Rivoluzione Silenziosa

Quello che non ha fatto nessun Ministro dell’Istruzione per la Scuola lo ha fatto il Ministro per le Attività Produttive BERSANI

 
 
A mio avviso è la più grande rivoluzione sociale passata sottobanco. Una strada maestra che va dritta nella direzione chiesta da anni dal mondo imprenditoriale. L’istituzione in ogni provincia d’italia di un Istituto PoliTecnico – Professionale. Tutto questo è contenuto fra le righe del decreto sulle Liberalizzazioni (passato ieri al Senato).
 
Cosa Significa?
 
Questi nuovi Istituti (Post Diploma) sono finalizzati a creare stabilmente condizioni ottimali per la diffusione della cultura scientifica e TECNICA e misure per lo sviluppo economico e produttivo del paese. Voglio ricordare che ogni anno le imprese cercano, senza successo, circa 500.000 giovani che abbiano QUALIFICHE e diplomi tecnico professionali e 80.000 Super Periti…
 
Con questo post voglio invitare alla riflessione tutti coloro che operano nel campo della formazione ma in particolare al Sindaco del Comune di Montescaglioso  Mario Venezia e al Sottosegretario Filippo Bubbico: perchè fra le tante e fantasiose idee di destinazioni d’uso dell’Abbazia non si pensa realmente a qualcosa di più abbordabile come tranquillo “Villaggio di studio per un PoliTecnico”?
 
Questa ipotesi si aggiunge a tutte le altre. 

Commenti da Facebook

2 Commenti

  1. ant

    Anch’io condivido l’idea che l’Abbazia possa rappresentare un ottimo contenitore per l’utilizzazione prospettata da Francy Lomonaco. Credo che questo tipo di destinazione d’uso possa concretamente contribuire allo sviluppo di questa città per i motivi che si possono immaginare ed anche perché, contestualmente, verrebbe salvaguardata la destinazione naturale di un complesso architettonico così importante che è quella turistica. Bisogna convincersi che la prima utilizzazione non esclude l’altra e viceversa, anzi sono necessarie ed indispensabili entrambe. Credo che su questo le organizzazioni competenti debbano intavolare un incontro franco e chiaro con l’Amministrazione Comunale e, in particolar modo con i politici prima citati, affinché la politica stessa non alzi come al solito barricate e, con la scusa della solita burocrazia, ci faccia perdere occasioni importanti.   

    1. ciffo

      Tutte le possibili destinazioni sono eccellenti o scarse… secondo me l’unico vero fattore da tenere in conto è l’idea di impresa che c’è dietro alla eventuale idea.
      Deve finire l’era dei contributi e mega-progetti magna-soldi statali.
      L’abbazia deve portare ricchezza al paese in maniera indiretta (persone che arrivono e spendono) ma anche diretta: nessun contributo o rimborso spese per chi decide di imbarcarsi nell’impresa… solo idee vere supportate da capitali privati.
      Ad esempio l’iniziativa del CEA per Pasqua ha secondo me tutte le carte in regola… il pubblico non ci rimette ma anzi rischia di guadagnare. Il privato rischia in prima persona col proprio lavoro. Il paese tutto gode di eventuali risultati positivi.

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Translate »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi