domenica 29 Novembre 2020

Dighe lucane tornano al livello dello scorso anno

La crisi idrica in Puglia e Basilicata non era certo un grosso rischio se si pensa che nel Dicembre 2008, quando la mancanza d’acqua fu un problema vero, gli invasi della nostra regione avevano una capacità di circa il 30% dell’attuale o, nel caso di Monte Cotugno, addirittura del solo 5%. La situazione ad inizio mese era ben diversa e, come detto, ben lontana dall’annunciare una vera e propria crisi idrica, ma comunque il periodo di siccità prolungato aveva portato le dighe della regione a perdere terreno rispetto ai valori registrati lo scorso anno.

Il primo Marzo i dati dell’Autorità Interregionale di Bacino della Basilicata (AdB Basilicata), ha registrato i seguenti valori

213.818.000mc – Monte Cotugno
88.667.000mc – Pertusillo
41.305.727mc – San Giuliano
18.818.462mc – Camastra
1.291.000mc – Gannano

Valori che facevano registrare un deficit rispetto allo scorso anno, nello stesso periodo, di

43.000.000mc circa per Monte Cotugno
36.000.000mc circa per il Pertusillo
13.000.000mc circa per San Giuliano
3.000.000mc circa per Camastra e Basentello
L’invaso di Gannano, nel Marzo 2015, risultava svuotato.

Ebbene, con le ultime abbondanti piogge, i valori degl invasi sono tornati molto vicini a quelli degli anni scorsi. I dati mostrano un incremento sostanzioso del volume invasato netto e della quota in metri s.l.m.

Ecco i valori attuali degli invasi ed il confronto tra il valore del 2015 e quello di 15 giorni fa

259.624.000mc per Monte Cotugno, con soli 284.000mc di differenza negativa rispetto al 2015 ed un incremento, in 15 giorni, di 45.806.000mc
120.692.000mc per il Pertusillo, con 5.668.000mc di differenza negativa rispetto al 2015 ma con un incremento di 32.025.000mc rispetto ai primi di Marzo
55.623.676mc per la diga di San Giuliano che registra anche un incremento di 1.186.190mc rispetto al 2015 ed un valore positivo di 14.317.949mc rispetto a 15 giorni fa
22.998.125mc per Camastra, con un incremento di 478.116mc rispetto al 2015 e di 4.179.663mc rispetto a 15 giorni fa
16.636.323mc per Basentello, con uno scarto negativo di 5.288.330mc rispetto al 2015 ed un incremento di 639.750mc in metà mese
1.621.000mc per Gannano con uno scarto positivo rispetto a 15 giorni fa di 330.000mc 

I dati presenti in questo articolo sono stati liberamente prelevati dal sito dell’Autorità Interregionale di Bacino della Basilicata (AdB Basilicata) http://www.autoritadibacino.basilicata.it/


Commenti da Facebook

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi