BIBLIOTECA DI MONTESCAGLIOSO

uberall_84, all’anagrafe Francesca Mazzoccoli, ci ha chiesto di pubblicare una lettera riguardante la biblioteca comunale per condividerla con la comunità montese. Inutile dire che, anche in questo caso, sarebbe bello sentire l’altra campana, quella dell’amministrazione.

Ecco la lettera:

Cari montesi…mi dispiace ricordarvi del GRAVISSIMO problema che potete riscontrate ogni volta che si va in Biblioteca…specifico…nella “ATTREZZATISSIMA E AGGIORNATISSIMA BIBLIOTECA DI MONTESCAGLIOSO”…WOW! Ricordate, con tanta amarezza suppongo, di quella volta che vi ho raccontato della delusione e del disprezzo che ho provato quando per problemi al mio cpomputer ho MAL pensato di recarmi e usufruire del pc della nostra biblioteca? Arrivata lì la signora mi disse che era rotto, quindi inutilizzabile, da molto tempo. Ne aveva già fatto richiesta a chi di dovere. Risposte? Zero! Allora ci andai io al comune…risultati? Dopo poche settimane fu portato un computer…ma non nuovo (altrimenti mi spiegate come poteva ri-rompersi?) E adesso siamo nuovamente SENZA COMPUTER…e chiacchierando con la “custode” ho saputo che al comune sono stati avvisati di ciò…ma dopotutto dovevano già saperlo che un computer usato e stra-usato non ha prestazioni tali da essere a disposizione di tutti…e siccome una chiacchiera tira l’altra, sono venuta a conoscenza anche di un’altra cosa SCABROSA!!!! Sapete che l’elenco dei libri non è aggiornato da due anni? NON SI ACQUISTANO LIBRI DA DUE ANNI!!!! RAGAZZI…DITEMI VOI, ALLORA, DOVE VANNO A FINIRE QUESTI SOLDI CHE COMUNQUE ARRIVANO…perchè di sicuro arrivano! Due anni….e considerando che i fondi stanziati sono di circa 1000€ e che arrivano circa due volte l’anno…fate voi…POVERA ITALIA? POVERI NOI…E RICCHI ALTRI…

uberall_84


Commenti da Facebook

9 Commenti

  1. vince_ditaranto

    Ciao uberall_84, non conosco la faccenda ma ormai sono nella condizione in cui non mi stupisco più di niente.
    E’ davvero facile scoprire piccole e grandi “macchiette” all’italiana che basta scavare poco poco poco poco poco, ma davvero poco in qualsiasi ambito per far affiorare subito sprechi, ruberie, furboni e fanulloni….che ci vuoi fare, siamo fatti così!!!
    Più che denunciare le “anomalie” riscontrate, c’è qualcosa che possiamo fare??
    Come si dice a Monte “…u pesc’ afftesc da a cap'”…..e così scopri che nel paese dello spreco, da gennaio molte buste paga di lavoratori dipendenti sono state allegerite da una randellata di tasse. E da Bologna stamane parte l’allarme per nuove tassazioni inerenti alle addizionali comunali per più di cento comuni. Ma non avevano detto di voler tassare i redditi più alti?? Muah…
    Può sembrare anche demagogico….ma in questi casi certe riflessioni ti vengono spontanee!!!

    Buona giornata

    1. falco

      ultimissima chicca,

      i soldi dei rimborsi dei testi scolastici (diritto allo studio) sono arrivati al comune da mesi ed ancora non distribuite alle famiglie aventi diritto.

      Come mai?

      Desidererei una risposta dall’  “un amministratore”.

      Penso risponderà viste le elezioni a stretto giro di giorni.

  2. lazarum

    i soldini finiscono nelle tasce degli “strapagati” dipendeti pubblici…e qui si solleva un vespaio..guai a toccare i poveri statali…mentre chi lavora nel privato ha orari e solo doveri…mi accorgo sempre più che i dipendenti statali( nn tutti immagino o spero) nn fanno altro che esercitare i loro diritti , gli adeguamenti di stipendi, gli scatti di carriera…etc etc etc immagino che i soldini servano ad altre…ed eventuali chennesò urgenze?..cmq la situazione è grosso modo uguale in tutto il sud…povera patria

    al nord come va?

  3. yuri

    Ciao…

    Ho usufruito della biblioteca per tutto il mese di gennaio,facendo notare sul guest,con qualche commento sarcastico,la condizione dell’orario:apertura ore 16,00;chiusura ore 19,00;a me sembrava un orario ridotto;va bene,non ho visto mai tanta gente,ma un servizio pubblico è un servizio pubblico.E’ naturale,secondo me,che tutto il resto (pc,testi non aggiornati) confermi l’impressione negativa,che il posto mi ha fatto;è ormai tanto tempo,che ho ricevuto l’ultima lettera dal comune,e come me sicuramente tanti altri studenti,in cui mi si chiedeva di proporre dei testi,da poter comprare al momento opportuno.

    Come mai non si invoglia,fin dalle scuole medie,a frequentare la biblioteca:un luogo in cui studiare porterebbe tanti vantaggi…nessun organo ufficiale(scolastico o amministrativo)che pubblicizzi un luogo,in cui poter integrare tutto ciò che viene fatto a scuola.

    Credo che,chi riceve i fondi per la biblioteca,non faccia altro che approfittare della scarsa affluenza e della mancanza di richieste,per non spenderli:ne arriva una,di solito sono giuste lamentele,ma sempre poche.Allora si potrebbe iniziare a fare molte più richieste,dopotutto dovrebbe essere un nostro diritto avere una biblioteca di nome e di fatto,così da poter utilizzare in modo giusto anche i soldi,che,da quanto leggo nella lettera,da almeno un paio d’anni si perdono,strada facendo(direbbe Baglioni).

    Ciao…

     

     

  4. Cinzia

    Cara Uberall e cari tutti voi che avete a cuore le sorti della nostra biblioteca, che dire del periodo (ottobre 2006) in cui la biblioteca è rimasta chiusa per “indisponibilità di personale e mancanza di fondi”?
    Ulteriore disservizio nel disservizio… ed oltre il danno, la beffa… quanti giovani laureati e diplomati ci sono a Monte, in cerca di occupazione? Nella categoria dei “lavoratori socialmente utili” devono rientrare solo gli addetti alla cura delle aiuole?

  5. For Peace

     Ben ritrovati, approposito di bibiliteca vi propongo come  affrontammo  la questione disservizio  3 anni fa circa noi dei Verdi di Montescaglioso .

    E nostra volontà inoltre fravi conoscere tutte le  attività di opposizione sin quì messe in campo contro ad una politica assente e distante dalle esigenze di tutti i cittadini.

    Saluti a tutti e l’invito è a scendere in campo.

                               Federazione Cittadina di Montescaglioso

                                                                   

                                               

                                       Egr. Sindaco di Montescaglioso 

                                               Mario Venezia 

                                       Egr. Assessore alla cultura 

                                        Comune di Montescaglioso

        

                                 Dino Scaramuzzo

    Oggetto: cultura e bilancio, dove vanno a finire i nostri soldi?

    La ventata innovatrice e le numerose iniziative che dovevano contraddistinguere il vostro programma, sta iniziando a produrre i suoi effetti anche nel settore della cultura.

    Ebbene abbiamo appreso sia dai cittadini, che constatandolo direttamente, che la Gazzetta Ufficiale non arriva più alla biblioteca già da mesi, si perché avete tagliato l’abbonamento; inoltre, l’unica postazione informatica pubblica (tecnologicamente superata da anni), a cui prima era possibile accedervi per circa 30 minuti, oggi lo è solo per 10, tant’è vero che non si ha il tempo di accendere il computer, poiché subito ci si sente il fiato sul collo del bibliotecario che sollecita l’abbandono della postazione, si, perché bisogna dare spazio ad altri.

    Altra nota dolente riguarda l’acquisizione e il rinnovamento dei libri, molti dei quali potrebbero fare bella figura in qualche biblioteca-museo, sezione “Testi Antichi”.

    Bene cari amministratori innovativi ed innovatori, è così che pensate di migliorare i servizi forniti alla nostra comunità?

    Pensate che tutti possano permettersi di acquistare un computer?

    E per tutti quelli che tale fortuna non possono permettersela?

    Non sarebbe opportuno dotare la nostra biblioteca di postazioni informatiche (naturalmente in numero sufficientemente adeguato), affinché diventi un luogo, dove oltre ad utilizzare il computer è possibile scambiarsi idee ed opinioni, tanto utili per la crescita culturale dei nostri/vostri ragazzi?

    Nell’attesa di una futuro miglior e più….. tecnologico, porgiamo

    Distinti Saluti,

     La Segreteria

    1. ZODD
      altro spreko di danari x fantomatike assoiazioni o mal servizio governativo a diskapito delle associazioni?
      ai tempi pc in ogni kasa , poi pc x ogni famiglia , pc x le aziende e infine internet point…migliaia di euro ke hanno aiutato molte famiglie lukane , informatizzazione della lucania messa ai passi kon i tempi .. tutto di bene ma vi sn alkune lakune…
      in questo kaso mi kiedo x far fronte alle spese di un pc ( uno minimo parte tutto kompleto senza avere il top dei top da 500 euro e nn 5000) nn si è kiesto l’ausilio o la collaborazione o la partecipazione di una delle due associazioni ke a monte hanno l’internet point? e kome mai la legge ke stanziava i soldi x tali postazioni nn era kompleta ? mi spiego xke mai nn si è dato il servizio ultimo quale la konnesione a provider ? a kosa è servito far acquistare tante postazioni pc se poi nn si è potuto kollegarle a internet? io so ignorante in materia ma kiedo spiegazioni su tali kose, 🙂
      per il futuro io proporrei di far kollaborare tali associazioni x l’ultilizzo delle loro attrezagure informatike nella bibbioteca a disposizione del cittadino.
      sembra una buona soluzione non pensate?
      infine se proprio volete far bella figura xke nn organizzate corsi di ibnformatika presso la bibbioteca , usando i pc di tali associazioni?
      nessuno ci rimette nulla e tutti so kontenti bibbioteca associazioni e cittadini.
      buona serata a tutti e buona liberazione .

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi