domenica 29 Novembre 2020

Meteo Montescaglioso 1 Maggio con l ombrello?

PRIMO MAGGIO CON L’OMBRELLO, 48h DI MALTEMPO
Un’intensa perturbazione atlantica interesserà la penisola italiana tra il weekend e l’inizio della prossima settimana, alimentata da un vortice di bassa pressione in isolamento sulle regioni centro-meridionali.
Le proiezioni modellistiche evidenziano il suo arrivo proprio in concomitanza con la festa del primo maggio, la quale sarà rovinata anche sulla nostra regione.

Precipitazioni:
– da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Piemonte, Lombardia, Emilia-Romagna, Liguria di levante, Toscana, Umbria, Marche, Lazio, Campania, Basilicata, Puglia centro-settentrionale e Calabria settentrionale, con quantitativi cumulati generalmente moderati, puntualmente elevati su Appennino Emiliano e Romagnolo;
– sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, su tutte le restanti zone del Paese, con quantitativi cumulati deboli o localmente moderati.
Nevicate: sui settori alpini occidentali quota neve al di sopra dei 1200-1400 m, altrove sopra i 1500-1800 m.
Visibilità: nessun fenomeno significativo.
Temperature: in generale calo, sensibile nei valori massimi.
Venti: forti nord-occidentali, con raffiche di burrasca, sulla Sardegna, tendenti a forti nord-occidentali sulla Sicilia e localmente sulle zone tirreniche; tendenti a forti settentrionali sull’alto Adriatico, sulla Liguria e sulla Toscana.
Mari agitato o molto agitato il Mar di Sardegna e dal pomeriggio il Canale di Sardegna; molto mossi i restanti bacini occidentali, tendente ad agitato lo Stretto di Sicilia, dal pomeriggio localmente molto mossi l’Adriatico e lo Ionio.

 



Commenti da Facebook

1 Commmento

  1. Montescaglioso

    GIORNATA INVERNALE, FINO A 12 GRADI SOTTO MEDIA
    La perturbazione attiva sulle regioni meridionali sta mantenendo le temperature ben al di sotto delle medie del periodo, facendo registrare valori poco usuali a maggio, in alcuni casi più consoni alle medie di gennaio.
    Se consideriamo i dati rilevati dalla nostra rete di monitoraggio nei capoluoghi pugliesi, lucani e molisani, emergono forti anomalie negative. A Bari, Lecce e Brindisi si registrano fino a 10 gradi in meno rispetto alla norma, Taranto e Matera (Miglionico) ben -12°!

    Anomalie accentuate ma meno marcate a Foggia, Potenza e Campobasso, grazie all’assenza di precipitazioni durante l’ora di riferimento (ore 13:00)

    andiamo con le previsioni per le prossime due giornate .

    Lunedi 2 Maggio

    Precipitazioni:
    – diffuse, a prevalente carattere di rovescio o temporale, sulla Puglia centro-meridionale, con quantitativi cumulati generalmente elevati;
    – diffuse e persistenti soprattutto nella seconda parte della giornata, con fenomeni anche a carattere di rovescio o temporale, sui versante adriatici dell’Abruzzo e sul Molise, con quantitativi cumulati da moderati ad elevati;
    – da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Romagna, Marche, Puglia garganica, Basilicata ionica, settori meridionali e ionici della Calabria e settori settentrionali della Sicilia centro-orientale, con quantitativi cumulati generalmente moderati;
    – sparse, localmente a carattere di rovescio o temporale, sui restanti settori di Abruzzo, Basilicata e Calabria e su Appennino emiliano, settori orientali di Toscana ed Umbria, Campania, Sicilia occidentale e Sardegna settentrionale, con quantitativi cumulati puntualmente moderati;
    – da isolate a sparse, localmente a carattere di rovescio o temporale, sul resto del Centro-Sud e dell’Emilia Romagna e su Liguria, Lombardia orientale e Triveneto, con quantitativi cumulati generalmente deboli.
    Visibilità: nessun fenomeno significativo.
    Temperature: in sensibile aumento nei valori massimi sulle regioni dell’arco alpino, anche sensibile su quelle di nord-ovest.
    Venti: forti nord-occidentali su Sardegna e Sicilia, con rinforzi di burrasca specie sui settori meridionali di entrambe le isole; forti nord-orientali con raffiche di burrasca sull’alto versante adriatico, in estensione ai litorali di Marche ed Abruzzo e ai crinali dell’Appennino settentrionale ed umbro-marchigiano; forti dai quadranti settentrionali su Golfo Ligure e settori tirrenici della Toscana, in estensione serale ai settori settentrionali e tirrenici del Lazio.
    Mari agitati il Mare e Canale di Sardegna, lo Stretto di Sicilia e lo Ionio meridionale; molto mossi i restanti bacini centro-meridionali e l’Adriatico settentrionale.

     

    Martedì 3 Maggio

    Precipitazioni:
    – da sparse a diffuse nella prima parte della giornata con fenomeni anche a carattere di rovescio o temporale, in esaurimento nel corso del pomeriggio, sui settori adriatici dell’Abruzzo e su Molise, Puglia meridionale, settori settentrionali della Sicilia centro-orientale e sulla Calabria meridionale, con quantitativi cumulati moderati;
    – da isolate a sparse, localmente a carattere di rovescio, sul resto del meridione della penisola e dell’Abruzzo e su Sicilia occidentale, settori orientali di Umbria e Lazio, Marche, settori orientali dell’Emilia Romagna e sul Triveneto, con quantitativi cumulati deboli.
    Visibilità: nessun fenomeno significativo.
    Temperature: in rialzo anche sensibile le massime al Nord e su Toscana, Lazio, Campania e Sardegna.
    Venti: forti dai quadranti settentrionali sulle regioni centro-meridionali, in particolare sui settori tirrenici, adriatici, ionici, sulle isole maggiori e sui settori appenninici; forti di Foehn sui settori alpini, in estensione alle adiacenti zone di pianura.
    Mari: agitati il Mare e Canale di Sardegna, lo Stretto di Sicilia e lo Ionio meridionale; molto mossi i restanti bacini centro-meridionali.

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi