La Sfida: “Far vincere Monte”

Si percepisce? Si vede? Si sente? 

Vogliamo ancora fare finta di niente?

Negli ultimi anni sotto gli occhi di tutti montesi si è materializzata l’incertezza del futuro.

Questa profonda crisi locale rischia di annientare definitivamente le realtà produttive del tessuto economico con conseguenze anche sociali terribili. 

In questo frangente  alcuni cittadini  hanno avviato un percorso. Sono incontri pubblici fra cittadini, sono piccole tappe con l’intento di spingere alcuni partiti ad attuare una “politicamente” scomoda ma necessaria assunzione di responsabilità. 

Presto organizzeremo un importante  incontro pubblico per prendere coscienza della gravità della situazione. Consegneremo a chi vuole intraprendere l’ avventura del nuovo “governo locale” un elenco di priorità per Montescaglioso.

OGGI.

Tutti conosciamo i partiti politici o quello che di partito è rimasto. Conosciamo più o meno le dinamiche di potere al loro interno. 

Il punto è: 

Come risolvere i gravi problemi di Montescaglioso?

Siamo convinti che una sola forza politica non può gestire le difficoltà attuali e soprattutto non può aiutare Montescaglioso a rialzarsi. 

Per questo motivo, essendo estranei a precedenti responsabilità amministrative e non avendo mai gestito il potere politico locale, chiediamo alla destra, al centro, alla sinistra e agli uomini di Partito di abbandonare la strada della  “politica polticante”. Chiediamo a loro di RITORNARE Cittadini invitandoli alla  formazione di un governo cittadino di unità LOCALE (di scopo, di emergenza). 

Transizione Montescaglioso invita tutti a tornare a discutere insieme (come semplici Cittadini per i Cittadini). L’obiettivo dichiarato è esplorare la possibilità di formare una Amministrazione di GOVERNO di UNITA’ LOCALE. 

Una Amministrazione condivisa da tutte le forze politiche conferendo alle stesse pari dignità ma anche pari responsabilità.

Non è facile.

I Partiti, i movimenti e le presunte Liste Civiche potranno non accettare la nostra proposta. 

Potranno decidere di andare per la loro strada, facendo prevalere la nostalgia o la faziosità. 

Se così sarà sappiamo già che il loro futuro governo non riuscirà a produrre decisioni UTILI, difficili e responsabili. 

E allora cosa potranno ottenere?! 

L’unico risultato possibile sarà il risultato di non ottenere alcun risultato.  Tutti saremo travolti dalla drammaticità della situazione. 

Se non saremo ascoltati prevarranno uomini e programmi che per interessi magari diretti o faziosi saranno inclini a mantenere le  cose come stanno.

Sappiate allora che con altrettanta fermezza non tollereremo che si vada contro l’interesse ed il bene comune dei montesi e per questo i cittadini alzeranno il livello di “fiato sul collo” e spingeranno l’accelleratore affinchè si creino le condizioni per la “partecipazione diretta”.


Commenti da Facebook

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi