamente mi è sembrato un pò troppo da convention politica, anche se siamo prossimi alle elezioni.

           

          1. QUELLICHEILKAOS

            Dai la prossima volta scriviamo grazie zepekeno???? Perchè il palazzetto è merito tuo…ma fammi il piacere…..da aggiungere agli striscioni IL NOSTRO OGNUNO HA IL SOGNO NEL CASSETTO IL NOSTRO ERA IL PALAZZETTO….MOLTO APPREZZATO DAL SINDACO CHE CI HA CHIESTO DI LASCIARLO APPESO NEL PALAZZETTO GRAZIE SINDACO….zepekeno te sono 5 anni che conti i giorni attento ancora l amaro diventa reversibile……

          2. BAR PARADISE

            Quando ho effettuato la registrazione mi veniva chiesto cosa non ti piace di Montescaglioso, beh,devo proprio dire che avevo ragione. Non mi piace la gente che parla solo per criticare e soprattutto quando la critica viene fatta per sentito dire. A tutti psudo-sapienti di gestione, di consumi, di costi e di tutto quello che riguarda il palazzetto voglio solo dire -BASTA CON LE CHIACCHIERE DI PIAZZA-, NOI AVEVAMO UN SOGNO E QUESTO SOGNO è STATO REALIZZATO DALLA AMMINISTRAZIONE VENEZIA, CHE VI PICCIA O NO e se un gruppo di ragazzi liberi, spontanei e indipendenti esulta e festeggia per la realizzazione di un’altra MERAVIGLIA NELLA NOSTRA CITTA’ e solo perchè finalmente ora qualcosa viene fatta. Fino a qualche anno fa non avevevamo nulla per cui festeggiare e chi critica non aveva nulla da criticare, sapete perchè, perchè nulla è stato mai fatto.

            DEVO CONGRATURARMI CON I RAGAZZI DI QUELLI CHE…IL KAOS O MARIOBOYS- come qualcuno li ha definiti – per aver reso la serata ancora più bella, gli striscioni, il pallone, i cori, gli applausi e per non parlare del contributo come servizio d’ordine. BRAVI RAGAZZI

          3. tm

            Ciao ragazzi, vedo con piacere che non sono il solo ad esultare per la realizzazione del palazzetto. io l’ho fatto anche se non sono un marioboys, al contrario ho idee completamente opposte. L’ho fatto e lo farò ogni volta che qualcosa di positivo sarà realizzata nel nostro paese.quindi come già detto nei miei post precedenti non ho alcuna remora a riconoscere i meriti di coloro che sono riusciti a portare a termine tale progetto. Mi dispiace però che tale entusiasmo che oggi leggo nei vostri occhi vi porta ad affermare che nulla è mai stata fatta in precedenza, potrei farvi un elenco di decine di opere realizzate in passato tutte meritevoli di altrettanto entusiasmo, alcune meno importanti del palazzetto,altre forse più importanti, eppure non ci sono state inaugurazioni ufficiali ne lanci di palloni aerostatici, ma solo la loro realizzazione, e amministratori che si sono guardati bene anche dal prendersi dei meriti. Potrei dirvi visto che parlate di conoscenza, che forse non sapete che il progetto del palazzetto è stato fatto nel lontano1987, e che se ci sono voluti vent’anni per la sua realizzazione è solo perchè purtroppo in italia le cose vanno sempre in un certo modo, comunque non ha importanza, l’importante è che oggi monte possa disporre di una struttura che fino a ieri mancava. Mi piacerebbe comunque che tra ventanni altri giovani come voi potessere esultare per qualche altra realizzazione, ma credetemi ho forti dubbi, dal momento,e questa è storia, l’attuale amministrazione ha raccolto molti frutti della progettazione delle passate amministrazioni, mentre non lascerà nulla di programmato per il prossimo futuro

            ciao tm

        2. ciffo

          Gianni hai frainteso il mio intervento. Non ti ho mai bollato come rappresentante di nessuno. Anzi!
          Siamo sullo stesso carro. E’ proprio quello il concetto che volevo mettere in evidenza. Non serve bollare come di dx o sx… basta paralre e discutere x migliorare.
          Se invece cadiamo nella trappola della dietrologia ( e non sei stato certo tu a farla nel tuo intervento)… bhè… come ti ho dimostrato si possono fare ipotesi assurde screditando quelli di sx e altrettanto assurde screditando quelli di dx. E alla fine scredita uno e scredita l’altro si perde di vista il concetto di cui si dovrebbe veramente parlare… il bene del paese.
          W le infinite scuole di pensiero!
          P.S. non ti 6 preso nessuna confidenza. Fatti vivo sta pasqua… nn so chi sei ma mi piacerebbe fare 2 chiacchiere con te insieme agli altri montesi.net. ciao

  5. Wiseman

    Erano circa le 23,ieri sera,quando è terminato il concerto inaugurale, con “quelli che la ….musica”, magistralmente diretti da Rocco Eletto.

    Con piacere,sottolineo la bravura dei solisti, però vorrei  rimarcare l’esibizione di quello che io definisco il Pelè della batteria,Lorenzo dell’Aquila, il quale si è prodotto in alcuni assoli mozzafiato tanto da meritarsi una standing ovation!

    Eravamo oltre 500 spettatori, entusiasti della serata.

    Naturalmente,avete capito che sto parlando del palauditorium intitolato al Papa. In un breve intervento, il sindaco ha illustrato i costi della struttura ed ha spiegato anche che la gestione non dovrebbe essere così onerosa, come da più parti si sostiene. In più, ha annunciato l’ istallazione di un palco  “a scomparsa”

    al centro della pista, che servirà per concerti, spettacoli e tutti i generi d’intrattenimento.Ha sottolineato che la struttura è a disposizione di tutti, per qualsiasi manifestazione sportivo-culturale.

    In conclusione,se, come è vero, la musica e lo sport devono unire,affratellare le persone, ieri sera se ne è avuta conferma.

    Detto che il problema-parcheggi non si pone,poichè le misure adottate sembrano funzionare,INVITEREI tutti a smetterla con le polemiche e,ad aguzzare l’ingegno per far funzionare al meglio la struttura,tanto è lì,splendida realtà!

    Alla prossima, al secondo concerto di domenica delle Palme.

    1. ciffo

      Wiseman hai ragione… tra qualke anno faremo un bilancio. Per ora vediamo cosa di bello potrà venir fuori da questo nuovo contenitore.
      Volevo conferma su una cosa…. ho sentito che un’ala del palazzetto sarà intitolata a Peppino Montemurro. E’ vero?
       
      Se così fosse vorrei congratularmi per la scelta… io sono stato il primo a criticare tutti questi papi nelle scelte dei nomi delle opere pubbliche. Il fatto che venga tenute in conto (anke se non per il nome principale) il volere di buona parte della popolazione è un buon segno nella direzione del dialogo.
      Avanti così!

  6. ZODD
    Cercasi Foto e Video del palasport …. tutti coloro che snin possesso di materiale fotografico o video sono pregati di inserirli affinche chi n ha ancora visto la nuova meraviglia monte se puo farlo tramite noi .
    grazie a tutti

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Translate »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi